Naufragio al Giglio.

Per salutare i tuoi amici o semplicemente cazzeggiare anche su argomenti non strettamente legati al mondo della pesca.

Moderatori: Staff Seaspin, Staff Moderatori

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Naufragio al Giglio.

Messaggio da Tempesta » sab gen 14, 2012 7:14 pm

Mi volevano spianare la secca dei barracuda!!!!!!
Bè, visto che ci sono vittime, è una battuta di cattivo gusto, parliamone seriamente.
E' incredibile come con una nave di quel tipo, piena zeppa di radar, equipaggiamenti elettronici, mappe ecc possa essere accaduta una cosa simile.
Siccome in televisione raccontano un monte di cavolate, che è successo?

La nave in questione transita tutte le settimane, intorno alle 21, proprio nel mezzo del canale tra Argentario e Giglio, circa a 3 mgl dalla terra più vicina. L'ho incrociata più volte al ritorno dai miei calasole a barracuda.
Che ci faceva fuori rotta di 3/4 mgl? Come è possibile che nessuno se ne sia accorto?
Il comandante dice che ha urtato uno scoglio non segnalato...non esiste tale scoglio oltre a non essere segnalato è pure sconosciuto e immaginario :smt021
In realtà la nave, proveniente da sud, ha urtato contro degli scogli sommersi che sono ad una cinquantina di metri fuori dalle Scole, cioè lo scoglio che si vede in alto al minuto 3.15 di questo video
http://www.youtube.com/watch?v=ikCsv5QE2ow
che si trova poco più di un km dal porto.
Perchè è girata con la prua verso lo scoglio? E perchè la parte a dritta che ha urtato è emersa dall'acqua?
Dopo l'urto, avvenuto a detta di testimoni intervistati, a velocità di crociera, quindi almeno 20 Knt, forse ingovernabile stava procedendo per inerzia, forse il timone un pò governava, oppure nemmeno quello e la nave stava andando dritta verso Punta Gabbianara (subito dopo il porto.)
Forse per fermarla, a detta di uno dell'equipaggio, si è calato le ancore, appena queste hanno ferrato, facendo perno sulla prua, la nave si è girata di 180 gradi, e ha urtato (questo è il secondo schianto descritto dai passeggeri) col lato sinistro gli scogli di P. Gabbianara.
Evidentemente, non avendo esaurito l'inerzia, questa ha provocato l' inclinazione della nave sul lato del secondo urto.

Non sò se rimarrà in quella posizione, lì il fondale cresce in modo molto ripido, cento metri al largo della nave ci sono 80 mt di fondale.......certo che è un casino, speriamo che pompino via le 380 tonnellate di gasolio che sono a bordo, speriamo che non ci sia un disastro ambientale :smt021 :smt021 e speriamo che ci sia modo di tirarla via; dal video si può apprezzare la bellezza del posto e quel mostro arenata lì sarebbe un disastro! :smt021
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da spigolax » sab gen 14, 2012 7:31 pm

allucinante..ma l'equipaggio che minchia stava facendo? :smt009

Enzo,credi che non ci sia possibilita' di spostarla un po' fuori in modo da farla affondare completamente?,se rimanesse li' sarebbe davvero una schifezzona..

intanto ci sono voci che dicono che ci sono sulla 40ina di dispersi e non ci sono rosee previsioni di ritrovarli vivi :smt009
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
linus
Senior Member
Messaggi: 2688
Iscritto il: mer giu 20, 2007 5:11 pm
Località: UDINE(FRIULI)

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da linus » sab gen 14, 2012 7:42 pm

veramente cose inconcepibili :smt009 :smt009

ma non seguono delle rotte impostate le crociere e i traghetti?chissà che diavolo sarà successo :smt009 :smt009
Fulmini e Grandine HardcoreSpinningTeam

what you are doing now IS the future. It is YOUR responsibility.

Sabele

Avatar utente
genweb
Senior Member
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ago 26, 2006 2:18 am
Località: Liguria di Ponente
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da genweb » sab gen 14, 2012 7:42 pm

ciao tempesta, ma come mai dici che ha urtato quello scoglio? Quali sono le tue fonti?
Spinning Notes: gestisci le tue uscite a spinning!

Simone Gallizia
Powered by Prowler 13

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da spigolax » sab gen 14, 2012 7:46 pm

genweb ha scritto:ciao tempesta, ma come mai dici che ha urtato quello scoglio? Quali sono le tue fonti?
l'hanno detto anche al TG,gli scogli delle scole sono quelli che dice enzo
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
genweb
Senior Member
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ago 26, 2006 2:18 am
Località: Liguria di Ponente
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da genweb » sab gen 14, 2012 7:54 pm

spigolax ha scritto:
genweb ha scritto:ciao tempesta, ma come mai dici che ha urtato quello scoglio? Quali sono le tue fonti?
l'hanno detto anche al TG,gli scogli delle scole sono quelli che dice enzo
in tutti gli articoli che ho letto dicono che ha urtato uno scoglio fantasma "a qualche miglio dalla costa". E quello che dite voi mi sembra tutto tranne che a qualche miglio!!
Spinning Notes: gestisci le tue uscite a spinning!

Simone Gallizia
Powered by Prowler 13

Devon
Senior Member
Messaggi: 1857
Iscritto il: mer apr 05, 2006 3:43 pm
Località: Arezzo

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Devon » sab gen 14, 2012 8:11 pm

Se il capitano ha parlato di scoglio fantasma, era ancora sotto shock... uno scoglio fantasma su rotte battute?
Non riesco a capire come possa essere successo, con tutta l'elettronica a bordo di queste navi... Una tragedia assurda, inconcepibile... chi ci crede preghi per i dispersi prima, per le vittime accertate poi...
Antonino

Avatar utente
Simone F
Senior Member
Messaggi: 3790
Iscritto il: mar dic 25, 2007 10:28 pm
Località: Roma

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Simone F » sab gen 14, 2012 8:21 pm

Grazie Enzo per i dettagli, si sentono tante di quelle cazzate ai telegiornali. E parlare di scoglio fantasma nel mezzo del canale tra Argentario e Giglio mi sembra un tentativo di presa per il culo assurdo.
Mi sembra assurdo che con una nave da cociera come quella si possa "sbagliare" rotta nel 2012. Voleva passare piu' vicino per far vedere il Giglio ai passeggeri? Il comandante era strafatto di coca?
Boh, a me sembra una cosa assurda, intanto tocca pregare per i morti e i dispersi.
Simone, il più figo di tutti a montare le canne sancruà, ciabatta blu e irbudellodisumà

http://www.madspin.biz

Avatar utente
Nebbia
New Entry
Messaggi: 8
Iscritto il: sab gen 07, 2012 8:22 pm
Località: Genova

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Nebbia » sab gen 14, 2012 8:27 pm

Quella nave è stata sfortunata fin dal varo...sono senza parole per il disastro avvenuto e per le persone disperse
spigolax ha scritto:..ma l'equipaggio che minchia stava facendo? :smt009
me lo chiedo anche io,con tutti i centomila marchingegni che hanno a bordo nessuno si è accorto di dove stavano andando....
sembra essere tornati indietro di cent'anni quando era toccato al titanic.
Marco

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da spigolax » sab gen 14, 2012 8:59 pm

genweb ha scritto:
spigolax ha scritto:
genweb ha scritto:ciao tempesta, ma come mai dici che ha urtato quello scoglio? Quali sono le tue fonti?
l'hanno detto anche al TG,gli scogli delle scole sono quelli che dice enzo
in tutti gli articoli che ho letto dicono che ha urtato uno scoglio fantasma "a qualche miglio dalla costa". E quello che dite voi mi sembra tutto tranne che a qualche miglio!!
gli articoli diranno quello ce vogliono,ma e' chiaro che la nave ha urtato gli scogli de "le scole" che sono quasi a tiro di lancio a spinning dalla costa.. :lol:

il capitano ha parlato di scoglio fantasma per pararsi il culetto..ma mi sa' che neppure una cintura di castita' sara' sufficente..
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
Krash
Senior Member
Messaggi: 200
Iscritto il: dom giu 29, 2008 7:56 pm
Località: Palermo

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Krash » sab gen 14, 2012 9:36 pm

i media fanno una disinformazione pazzesca
bastava guardare le foto e sapere che la nave veniva da sud per capire che qualcosa non quadrava nei primi racconti
cordoglio per le vittime
e speranza per gli scomparsi
::Edoardo::

Avatar utente
Saltiga
Senior Member
Messaggi: 1042
Iscritto il: dom dic 11, 2011 9:11 am
Località: tor san lorenzo beach (rm)

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Saltiga » sab gen 14, 2012 11:37 pm

in qualsiasi modo andrà a finire l'inquinamento deturperà quelle zone ...... speriamo che la tolgano da lì se la fanno affondare del tutto secondo me fanno una grande cazzata perchè prima o poi la merda torna a galla ... però non riesco proprio ad immaginare come potranno fisicamente levarla da lì e con che tempi. gli metteranno una toppa e la faranno arrivare al porto più vicino? sempre se è possibile aggiustarla o sempre che non vada a finire giù con una mareggiata (sempre se è possibile smuovere quel colosso) boh!!
Marco
lì c'è scritto saltiga ma ci andrebbe stella

una volta distratto alla guida sorpasso mentre ero al telefono la punto dei carabinieri, avevo la canna in macchina ..... per fortuna uno dei due era un pescatore!!!

Avatar utente
il nonno
Senior Member
Messaggi: 3243
Iscritto il: lun gen 07, 2008 1:11 pm
Località: Grosseto
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da il nonno » dom gen 15, 2012 12:17 am

Pensa enzo che io avevo capito che aveva toccato a mezzocanale (cappello a -18 mi pare o forse meno) e poi si era avvicinata a terra...
Comuqnue è assurdo davvero, non esiste, e si dovrebbero vergognare a dire che non erano segnati gli scogli sulle mappe....ma chi pensa che creda che nel 2012 a bordo di una nave da crociera si vada avanti di carteggio? davvero sono allibito...potevano anche speronare barche, barchette, pescherecci...mah, meglio sempre starci lontani da certi mostri...
Andrea
...Basta, per oggi basta così, il mare è generoso per chi lo rispetta, per chi lo vive dentro, per chi ne sa cogliere il significato....Francesco.

Album Flickr http://www.flickr.com/photos/103224765@N06/
Collaboratore Seaspin e DUO

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da spigolax » dom gen 15, 2012 8:50 am

per quanto riguarda il danno ecologico se riescono a tirar via tutto il gasolio credo che il danno non sia esagerato..sicuramente se la nave rimarra' nei pressi dell'isola potra' portare anche fonte di guadagno aggiuntivo..
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Tempesta » dom gen 15, 2012 10:15 am

Arrestato il comandante, altro che scoglio fantasma :smt009 Incredibile, poi, che tra i capi d'accusa ci sia l'abbandono della nave prima dei passeggeri :smt009
Se non frana la scarpata, e la nave scivola ancora più giù, le fonti dicono che possono rattopparla, rimetterla in assetto e tirarla via.
Ci sono persone a bordo....qui ci sono informazioni interessanti
http://www.corriere.it/cronache/12_genn ... ee96.shtml

Incredibili le foto notturne con la nave arenata.....ci si rende conto della dimensione della nave.
Dalle foto, facendo un raffronto con le zattere sulla fiancata, si vede bene che ha sbattuto su un fondale di 4 0 5 metri....alle Scole, quegli scogli sono 20 metri fuori dall'isoletta (o scoglione)...se prendeva quello era una strage.
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Avatar utente
ellevu
Super Moderatore
Messaggi: 4852
Iscritto il: sab giu 04, 2005 8:51 pm
Località: Firenze_Arezzo

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da ellevu » dom gen 15, 2012 11:27 am

si dice che quel tratto di costa viene fatto in manuale dal comandante o da chi per lui. Con tutti i sistemi di sicurezza la plancia deve essere impazzita dai suoni d'allarme di basso fondale e rischio collisione. Evidentemente in plancia non c'era nessuno o il comandante era impegnato a farsi fare un tiramisù da qualche casalingua inquieta...

Resta il fatto dell'omicidio colposo e per chi pratica di mare è ancora più grave l'abbandono della nave prima che l'ultima persona sia scesa, evidentemente è scappato perchè resosi conto di aver fatto una grande c.....
_Lorenzo
Grattatio pallorum omnia mala fugat
_Collaboratore utopia Tackle_

Avatar utente
Patrizio
Senior Member
Messaggi: 1010
Iscritto il: mer giu 08, 2005 3:25 pm
Località: Figline Valdarno Firenze

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Patrizio » dom gen 15, 2012 7:22 pm

Rimango allibito a tanta incoscenza, poi nel 2012.....ora resta che sperare al non disastro ambientale..................
Patrizio Luzzi
""obiettivo a 2 cifre....""

Avatar utente
gt75
Member
Messaggi: 100
Iscritto il: dom lug 10, 2011 7:08 pm
Località: Marina di Ragusa

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da gt75 » dom gen 15, 2012 9:24 pm

Non ci sono assolutamente scusanti,(comprese le ca@@@te che sparano i TG);non si scherza con la vita delle persone....il resto di quello che penso del "signor comandante" lo tengo per me....
Gaetano

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Tempesta » dom gen 15, 2012 9:47 pm

Aggiornamento...peggio che mai :smt021
Come detto subito ha urtato alle Scole, 150 metri dalla terraferma ma 20 metri dallo scoglione; poi sembra che abbia tentato di proseguire, la nave dopo un pò si è inclinata, a quel punto ha deciso di fare la manovra di incagliamento.
Tra l'urto e l'SOS è passata un'ora, durante la quale gli è stato chiesto più volte se avevano problemi.
No, nessun problema :smt021

La cosa clamorosa è che non ci sia stata una strage; pensavo che prima della definitiva inclinazione, le persone fossero tutte a terra; dal filmato a raggi infrarossi fatto dall'elicottero, si vede chiaramente una marea di gente che sale sulle barche di soccorso passando dal fianco della nave. Non dev'essere stato facile.
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Avatar utente
Patrizio
Senior Member
Messaggi: 1010
Iscritto il: mer giu 08, 2005 3:25 pm
Località: Figline Valdarno Firenze

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Patrizio » lun gen 16, 2012 8:51 am

Stamani dal gironale si parla che fra i dispersi, ci sia anche una bambina di 5 anni con suo pardre....mi vengono i brividi...
Patrizio Luzzi
""obiettivo a 2 cifre....""

Avatar utente
Matteo_Prato
Senior Member
Messaggi: 2149
Iscritto il: gio feb 07, 2008 7:18 pm
Località: Prov. Savona

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Matteo_Prato » lun gen 16, 2012 10:25 am

Per riuscire a fare una cosa così saranno stati ubriachi!
MSN nettuno.sv@hotmail.it - Skype matteo.prato
facebook Matteo Prato
........................................................
http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=YFN2XZaG2dk
http://www.youtube.com/watch?v=QWNcB20r2iQ
http://www.youtube.com/watch?v=uTdmvxpI5JE

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da barracudasusini » lun gen 16, 2012 10:48 am

Tempesta ha scritto:Aggiornamento...peggio che mai :smt021
Come detto subito ha urtato alle Scole, 150 metri dalla terraferma ma 20 metri dallo scoglione; poi sembra che abbia tentato di proseguire, la nave dopo un pò si è inclinata, a quel punto ha deciso di fare la manovra di incagliamento.
Tra l'urto e l'SOS è passata un'ora, durante la quale gli è stato chiesto più volte se avevano problemi.
No, nessun problema :smt021

La cosa clamorosa è che non ci sia stata una strage; pensavo che prima della definitiva inclinazione, le persone fossero tutte a terra; dal filmato a raggi infrarossi fatto dall'elicottero, si vede chiaramente una marea di gente che sale sulle barche di soccorso passando dal fianco della nave. Non dev'essere stato facile.
Aver dato subito l'SOS sarebbe stato un modo sicuro per guadagnare quella mezzora che avrebbe evitato manovre molto pericolose sul salvataggio....ma avrebbe dato anche l'ammissione di colpa...
Il comandante avra' cazzi da pelare....ma si sa in questo paese chi commette errori di questo tipo...stenta a pagare...
Unica speranza e' che debba trasferirsi sul gommone entro 30cv per rivedere il mare :smt023
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Simone F
Senior Member
Messaggi: 3790
Iscritto il: mar dic 25, 2007 10:28 pm
Località: Roma

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Simone F » lun gen 16, 2012 1:55 pm

' Schettino invece rivendica "la correttezza della manovra" e dice di aver puntato sul Giglio "per evitare il naufragio in mare aperto" '

Intanto e' agli arresti perche' si teme la fuga.
Simone, il più figo di tutti a montare le canne sancruà, ciabatta blu e irbudellodisumà

http://www.madspin.biz

mistermutanda
Member
Messaggi: 142
Iscritto il: mar feb 01, 2011 9:17 am
Località: Pisa

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da mistermutanda » lun gen 16, 2012 2:43 pm

Io credo che non ci fosse nessuno sul ponte di comando !!! E poi non doveva passare a tre miglia dall'isola ... Facciamo conto come dicono che passavano piu' vicino per far vedere l'isola ma non passi a 150 metri dalla costa con una nave di 300metri!!!!

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Esox » lun gen 16, 2012 3:01 pm

Secondo me qui siamo nella classica situazione all' italiana, cioè finchè non ci scappa il morto nessuno fa niente.
Mi domando, ma la guardia costiera quando la nave passava rasente l' isola nei viaggi precedenti, dov'era?
Possibile che non si siano mai accorti o che una nave di quella stazza è autorizzata a passare deliberatamente così vicino all' isola anche se la rotta impostata è un' altra?
Alla fine la guardia costiera è l' organo preposto al pattugliamento del mare e pattugliare a mio avviso significa anche controllare che non si metta in pericolo la vita di tante persone, perchè se vado a 180 in autostrada mi ritirano la patente e uno che passa con una bestia simile a 500m dalla costa non dovrebbe essere da meno?
Bastava secondo me ammonirli una volta e una cosa simile sicuramente non si ripeteva.
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9268
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da mimmus » lun gen 16, 2012 4:14 pm

Se un aereo esce di rotta, gli arrivano gli F16 in coda :smt067
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da barracudasusini » lun gen 16, 2012 4:34 pm

mimmus ha scritto:Se un aereo esce di rotta, gli arrivano gli F16 in coda :smt067
O almeno cosi dicono...finche' non ti trovi un Dc9 in giardino :wink:
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Esox » lun gen 16, 2012 4:44 pm

Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
Armando
Senior Member
Messaggi: 4458
Iscritto il: mar giu 07, 2005 11:35 am
Località: Montichiari BS

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Armando » lun gen 16, 2012 6:11 pm

Esox ha scritto:Secondo me qui siamo nella classica situazione all' italiana, cioè finchè non ci scappa il morto nessuno fa niente.
Mi domando, ma la guardia costiera quando la nave passava rasente l' isola nei viaggi precedenti, dov'era?
Possibile che non si siano mai accorti o che una nave di quella stazza è autorizzata a passare deliberatamente così vicino all' isola anche se la rotta impostata è un' altra?
Alla fine la guardia costiera è l' organo preposto al pattugliamento del mare e pattugliare a mio avviso significa anche controllare che non si metta in pericolo la vita di tante persone, perchè se vado a 180 in autostrada mi ritirano la patente e uno che passa con una bestia simile a 500m dalla costa non dovrebbe essere da meno?
Bastava secondo me ammonirli una volta e una cosa simile sicuramente non si ripeteva.
Concordo, è la stessa tesi che ho sostenuto altrove.
E la Capitaneria al Giglio è proprio lì davanti al porto.
Armando
[size=75]

_______________________

Ricorda:
- presentati a seaspin nell'apposita sezione
- non porre domande su argomenti già aperti
- proponi solo foto rispettose dei pesci e in ambiente naturale
- se ravvisi un problema parlane prima in privato coi moderatori [/size]

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da barracudasusini » lun gen 16, 2012 8:19 pm

Infatti c'e' una credenza popolare che vuole che in cielo non si possa viaggiare "a vista" mentre in mare si.
Ci sono stati diversi incidenti in mare che se paragonati al traffico giornaliero moltiplicato per gli anni non sono poi tanti....quindi un capitano serio sa cosa fare.
Infatti immaginarsi il capitano di una nave di 280 mt per 50 di altezza col finestrino abbassato e il gomito fuori mentre saluta le fie sul molo e' un'altra cosa.... :smt021 :smt021 :smt021
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Esox » lun gen 16, 2012 8:51 pm

amche nel volo si naviga a vista, decollo e atterraggio sono fatti a vista con l' ausilio della strumentazione di bordo, come avviene per le grandi navi in manovre di attracco o passaggi difficili.
Però se un aereo perde il contatto radio prolungato con la torre, o va fuori rotta, si trova veramente due ef-2000 dietro, a mio avviso una nave del genere che va fuori rotta e deliberatamente passa a 500m da un' isola rocciosa mi pare assurdo e mi pare assurdo che l' organo preposto al pattugliamento del mare non gliel' abbia fatto notare le volte precedenti.
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
Storm64
Senior Member
Messaggi: 309
Iscritto il: lun mar 07, 2011 4:57 pm
Località: Ostia (Rm)

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Storm64 » lun gen 16, 2012 10:32 pm

I fatti ormai appurati hanno dimostrato quanto sia stato incompetente, disonesto e vigliacco il comandante. Quello che continuo a chiedermi è 'come cefalo si fa a mettere la vita di migliaia di persone e una barca dal costo non proprio alla portata di tutti nelle mani di un individuo simile ? chi fa le selezioni ? Barbapapà ?'
Stefano

Le spigole sono come le donne, chi le capisce è bravo.

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da spigolax » lun gen 16, 2012 10:46 pm

ma il comandante di una nave di quel genere oltre alle responsabilita' che ha e' anche operativo oppure si affida ad altro personale per la navigazione?
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Tempesta » mar gen 17, 2012 1:21 am

Esox, la rotta delle navi da crociera non è vincolante, l'equipaggio (il comandante) può decidere di modificarla e la sua posizione è monitorata da una sala controllo centrale (mi sembra a Roma).
Il fatto che poteva cambiarla è dimostrato dal fatto che nessuno ha battuto ciglio mentre la stessa si stava dirigendo in prossimità dell'isola (come fatto in altre situazioni dalla stessa nave), ma che si sono accorti che si era fermata è dimostrato dal fatto che è la capitaneria (non sò se di Livorno o della sala controllo) che ha chiamato la nave per chiedere se ci fossero problemi, e non viceversa.

Storm, il valore delle persone non lo vedi mai in un esame qualunque, lo vedi alla prova dei fatti.
Mi sà che in sala comando ci deve essere stato un pò di casino; forse qualche ufficiale ha preso in mano la situazione.
Penso questo perchè è inspiegabile l'ora e mezzo trascorsa dall'incagliamento all'ordine di abbandono della nave (il capitano mi sà che opponeva resistenza prendendosi tempo...); perchè tutti i comunicati con l'altoparlante sono stati dati da una persona che diceva di parlare a NOME del comandante; perchè il comandante alle 23,30, con centinaia di persone ancora a bordo, era già a terra e si rifiutava di risalire nonostante le pressanti insistenze della guardia costiera (mi sà che questi bravi ragazzi che rischiano la pelle per molto meno, e lì l'hanno rischiata, non credevano ai loro occhi a vedere il comandante a terra!).
Chissà, forse c'è stato un mezzo ammutinamento e altri hanno ordinato a forza l'abbandono della nave e scaricato il comandante.
Sarei curioso di sapere una cosa: mi sà che c'è molta differenza quando viene ordinato l'abbandono della nave e quando no; mi sà che fintanto che la nave rimane con persone a bordo si classifica come avaria o incidente, se viene ordinato l'abbandono, forse è solo in quel momento che diventa naufragio. Con tutte le conseguenze legali del caso.
Questo potrebbe spiegare l'indugio all'ordine di abbandono.

Alessio, il comandante sulla sua nave ha il potere assoluto, può sposare o mettere agli arresti, figurati condurre la nave; chiaramente si avvale degli ufficiali in seconda, dei piloti, marconisti ecc..per tutte le operazioni di gestione.
Se per operativo intendi chi timona...su queste navi non c'è un timone, più facile un joistik :wink:

Comunque adesso è un casino nero, conosco quel fondale come quello della mia vasca da bagno, la nave è molto vicina al gradino che porta con pendenza ripidissima ai -70. penso che sia molto facile, se il mare si incazza un pò, che la nave scivoli giù.
Se scivola giù e ancora non hanno aspirato le 3000!!!! e oltre tonnellate di olio combustibile o come si chiama quel troiaio simile al catrame che queste navi bruciano.....mi vengono i brividi. Questi distruggono l'ecosistema non del Giglio, ma di tutta la porzione di mare racchiusa tra Elba, Giglio, Giannutri e costa Maremmana.
Prego che ci venga risparmiata una catastrofe di questa portata.... :smt009
Hanno detto che ci vorrano da 10 a 15 giorni per riuscire ad aspirarlo; che il Dio del vento abbia pietà della mia terra.
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Avatar utente
maXimo
Senior Member
Messaggi: 1391
Iscritto il: ven gen 08, 2010 12:27 pm
Località: Gargano

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da maXimo » mar gen 17, 2012 2:48 am

Sentivo oggi in televisione che se la nave dovesse inabissarsi le operazioni di recupero del combustibile diveranno molto più problematiche,il ministro dell'ambiente Corrado Clini mi è parso quasi in apprensione per un possibile disastro ecologico,in questi giorni giustamente si è dato la priorità alla ricerca delle persone disperse ma adesso si dovrà anche intervenire al più presto per tirare tutte quelle tonnellate di marmaglia dalle cisterne anche perchè l'operazione durerà molti giorni e la nave e sull'orlo di un abisso! :(
...lui sà che è una sofferenza per il pesce anche se poi ritorna libero...il C&R è basilare per il vero Spinner.
Al mare bisogna avvicinarsi con sacralità e rispetto ed il fatto di avere una canna in mano come se fosse una bacchetta magica non autorizza ad esaudire i desideri di avidità e sfruttamento.
__________________________________________________________________________________________________
Solo sul mare si è davvero liberi. (E.G. O'Neill)

Avatar utente
Patrizio
Senior Member
Messaggi: 1010
Iscritto il: mer giu 08, 2005 3:25 pm
Località: Figline Valdarno Firenze

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Patrizio » mar gen 17, 2012 8:03 am

Oggi al registro mancano 29 persone...più di ieri..è possibile non avere dei dati sicuri dopo giorni?
La cosa più angosciosa è che non li trovano........con questo freddo....ci rimane che sperare...
Patrizio Luzzi
""obiettivo a 2 cifre....""

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Esox » mar gen 17, 2012 8:17 am

Tempesta ha scritto:Esox, la rotta delle navi da crociera non è vincolante, l'equipaggio (il comandante) può decidere di modificarla e la sua posizione è monitorata da una sala controllo centrale (mi sembra a Roma).
Il fatto che poteva cambiarla è dimostrato dal fatto che nessuno ha battuto ciglio mentre la stessa si stava dirigendo in prossimità dell'isola (come fatto in altre situazioni dalla stessa nave), ma che si sono accorti che si era fermata è dimostrato dal fatto che è la capitaneria (non sò se di Livorno o della sala controllo) che ha chiamato la nave per chiedere se ci fossero problemi, e non viceversa.
Si, in mare ognuno va dove vuole, ma passaggi vicinissimi all' isola fatti nei viaggi precedenti come quelli di cui si hanno i video,senza motivi reali, andavano ammoniti; stiamo parlando di una nave lunga come 3 campi da calcio che costa centinaia di miliardi e pesa migliaia di tonnellate, con migliaia di persone a bordo, non stiamo parlando di un gommone e con navi di questa portata un occhio in più alla sicurezza non farebbe male.
In fondo il captano va dove vuole e ok, ma se qualcuno gli avesse fatto notare che quello che stava facendo non andava assolutamente fatto, secondo me ci pensava 2 volte.
Tutti sapevano ed erano a conoscenza dei rischi, ufficiali, la costa e la cp; nessuno non ha mai detto niente.
Vedrai invece da questa volta come partiranno subito gli ammonimenti se si dovesse ripetere una simile situazione.
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da barracudasusini » mar gen 17, 2012 9:33 am

Se per stare attenti alla sega bastasse tagliarsi un dito come mai a Ponsacco ci sono persone a cui ne mancano 4-5 o piu'?

E' solo questione di tempo....vedrai che fra due o tre anni si ripassa a filo molo :smt021 :smt021
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Esox » mar gen 17, 2012 9:41 am

Un conto è una cosa accidentale, nessuno penso lo faccia di proposito di tagliarsi le dita con la sega,un altro è passare volutamente con una nave di quella stazza in una zona rocciosa per :smt039 salutare l' isola.
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da barracudasusini » mar gen 17, 2012 10:32 am

Esox ha scritto:Un conto è una cosa accidentale, nessuno penso lo faccia di proposito di tagliarsi le dita con la sega,un altro è passare volutamente con una nave di quella stazza in una zona rocciosa per :smt039 salutare l' isola.
Ni
Oggi giorno nessuno si taglia piu' le dita...perche' ci sono norme di sicurezza...
Parte di queste norme ha influito sull'andamento del mercato innescando la crisi e alzando il costo del lavoro in Italia portando alla drastica riduzione della produttivita'.
Quando veramente si produceva ci si tagliava le dita perche' c'era da pensare a guadagnare e il prezzo da pagare per il benessere erano le falangi in quel caso.

Parlando di navi da crocera ci sono migliaia di addetti e il settore sta "navigando" nel picco di massima ascesa della floridita'....
Questo incidente potrebbe portare a normative piu' severe..e quindi a un costo piu' alto del servizio...e quindi a un biglietto piu' caro indi un calo delle presenze...indi crisi del settore....
Se si andranno a guardare dipendenti (che poi sono parte delle entita' preposte al coordinamento dei soccorsi) e normative si creera' un danno all'economia di questo settore...ma finche' non ci scappa il morto e non si puntano i fari dei "Media" sulla cosa nessuno si pone il problema arraffando l'arraffabile...

Si ha idea di quanto possa incidere il passaggio di una nave cosi grande in un fondale di un'area marina protetta piu' basso di 20mt?....Possibile che le eliche di un tale mostro (oltre che gli scarichi di 4500 piscatori sani e non) non arrechino danni all'ecosistema?...ma questo fino a ora fregava un cazzo a tutti...
Poi struscia struscia il mostro si e' grattato la pancia.....ha portato via un pezzo di isola accasciandovisi sopra.....e fra poco parleremo di un altra cosa...SPERO DI NO....ma ........... :smt021 :smt021 :smt021
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Esox » mar gen 17, 2012 11:34 am

Non è che per arraffare l' arraffabile il comandante era obbligato a passare a 500m dall' isola.
Ci è passato perchè è scemo, come tutti gli altri comandanti che hanno fatto la sfilata lì davanti.
La cp a mio avviso c'è per evitare che qualcuno con i suoi comportamenti metta in perioclo la vita altrui, oltre che per far rispettare le leggi, così come sulle strade c'è la stradale.
Per me è mancato qualcosa anche dalla cp, visto che chiunque capirebbe che una nave che passa così vicino, prima o poi ci rimane.
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9268
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da mimmus » mar gen 17, 2012 12:00 pm

Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
genweb
Senior Member
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ago 26, 2006 2:18 am
Località: Liguria di Ponente
Contatta:

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da genweb » mar gen 17, 2012 12:11 pm

la registrazione della telefonata http://video.corrierefiorentino.corrier ... /cf-167017
TORNI A BORDO! E' UN ORDINE!
Spinning Notes: gestisci le tue uscite a spinning!

Simone Gallizia
Powered by Prowler 13

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9268
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da mimmus » mar gen 17, 2012 12:27 pm

"Mario Pellegrini è il vicesindaco della piccola bellissima isola del Giglio. Salito sulla nave per aiutare, è stato l'ultimo a scendere"

DOVEVA ESSERE IL COMANDANTE, E' STATO UN ESTERNO!
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
Krash
Senior Member
Messaggi: 200
Iscritto il: dom giu 29, 2008 7:56 pm
Località: Palermo

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Krash » mar gen 17, 2012 12:55 pm

:smt102 la telefonata ha dell'incredibile
::Edoardo::

Avatar utente
Alecs69
Senior Member
Messaggi: 725
Iscritto il: ven ott 21, 2005 6:52 am
Località: Roma

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Alecs69 » mar gen 17, 2012 1:01 pm

Preso atto della telefonata tra Schettino e la Capitaneria di Porto, dai contenuti assolutamente sconcertanti, vi invito a leggere l'ultima dal Corriere della Sera on-line: i sub hanno ritrovato lo scoglio dove la nave ha urtato (c'erano ancora pezzi di lamiere). Si trova in prossimità della Scola piccola, a 8 metri di fondo e a circa 92 metri dalla costa :smt009 (il giornalista parla di zona bagnanti ... :smt021 ). In più, sta emergendo l'ipotesi dell'ammutinamento degli ufficiali, che avrebbero dato il via allo sbarco dei naufraghi senza il consenso del comandante, il quale continuava (per motivi civili e penali) a parlare di danno/avaria. L'articolo conclude riferendo che presumibilmente, dichiarando immediatemente il naufragio (e cioè ben prima che la nave iniziasse ad inclinarsi) forse i morti sarebbero stati assai meno. E tutto per omaggiare la casa del capocameriere della nave gigliese d'origine... :smt067 Sono senza parole ed afflitto da un senso di dolore misto a disgusto, e dubito che a breve ne verrò fuori ... :oops:

Alecs
Ultima modifica di Alecs69 il mar gen 17, 2012 3:01 pm, modificato 1 volta in totale.
Chi jerka, trova ...
[img]http://i32.photobucket.com/albums/d38/alecs69/LOGOALECS4.jpg[/img]

Avatar utente
stecappai
Senior Member
Messaggi: 5296
Iscritto il: lun ago 06, 2007 12:19 pm
Località: cagliari

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da stecappai » mar gen 17, 2012 1:16 pm

Ma se ha sbattuto alle Scole per arrivare dovè ora ha fatto quasi un miglio sapendo già di imbarcare acqua?
Stefano Cappai
www.photosardegna.it


[size=75]ricorda: -1-di presentarti a Seaspin nell'apposita sezione -2-di non porre domande su argomenti già aperti -3-proponi solo foto rispettose dei pesci e in ambiente naturale -4-se ravvisi un problema parlane prima in privato coi moderatori -5-nel dubbio: http://www.seaspin.com/newforum/search.php [/size]
...la gente quando fa brutto tempo si chiude in casa...perchè non sa che il tempo non è mai brutto...
...Basta, per oggi basta così, il mare è generoso per chi lo rispetta, per chi lo vive dentro, per chi ne sa cogliere il significato....Francesco.
obiettivo: pesce a due cifre da terra (la leccia non vale)

Avatar utente
maXimo
Senior Member
Messaggi: 1391
Iscritto il: ven gen 08, 2010 12:27 pm
Località: Gargano

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da maXimo » mar gen 17, 2012 1:35 pm

al tg2 ore 13 hanno intervistato una coppia di passeggeri stranieri della nave che hanno raccontato di aver visto il capitano Schettino qualche tempo prima dello schianto nei pressi del bar che beveva appassionatamente del vino....ed hanno azzardato l'ipotesi che potrebbe essere questa la spiegazione di questa assurda ed inspiegabile manovra?
...lui sà che è una sofferenza per il pesce anche se poi ritorna libero...il C&R è basilare per il vero Spinner.
Al mare bisogna avvicinarsi con sacralità e rispetto ed il fatto di avere una canna in mano come se fosse una bacchetta magica non autorizza ad esaudire i desideri di avidità e sfruttamento.
__________________________________________________________________________________________________
Solo sul mare si è davvero liberi. (E.G. O'Neill)

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da barracudasusini » mar gen 17, 2012 2:43 pm

maXimo ha scritto:al tg2 ore 13 hanno intervistato una coppia di passeggeri stranieri della nave che hanno raccontato di aver visto il capitano Schettino qualche tempo prima dello schianto nei pressi del bar che beveva appassionatamente del vino....ed hanno azzardato l'ipotesi che potrebbe essere questa la spiegazione di questa assurda ed inspiegabile manovra?
Il vino ne fa meno di danni fidati :-D

Sembra che la nave...per rispondere a Stefano...abbia come si suol dire navigato da sola...in quanto sia l'impianto elettrico che i motori sono andati da subito in avaria...rendendola ingovernabile.
Mi immagino se non si fosse fermata li ma 300 metri piu' avanti di cosa avremmo parlato ora... :smt115 :smt067 :smt067
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Nebbia
New Entry
Messaggi: 8
Iscritto il: sab gen 07, 2012 8:22 pm
Località: Genova

Re: Naufragio al Giglio.

Messaggio da Nebbia » mar gen 17, 2012 5:57 pm

genweb ha scritto:la registrazione della telefonata http://video.corrierefiorentino.corrier ... /cf-167017
TORNI A BORDO! E' UN ORDINE!
Che tristezza pensare che la vita di più di 4000 persone l'abbiano messa nelle mani di quest'elemento....
Marco

Rispondi