La tecnica della distrazione

Per salutare i tuoi amici o semplicemente cazzeggiare anche su argomenti non strettamente legati al mondo della pesca.

Moderatori: Staff Seaspin, Staff Moderatori

Avatar utente
savio
Senior Member
Messaggi: 412
Iscritto il: gio apr 23, 2009 3:07 pm
Località: Napoli

La tecnica della distrazione

Messaggio da savio » ven lug 09, 2010 6:21 pm

Dopo una lunga ricerca... :grin: dopo mesi e mesi di prove :smt005
Dopo averne parlato con amici, esperti del settore ecc ...sono venuto ad una conclusione... :smt115
Ho scoperto una tecnica di recupero infallibile :-D
L'ho chiamata la tecnica della distrazione ...

La tecnica può sembrare semplice ma in realtà è molto difficile da mettere in atto volutamente, infatti bisogna distrarsi totalmente.

Il miglior modo per farlo è di essere in pesca con amici che parlano di tutto tranne che di pesca :-D

Proprio nel momento in cui la mente si distrae dalla'azione di pesca ed il corpo meccanicamente continua a recuperare....sbaaaaammmmm arriva la botta!! :lol:

Fateci caso...dopo un attacco non ricordate mai (o quasi) il tipo di recupero che stavate effettuando...
:smt033

ecco questa è la tecnica della distazione ..
http://www.fishingemotions.it
.
.
.
Se esprimi un desiderio vuol dire che hai visto una stella cadere... Se hai visto una stella cadere vuol dire che guardavi il cielo... Se guardavi il cielo allora... Credi ancora in qualcosa! (Bob Marley)

Avatar utente
valpi
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 271
Iscritto il: lun nov 02, 2009 9:59 pm
Località: Assemini(Ca)

Messaggio da valpi » ven lug 09, 2010 8:34 pm

Interessante!
Ultima modifica di valpi il ven lug 09, 2010 8:36 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
valpi
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 271
Iscritto il: lun nov 02, 2009 9:59 pm
Località: Assemini(Ca)

Messaggio da valpi » ven lug 09, 2010 8:35 pm

Diciamo che eliminando il "raziocinio" distraendoti potresti dare al tuo artificiale dei movimenti più naturali e meno meccanici, sin qui ci stà, ma comunque resta il fatto che in base allo stato dei predatori se non si recupera nel modo più utile per la situazione di pesca (tipo di spot, tipo di predatori, condizioni meteo-marine, etc) potresti andare in uno spot certo e non prendere niente, mentre rimanendo concentrati e dando il giusto ritmo al plastichetto invece avere risultati soddisfacenti dettati appunto dall'esperienza di chi conosce le varie situazioni e sà realmente quale sia in quel caso il recupero più adatto! Io non ho molta esperienza, ma nell'incertezza credo che variare e sperimentare sia più producente e divertente!


p.s. non è una critica ma un modo per cercare come te di capire meglio cosa vogliano sti pesci dai nostri artificiali!!!ahahhaha

formiaspinn
Member
Messaggi: 86
Iscritto il: dom feb 28, 2010 12:08 am
Località: Formia

Messaggio da formiaspinn » ven lug 09, 2010 11:16 pm

io ho una spiegazione + esauriente che spiega il motivo per il quale, non riusciamo a ricordare che recupero si stava facendo al momento della ferrata...
allora: un ipotetico pescatore x che va a pesca da solo in un luogo y, che è una variabile dipendente dell'equazione (xkè dipende da x), pesca per un certo tempo t>40 min , prendendo un numero di pesci n pari a zero e vedendo zero mangiate.
per x che pesca in y per t>40 min è quasi impossibile restare concentrato su che tipo di recupero effettua ad ogni lancio...anche se magari x è consapevole del tipo di recupero che effettua...tipo jercando ogni 3 4 girate di mulo ripetendo per forza di inerzia il movimento e dandosi un ritmo mentale.
è proprio questo ritmo a distogliere l'attenzione di x, facendolo allontanare con la mente dal suo luogo y.
se invece t<40 min, cioè nell'arco dei primi 20 recuperi, x sarà in grado di riconoscere il tipo di recupero che stava effettuando per poi ripeterlo minuziosamente nei prossimi lanci.
quindi alla fine...ecco il teorema formiaspinniano
n=(x/y)*t con t<40 min
per scrivere stà cazzata ci ho messo mezz'ora...che avrei potuto sfruttare per andare a pesca e prendere n pesci...dove n tende ad infinito.
quindi spero che sarà apprezzata dagli utenti...
fine dell'OT
ahahhahahahah :lol:
contatto msn: D.R.A@hotmail.it
facebook: Di Raffaele Andrea
-------------------------------------

Avatar utente
coccotutor
Member
Messaggi: 152
Iscritto il: ven nov 13, 2009 12:05 pm
Località: Roma

Messaggio da coccotutor » ven lug 09, 2010 11:50 pm

beh questa tecnica è vecchia come il cucco.. anzi credo che sia una delle prime cose che impara un pescatore... e la disperazione lo porta a distrarsi VOLUTAMENTE!
Classico che quando prendi il cell, o cerchi un artificiale, o cerchi di non volare giù dalla scogliera... arriva la botta!

Se posso permettermi aggiungerei un corollario: la quantità delle botte è direttamente proporzionale all'entità che ti sta chiamando al cell nel seguente ordine:

minimo (1) : amico pescatore che sta catturando il mondo a 30 km da te

e via fino al medio (2-5): parente che non senti da secoli e che ti attacca il pippone

fino ad arrivare all'effetto catturante massimo (5-10): ragazza nelle varie fasi.. tranquilla (5), agitata per i soliti 100 motivi (6-9), incazzata nera che sta per lasciarti se solo ti azzardi a non darle una risposta fulminea a tutte le sue domande assurde (10+)
io non catturo molto, ma quello alla mia destra fa sempre i mostri..


Andrea!

formiaspinn
Member
Messaggi: 86
Iscritto il: dom feb 28, 2010 12:08 am
Località: Formia

Messaggio da formiaspinn » sab lug 10, 2010 12:14 am

coccotutor ha scritto:beh questa tecnica è vecchia come il cucco.. anzi credo che sia una delle prime cose che impara un pescatore... e la disperazione lo porta a distrarsi VOLUTAMENTE!
Classico che quando prendi il cell, o cerchi un artificiale, o cerchi di non volare giù dalla scogliera... arriva la botta!

Se posso permettermi aggiungerei un corollario: la quantità delle botte è direttamente proporzionale all'entità che ti sta chiamando al cell nel seguente ordine:

minimo (1) : amico pescatore che sta catturando il mondo a 30 km da te

e via fino al medio (2-5): parente che non senti da secoli e che ti attacca il pippone

fino ad arrivare all'effetto catturante massimo (5-10): ragazza nelle varie fasi.. tranquilla (5), agitata per i soliti 100 motivi (6-9), incazzata nera che sta per lasciarti se solo ti azzardi a non darle una risposta fulminea a tutte le sue domande assurde (10+)
haiproprio ragione...dimenticavo la variabile cell c...anche questa è dipendente...durante la battuta di pesca in y x può decidere o di non portarsi c oppure di tenerlo spento, oppure di far finta di non sentirlo...
da aggiungere anche la variabile sonno o stanchezza s...questa dipende da quanto tempo hai dormito t'...riformulo il teorema formiaspinniano
n= c*[(x/y)*t]/t'^(-s) con t<40min... t'>6 ore ... c <10 euro.
questo non è un semplice teorema...ma è la legge che regola il mondo di uno spinner pro...altro che Aristotele e Platone...QUESTA E' FILOSOFIA...
SPINNING=UNICA RAGIONE DI VITA..(sempre però dopo la FI*A)[/list]
contatto msn: D.R.A@hotmail.it
facebook: Di Raffaele Andrea
-------------------------------------

Avatar utente
Luca M.
Senior Member
Messaggi: 594
Iscritto il: lun set 14, 2009 4:40 pm
Località: Milano Provincia - Salento Ionico

Re: La tecnica della distrazione

Messaggio da Luca M. » sab lug 10, 2010 2:14 pm

savio ha scritto: Proprio nel momento in cui la mente si distrae dalla'azione di pesca ed il corpo meccanicamente continua a recuperare....sbaaaaammmmm arriva la botta!! :lol:

Fateci caso...dopo un attacco non ricordate mai (o quasi) il tipo di recupero che stavate effettuando...
:smt033

ecco questa è la tecnica della distazione ..
Quoto!!! :-D :-D :smt005 :smt005 :smt005
Ti racconto questa...l'unico attacco in top-water che ho "subito" in questo mio primo anno di spinning, per di più causato da una ricciola :smt016 è accaduto mentre il signore che lanciava alla mia sinistra, dopo un paio d'ore che si faceva i ca@@i suoi(e io che macchinavo tipi di recupero assurdi perchè non vedevo pinne dall'alba!), ha deciso di venire a chiedermi che diavoleria stessi lanciando in mare!...ecco, mentre gli stavo rispondendo :smt084 ...recupero a cippalippa e...botta tremenda a galla :smt106 , rumore tipo sciacquone, ma appena girato era praticamente già finito tutto :smt089 ...si era già inbissata cercando il fondo... :smt021 :smt021 :smt021
Comunque la ricciola l'ho presa...però quanto mi sarei voluto godere quell'attacco! :smt089 :smt089 :smt089
Luca

"Vada come vada, deve andare a modo mio!" L.Cerchi

Avatar utente
andre-blues
Member
Messaggi: 161
Iscritto il: dom ott 19, 2008 7:19 pm
Località: Riola sardo(OR)

Messaggio da andre-blues » sab lug 10, 2010 2:20 pm

il mio primo serra due anni fà lo beccai proprio con la tecnica della distrazione :smt005 , stavo recuperando allegramente il popper quando a un certo punto mi accorgo di aver fatto un parruccone tremendo :smt009 , lascio il popper in acqua a galleggiare e mi metto a sciogliere i nodi che si erano creati, dopo 5 minuti buoni riesco nell'impresa e proprio nell'istante che recupero il popper, nell'esatto momento in cui si è mosso, un serrino decise di papparselo :-D :-D :-D non mi è mai più ricapitata una cosa simile nemmeno provandoci volontariamente

fede
Member
Messaggi: 57
Iscritto il: dom nov 18, 2007 7:02 pm
Località: PESARO

Messaggio da fede » dom lug 11, 2010 7:38 am

la tecnica della distrazione è valida ma per funzionare deve essere spontanea , non vale distrarsi apposta.

Mi è capitato spesso di prendere mentre stavo contemplando il mare, un alba o il tramonto o altre volte mentre chiaccheravo con il mio compagno di pesca .

ma cosa accade in quel preciso istante ... difficile dirlo.
io penso che l'essere umano abbia delle capacità innate , i propri sensi ,sempre piu dimenticate e sopite nella nostra società razionalista .

Penso che sia meglio sentire le cose ancora prima di analizzarle e che questo sia valido anche nella pesca.

Quando si ha raggiunto un minimo di bagaglio tecnico , e si conosce piu o meno gli artificiali che si utilizza ,insomma si ha fatto un pò di esperienza ,
è inutile e deleterio pensare troppo alla preda o al gesto meccanico del recuperpo ma è preferibile pescare spontaneamente e lasciare che le nostre esperienze si traducano in movimento senza l'intervento della ragione.

Quando ci distraiamo magari guardando la luna che sorge , in realtà più che distrarci non facciamo altro che spostare la nostra attenzione dalla azione di pesca alla natura che ci circonda.
In quel momento forse entriamo in sintonia con qualcosa che è più grande di noi.
Fortunatamente a riportarci coi piedi per terra arriva la botta e incomincia il combattimento.

Attenzione però ad abusare di questa tecnica perchè a volte può far perdere dei bei pesci.
Ultima modifica di fede il ven lug 16, 2010 11:12 pm, modificato 1 volta in totale.
Federico

Avatar utente
valpi
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 271
Iscritto il: lun nov 02, 2009 9:59 pm
Località: Assemini(Ca)

Messaggio da valpi » dom lug 11, 2010 1:02 pm

Allora visto che state toccando anche esoterismo e metafisica leggetevi l'alchimista di Paolo coehlo e poi ditemi!!!
Sembra quasi di dover entrare in contatto con "il caso cosciente" che realizza il nostro intento rendendoci più "visibili" ai nostri desideri!

Cosa fece il ragazzino della storia per diventare un bravo venditore nel negozio di cristalli? Li lucido e la loro natura intrinseca li rese luminosi e luccicanti quindi più appetibili nei confronti dei vari avventori! Meditate gente, meditate!!!

A volte si fanno certe azioni senza conoscere l'esatto effetto che riusciremo ad ottenere, anche lucidare la lampada di alladino o i cristalli lo si fa inizialmente senza sapere cosa andremo a scatenare, capito il trucco poi si può ritentare e vedere se c'è un nesso tra distrazione e botta!!!


Il nesso tra tutte queste cose e che comunque stai svolgendo azioni che ti estraneano completamente dallo scopo principale!

Avatar utente
savio
Senior Member
Messaggi: 412
Iscritto il: gio apr 23, 2009 3:07 pm
Località: Napoli

Messaggio da savio » lun lug 12, 2010 10:05 am

Rispondendo un pò a tutti...Il post è anzitutto in vena goliardica, quindi sarebbe bello rimanere sulla linea del trascendentale..inquanto difficilmente troveremo una spiegazione a tale fenomeno, meglio quindi parlare delle proprie esperienze in merito :-D


Come avevo già scritto la tecnica della distrazione è molto difficile da attuare volutamente , perchè già se si sta pensando di distrarsi, automaticamente ci si sta concentrando ancorà di più ed il tutto viene vanificato, proprio come ha scritto fede deve essere spontanea.
Oltre questo, il tutto dipende da come si è predisposti, ad esempio a me capita che se vado a pesca nervoso o svogliato e se questo stato psicologico non cambia durante la pescata, la cattura non avviene, mentre invece quando vado a pesca e sono allero e rilassato la cattura avviene con molta probabilità, forse perchè quest ultimo stato psicologico mi permette di distrarmi più facilmente.

Purtroppo sono solo pochi anni che pesco e non ho centinaia di catture alle spalle che mi permettano di estrapolare una media..magari chi ha più esperienza ci potrebbe dire qualcosa in più :cool:
http://www.fishingemotions.it
.
.
.
Se esprimi un desiderio vuol dire che hai visto una stella cadere... Se hai visto una stella cadere vuol dire che guardavi il cielo... Se guardavi il cielo allora... Credi ancora in qualcosa! (Bob Marley)

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9325
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Messaggio da mimmus » lun lug 12, 2010 10:21 am

Quando ho deciso di sedermi un po', continuando a recuperare distrattamente, è spesso uscito qualche pesce :smt015

Ma, d'altra parte, qualcuno è uscito quando mi sono concentrato di più, entrando in una specie di trance da recupero, di cui mi pare si parli nella sezione "VJ/Inchiku". :smt079
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
LurKer
Senior Member
Messaggi: 3235
Iscritto il: sab giu 04, 2005 9:51 pm
Località: Roma

Messaggio da LurKer » lun lug 12, 2010 1:06 pm

e continuiamo con il trascendente. Conoscete la storia di Gustavo Rol?
http://www.gustavorol.org/home.html

Come lui, anch'io di tanto in tanto mi astraggo ed inizio a mormorare: "Je suis le cinq, sono il quinto"
Talvolta appaiono gli occhialetti che avevo dimenticato a casa, talatra un pesce si materializza in fondo alla lenza.

Scherzo, :-D , spero che Rol non si offenda
Giorgio Barduani

Nathz
Senior Member
Messaggi: 548
Iscritto il: ven set 04, 2009 1:12 pm
Località: Policoro (MT)

Messaggio da Nathz » lun lug 12, 2010 3:01 pm

Tre momenti diversi.

Qualche mese quando tentavo di capire come prendere black bass e persici al lago, con la gomma piombata, lancio, mentre aspetto che l'esca affondi (e li c'era parecchio fondo) mi squilla il cell e rispondo, finisco al telefonata e tra me e me penso "ok ormai sara' arrivato sul fondo", come alzo la canna per far muovere l'artifizio, sbam... un persico reale si era gia' ingoiato tutto.

Sempre per la serie, succede sempre quando sei distratto: mattinata al mare, presi un paio di serra appena arrivati poi piu' nulla... lancio un jerk e comincio a recuperare distrattamente, pensando a chissa cosa, ma assolutamente non all'artificiale (o all'eventuale pesce) in acqua, arriva una botta tremenda, frizione che canta, una 30ina di mt di trecciato che volano fuori dal mulinello in un attimo e poi, cosi com'era cominciato tutto finisce con un "plop" dell'artificiale che si slama da chissa quale bestio...

Infine invece c'e' pure la cattura "sentita e concentrata": zona foce, dopo aver cambiato vari plastichetti senza nessun risultato mentre apro la scatoletta vedo lui... e "sento" che mi chiama "Dai Raf, mettimi alla prova che stasera me lo sento che ti faccio contento" (si, io ci parlo con i miei plastichetti... altrove ho raccontato pure di un certo sogno :oops: ) cosi lo monto, scelgo con precisione dove lanciarlo e comincio a recuperare concentratissimo... dopo qualche giro di manovella, sbam, e comincia il combattimento con una bella spigola intorno ai 3kg...

Che dire, a volte si piglia mentre si e' con la testa tra le nuvole altre volte cercandola e concentrandosi.
Anche se io al momento propendo molto anche sul fattore "C" :smt005
Saluti!
Raffaele

----------
Franchino INTERREGIONALE del Team dei FRANCHINI!!!

fede
Member
Messaggi: 57
Iscritto il: dom nov 18, 2007 7:02 pm
Località: PESARO

Messaggio da fede » mar lug 13, 2010 12:45 am

Se penso alle catture più belle e cerco di riflettere sull'atteggiamento mentale che avevo prima della botta l'unica costante che posso trovare è che in quel momento non stavo pensando alla preda.

La mia attenzione era rivolta alla preda solo in minima parte mentre il resto della mia attenzione era rivolto al contesto in cui si stava svolgendo l'azione di pesca.

Ero calmo e rilassato e attraverso il ripetersi ritmico dei lanci e dei recuperi avevo raggiunto uno stato di ''vuoto interiore''.

Non pescavo con l'arroganza di chi pretende la cattura a tutti i costi ,
ma, dimenticato per un istante quale fosse il mio scopo mi stavo gustando la bellezza del momento.
Federico

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » mar lug 13, 2010 8:19 am

La tecnica dello stop e go e' sempre stata una mia prerogativa....ma come renderla veramente efficace non e' stata l'esperienza ma un nodino sul filo....che mi ha distratto e mi ha fatto fermare quei 10 secondi fatidici.....strigo il nodo...riparto e SBAAAM.

Domenica l'ultimo pesce allamato...un barracuda...e' stato frutto di un recupero anomalo...
Ho fatto il cambio di luce con il mio recuperino ipertecnico fregabarra....vedo la luce salire e il buio sparire....e' il momento del tutto per tutto e non ho in canna mezzo pesce....cambio artificiale ogni due lanci per spiazzare il dentuto....ma niente....alla fine la luce prende il sopravvento e io capisco che i giochi sono fatti.....mavafffffffff....lancio skazzato a mille e comincio a bastonare preso da un delirio di stanchezza caldo delusione e come stregato dal fantasma del cappotto....che per tanti mesi ho lasciato nell'armadio...e che....ora con la bella stagione...mi si cala addosso....
Bastono senza una logica preso dal raptus senza guardare pensando a tutto tranne che alla pesca....SBAAAAAAMMM un bel barra si allama....ero talmente preso dai miei pensieri che invece di ferrare ho continuato con la samba....senza accorgermi nemmeno che avevo il pesce....NON LO VOLEVO::::::non l'avevo cercato.....e NON LO VOLEVO......manco lo ferro....e lui si slama dopo una bella sciaquata a galla....era anche belloccio....
:-D
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » mar lug 13, 2010 10:44 am

A) il pesce non era così bello se non te ne sei accorto
B) se era bello hai rischiato la canna se bacchettavi così forte
C) il giorno che se prendo un pesce lo voglio slamare perchè non l'ho cercato, cambio hobby.

:-D
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » mar lug 13, 2010 11:12 am

Davide ha scritto:A) il pesce non era così bello se non te ne sei accorto
B) se era bello hai rischiato la canna se bacchettavi così forte
C) il giorno che se prendo un pesce lo voglio slamare perchè non l'ho cercato, cambio hobby.

:-D
Davide se ragioni cosi non comprendi gli stati di totale assenza..allu"vino"ggena.
Un barra di 2Kg non ti tronca la canna manco se peschi con 3/8...A
Secondo che recupero fai ( e posso garantirti che era strano forte :-D ) il pesce mangia spesso sul bando(cosa che quando pesco serio a barra non lascio mai...)e questo e' il motivo per il quale non ti accorgi (se sei in preda al fungo allucinogeno).....B..il pesce non lo vuoi slamare ma essendo in calo di concentrazione non riesci ad avere quell'attimo di freddezza...per non togliere l'esca di bocca al pesce e per ferrarlo correttamente...C...non e' che ripudi la pesca...ma non sei piu' garoso.
Sul fatto etico del pesce cercato o no....io spesso a barra pesco con la frizione tutta aperta per farli slamare....in modo da non dare nell'occhio e individuare il branco....
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » mar lug 13, 2010 11:17 am

stai facendo freeclimbing sugli specchi :-D

con un pesce da due kg, se continui a jerkare, come hai detto, se ti capita la jerkata sbagliata, la canna ti si spezza eccome... a parte che per continuare a jerkare come se stessi recuperando, con un pesce attaccato da 2 kg, dovevi essere tipo mike tyson per esempio (cit.) :-D

Comunque il pesce ti si è slamato, non lo volevi slamare, per cui, per adesso non cambiare hobby, o meglio, decidi se lo volevi o non lo volevi, visto che in due post hai detto tutto e il contrario di tutto :-D
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

fede
Member
Messaggi: 57
Iscritto il: dom nov 18, 2007 7:02 pm
Località: PESARO

Messaggio da fede » mar lug 13, 2010 12:02 pm

Ogni teoria che si rispetti deve essere anche suffragata dalla realtà quindi
fatta la teoria passo a descrivere gli episodi più salienti che mi hanno portato alle precedenti riflessioni.

L' anno scorso dopo un lungo periodo lontano dalla pesca una sera il richiamo della scaduta si fa così pressante che non riesco a resistere e malgrado l'indomani mi debba alzare presto decido di andare a pescare.

Le condizioni ci sono tutte e c'è anche un sacco di gente.
I posti buoni da noi sono spesso affollati.

Fortunatamente sul mio scoglietto preferito c'è un mio amico che
consapevole del periodo intenso che stò vivendo ( lavoro molto e sono pure diventato papà) e ormai stanco per i lanci infruttuosi mi invita a sostituirlo.
Non me lo faccio dire due volte , salgo sullo scoglio e comincio a pescare .

Passa un quarto d' ora e non si vede ancora niente , il mare è quello giusto e pure la marea ma qualche cosa non quadra .

Sono un pò teso , ho una gran voglia di prendere e ripeto a me stesso che una spigola ci deve essere.

Continuo a pescare, lentamente mi calmo e intanto chiacchero con il mio amico e la mente vola verso i ricordi.

Ripenso a quel magico anno in cui ho pescato una spigola di sei chili
e quasi scaramantico dico :'' certo che un pesce così non mi ricapiterà Più''.
Faccio appena in tempo a finire la frase e arriva la botta.
E' una spigola di 5kg.

Un' altra volta stavo pescando in bilico su uno scoglio .
La postazione era spazzata dalle onde ed ero molto cocentrato a bilanciarmi bene sulle gambe per non finire in acqua .
Per giunta pioveva pure .

In quel momento non pensavo minimamente al pesce o a come stavo lanciando.
lo sgurdo era rivolto al mare cercando di prepararmi quando ogni quattro o cinque ondate ne arrivava una grossa.

Tra un' ondata e l'altra dico a me stesso che non è normale mettersi in certe situzioni.
in quell'istante arriva la botta.

Era novembre e quell' anno avevo iniziato a cercare le spigole anche di giorno.
Era almeno un mese che cappottavo ma comunque ricordo che quelle pescate mattutine fatte ogni sabato mattina mi piacevano molto.

Era ormai mezzo giorno , la stanchezza si faceva sentire ma non avevo affatto voglia di smettere
come spesso mi accade nei momenti di stanca mi estraneo dal contesto e
la mente vola .

Stavo pensando alle difficoltà della vita e di come il raggiungimento del traguardo dia senso a tutti i sacrefici fatti e di come al contrario il mollare prima possa vanificare ogni sforzo.
In quel momento è arrivata la botta e il mare mi ha regalato la mia prima spigola diurna.

Ultimo esempio.
notte fonda mare piatto e un tappeto di aguglie che saltano come forsennate incalzate dalle spigole.

Lancio e recupero rapidamente completamente rapito dall'emozione del momento.
Il tempo sembra fermarsi e finalmente arriva la botta
Ultima modifica di fede il mar lug 13, 2010 10:38 pm, modificato 2 volte in totale.
Federico

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » mar lug 13, 2010 1:29 pm

Davide ha scritto:A) il pesce non era così bello se non te ne sei accorto
B) se era bello hai rischiato la canna se bacchettavi così forte
C) il giorno che se prendo un pesce lo voglio slamare perchè non l'ho cercato, cambio hobby.

:-D
Sei troppo lucido e riflessivo e mantieni troppa consapevolezza....NON SEI ADATTO A QUESTO 3D.... :-D :cool:

Tutto e il contrario di tutto fa parte della vita....se intervieni su un 3D come questo devi mettere in gioco quello che di solito non scrivi...quei momenti dove la testa non ha la funzionalita' per la quale tutti vorrebbero che fosse progettata.
Se continui a voler equazionare certe "svalvolate" e' logico che troverai contraddizioni e anomalie...senno' che "svalvolate" sono.
Mi arrampico sugli specchi per cosa? Per non ammettere che sono una sega e che slamo i pesci gia presi :-D ...vabbene lo ammetto sono un padellaro folle...pesco con assist di un metro e mi accanisco a agganciare qualsiasi cosa abbia una spina....e sono talmente orgoglioso che non ammettero' mai di aver slamato un pesce :-D :cool:
Al contrario se lo avessi salpato e fosse risultato essere davvero un bel pesce (non quei pochi grammi che era :-D ) mi sarei vantato di aver cercato un recupero nuovo...lo avrei equazionato e mi sarebbe cresciuta l'autostima.....ci avrei aperto un 3D..."recupero folle"....
La verita' sta' nel mezzo....tutti si va a pesca per prendere pesci......e quando girano tutti li prendono....recuperando come sanno...fighi e non fighi...L'importante e' divertirsi :smt023

Dai Davide raccontaci qualche svalvolata tua..... :smt019 :-D :cool:
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » mar lug 13, 2010 1:35 pm

e che ti frega delle mie svalvolate? :smt005

Per quel che ne so potrei essere anche una svalvolata dietro l'altra, vado a pesca, mi diverto, son contento.

La cosa che condivido al 100% è quella legge di murphy per cui il pesce abbocca nel momento in cui uno è distratto, mi è successo con il galleggiante, a fondo, a spinning, tanto che da bambino facevo finta di distrarmi per vedere se funzionava, non funzionava, ma poi c'era il momento nel quale si aveva il buco di attenzione nel cercare la distrazione, e zac! il pesce abboccava :smt005
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » mar lug 13, 2010 1:37 pm

Davide ha scritto: ma poi c'era il momento nel quale si aveva il buco di attenzione nel cercare la distrazione, e zac! il pesce abboccava :smt005
Ora mi garbi...cosi si fa :-D :smt023
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
valpi
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 271
Iscritto il: lun nov 02, 2009 9:59 pm
Località: Assemini(Ca)

Messaggio da valpi » mar lug 13, 2010 5:06 pm

La lenza o il trecciato come un telefono a filo e due bicchieri che si usava da bambini, trasmette le informazioni tramite le vibrazioni, l'acqua amplifica l'effetto e probabilmente interferiamo con la credibilità del nostro plastichetto con una serie di disturbi che non prendiamo in considerazione!
Quando ci distraiamo probabilmente limitiamo questi disturbi (o perchè appoggiamo la canna, o perchè ci blocchiamo di botto o perchè il recupero è meno nervoso, etc) e magari il pesce sente di avere il via libera e....zack!!!!!


ci sarebbe da scrivere un libro!

Avatar utente
savio
Senior Member
Messaggi: 412
Iscritto il: gio apr 23, 2009 3:07 pm
Località: Napoli

Messaggio da savio » mar lug 13, 2010 5:17 pm

La tecnica della distrazione oltre che essere valida per la pesca, anche in altri campi sto notando che funziona, vi siete mai chiesti come mai alcuni giocatori (sempre di più) di carte ascoltano musica mentre giocano anche partite importantissime... ?
meditate meditate :-D
http://www.fishingemotions.it
.
.
.
Se esprimi un desiderio vuol dire che hai visto una stella cadere... Se hai visto una stella cadere vuol dire che guardavi il cielo... Se guardavi il cielo allora... Credi ancora in qualcosa! (Bob Marley)

Avatar utente
valpi
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 271
Iscritto il: lun nov 02, 2009 9:59 pm
Località: Assemini(Ca)

Messaggio da valpi » mar lug 13, 2010 5:25 pm

I miei primi due serra della vita gli ho presi canticchiandomi My sharona senza pensare a niente!!!

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » mar lug 13, 2010 5:37 pm

Davide ha scritto:e che ti frega delle mie svalvolate? :smt005

Per quel che ne so potrei essere anche una svalvolata dietro l'altra, vado a pesca, mi diverto, son contento.

La cosa che condivido al 100% è quella legge di murphy per cui il pesce abbocca nel momento in cui uno è distratto, mi è successo con il galleggiante, a fondo, a spinning, tanto che da bambino facevo finta di distrarmi per vedere se funzionava, non funzionava, ma poi c'era il momento nel quale si aveva il buco di attenzione nel cercare la distrazione, e zac! il pesce abboccava :smt005
avevo un amico parecchio tempo fa che era convinto che i pesci abboccassero solo quando accendeva la sigaretta....e piu' c'era vento e piu' tempo perdeva...piu' aveva chance di vedere il galleggiante affondare....beh fumava poco...quindi prendeva poco. :-D
Era anche uno che quando gli proposi il crack non volle prenderlo perche' non poteva giocare con l'archetto mentre pescava :smt005 :smt005
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » mer lug 14, 2010 5:20 am

La legge della sigaretta vale sopratutto in pizzeria!!!

...sui tuoi commerci personali poi non dico nulla, ma non li sbandiererei troppo in giro.

:-D
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
marcopi
Senior Member
Messaggi: 1153
Iscritto il: gio mag 22, 2008 9:01 pm
Località: roma

Messaggio da marcopi » mer lug 14, 2010 7:42 am

tanto per rimanere in tema ieri sera si pecava in tranquillità.....quando il telefonino suona, rispondo....botta parte la frizione e col telefono in mano mi si slama....ma porca p......!!!!
[img]http://i224.photobucket.com/albums/dd5/fborchi/Immaginepiccola.jpg[/img]

Marco Piccirilli

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » mer lug 14, 2010 8:30 am

Davide ha scritto:La legge della sigaretta vale sopratutto in pizzeria!!!

...sui tuoi commerci personali poi non dico nulla, ma non li sbandiererei troppo in giro.

:-D
stai cominciando davvero ad entrare nello spirito goliardico del 3d..
Pensa che quando lo scrivevo il vecchio Conctat 400 e' tornato Crack....e manco l'ho collegato al fumo :-D
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » mer lug 14, 2010 8:51 am

il contact 400 non è mai stato crack :-D
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » mer lug 14, 2010 10:41 am

Davide ha scritto:il contact 400 non è mai stato crack :-D
Vabbe'....sei tornato lucido...era solo un iluusione averti fra noi storditi :smt009

Era per capire il tipo di mulinello :smt019
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
marcopi
Senior Member
Messaggi: 1153
Iscritto il: gio mag 22, 2008 9:01 pm
Località: roma

Messaggio da marcopi » mer lug 14, 2010 11:10 am

quando pescavo a bolognese mi capitavano le più belle mangiate quando poggiavo la canna e mi mangiavo il panino :smt021 :smt021
[img]http://i224.photobucket.com/albums/dd5/fborchi/Immaginepiccola.jpg[/img]

Marco Piccirilli

Avatar utente
sardocontinentale
Member
Messaggi: 128
Iscritto il: mar giu 08, 2010 11:30 am
Località: Roma

Messaggio da sardocontinentale » mer lug 14, 2010 11:38 am

marcopi ha scritto:quando pescavo a bolognese mi capitavano le più belle mangiate quando poggiavo la canna e mi mangiavo il panino :smt021 :smt021
Straquoto... e la pisciatina no? :smt005
[img]http://i385.photobucket.com/albums/oo291/sardocontinentale/Gianicolo/DSC_0390d.jpg[/img]
Giovanni Mura

Avatar utente
Grunf
senior old forum
Messaggi: 3377
Iscritto il: lun giu 06, 2005 4:24 pm
Località: Sassari-Firenze

Messaggio da Grunf » mer lug 14, 2010 1:03 pm

marcopi ha scritto:quando pescavo a bolognese mi capitavano le più belle mangiate quando poggiavo la canna e mi mangiavo il panino :smt021 :smt021
con risultati del genere?
http://www.youtube.com/watch?v=ybj4VwoK ... re=related

:smt005 :smt005
Alessandro Bacchetti
Staff Seaspin

Sono felice di aver potuto condividere un tratto del percorso della mia vita insieme ad un grande uomo come Lorenzo.
Grazie per sempre, amico mio.

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio lug 15, 2010 8:50 pm

sardocontinentale ha scritto:
marcopi ha scritto:quando pescavo a bolognese mi capitavano le più belle mangiate quando poggiavo la canna e mi mangiavo il panino :smt021 :smt021
Straquoto... e la pisciatina no? :smt005
La pisciata é un classico :-D !

Da ragazzino la canna (a fondo) si piegava nel 90% dei casi quando si pisciava !
A caccia poi é un must :-D !
Non conto le fucilate fatte col pirla di fuori :-D !

Mentre un'altra volta ero proprio di grossa ed é passato il cinghiale tra me e il fucile appoggiato a una pianta tre metri più in là :-D !
Da allora ogni volta che mi capita di cacare mi tengo il fucile a portata di mano :-D !

Tornando IT la distrazione rilassa, i movimenti vengono piú naturali e fluidi e quindi il movimento dell'artificiale risulta più adescante :wink: !
Credo sia questo il succo del discorso...
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
savio
Senior Member
Messaggi: 412
Iscritto il: gio apr 23, 2009 3:07 pm
Località: Napoli

Messaggio da savio » ven lug 16, 2010 9:56 am

BallaCoiPersici ha scritto:
La pisciata é un classico :-D !

Da ragazzino la canna (a fondo) si piegava nel 90% dei casi quando si pisciava !
A caccia poi é un must :-D !
Non conto le fucilate fatte col pirla di fuori :-D !

Mentre un'altra volta ero proprio di grossa ed é passato il cinghiale tra me e il fucile appoggiato a una pianta tre metri più in là :-D !
Da allora ogni volta che mi capita di cacare mi tengo il fucile a portata di mano :-D !


:-D :-D :-D :-D :-D :-D

quella in grassetto poi :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D
http://www.fishingemotions.it
.
.
.
Se esprimi un desiderio vuol dire che hai visto una stella cadere... Se hai visto una stella cadere vuol dire che guardavi il cielo... Se guardavi il cielo allora... Credi ancora in qualcosa! (Bob Marley)

Avatar utente
Simone F
Senior Member
Messaggi: 3790
Iscritto il: mar dic 25, 2007 10:28 pm
Località: Roma

Messaggio da Simone F » ven lug 16, 2010 10:00 am

BallaCoiPersici ha scritto: Mentre un'altra volta ero proprio di grossa ed é passato il cinghiale tra me e il fucile appoggiato a una pianta tre metri più in là :-D !
Da allora ogni volta che mi capita di cacare mi tengo il fucile a portata di mano :-D !
Non oso immaginare la tua faccia quando l'hai visto :smt005 :smt005 :smt005
Simone, il più figo di tutti a montare le canne sancruà, ciabatta blu e irbudellodisumà

http://www.madspin.biz

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » ven lug 16, 2010 10:09 am

Simone F ha scritto:
BallaCoiPersici ha scritto: Mentre un'altra volta ero proprio di grossa ed é passato il cinghiale tra me e il fucile appoggiato a una pianta tre metri più in là :-D !
Da allora ogni volta che mi capita di cacare mi tengo il fucile a portata di mano :-D !
Non oso immaginare la tua faccia quando l'hai visto :smt005 :smt005 :smt005
E ti lascio anche immaginare quanto m'hanno perculato gli altri quando gliel'ho raccontato :-D !

Ma del resto i cani non cacciavano, era un animale "sciaminato" che abbiamo alzato noi canai.
C'é di buono che non ero sulla traiettoria altrimenti sí che veniva bella :-D !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9325
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Messaggio da mimmus » ven lug 16, 2010 10:10 am

BcP è terribile, di questi fatti assurdi ne sa sempre uno più del diavolo :-D

Comunque, la pisciata/cacata colpisce anche a funghi... sarà il momento di calma, sarà la posizione bassa :cool: ma spunta sempre qualche bell'esemplare :!:
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » ven lug 16, 2010 10:35 am

mimmus ha scritto:BcP è terribile, di questi fatti assurdi ne sa sempre uno più del diavolo :-D

Comunque, la pisciata/cacata colpisce anche a funghi... sarà il momento di calma, sarà la posizione bassa :cool: ma spunta sempre qualche bell'esemplare :!:
Intensa vita silvana sin dall'infanzia, m'é capitato un po' tutto :-D !

E ovviamente confermo assolutamente la teoria che il bisogno "paga" anche a funghi :wink: !

In quanto alla pisciatina a pesca, a spinning, in diversi siete stati testimoni di un paio di circostanze ove la minzione propiziatoria é stata efficacissima :-D !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
savio
Senior Member
Messaggi: 412
Iscritto il: gio apr 23, 2009 3:07 pm
Località: Napoli

Messaggio da savio » ven lug 16, 2010 11:26 am

Dal trascendentale ...... all'urinale :smt064


Immagine
http://www.fishingemotions.it
.
.
.
Se esprimi un desiderio vuol dire che hai visto una stella cadere... Se hai visto una stella cadere vuol dire che guardavi il cielo... Se guardavi il cielo allora... Credi ancora in qualcosa! (Bob Marley)

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » ven lug 16, 2010 11:52 am

savio ha scritto:Dal trascendentale ...... all'urinale :smt064


Immagine
Ohmmmmmmmmmm.... ....BURP !!!

Ehm, pardon :smt105 !

:-D

In effetti é frequente che le cose qua degenerino sul ruspante estremo :-D !
Faccio ammenda...
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
ivan73
Senior Member
Messaggi: 2138
Iscritto il: sab ago 20, 2005 10:47 am
Località: Frosinone

Messaggio da ivan73 » sab lug 17, 2010 8:46 pm

Nathz ha scritto: lancio un jerk e comincio a recuperare distrattamente, pensando a chissa cosa, ma assolutamente non all'artificiale (o all'eventuale pesce) in acqua, arriva una botta tremenda, frizione che canta, una 30ina di mt di trecciato che volano fuori dal mulinello in un attimo e poi, cosi com'era cominciato tutto finisce con un "plop" dell'artificiale che si slama da chissa quale bestio...

:smt005
Questa mi è accaduta pari pari anche a me meno di un mese fà!

A volte causa mancanza di predatori o attività predatorie si viene colti da un mix micidiale di stanchezza,delusione e rassegnazione che ci porta a lanciare e recuperare così come viene, come automi......e la mente vola in tutte altre direzioni.......................propio in uno di questi strani momenti arriva una botta tremenda che mi coglie totalmente alla sprovvista, reagisco d'istinto con una ferrata sbilenca,una forte sfrizionata durata una manciata di secondi e il pescione si slama.........

Avatar utente
savio
Senior Member
Messaggi: 412
Iscritto il: gio apr 23, 2009 3:07 pm
Località: Napoli

Messaggio da savio » lun lug 19, 2010 11:54 am

Ecco che la tecnica della distrazione ritorna a funzionare :-D :-D :-D

Sabato io e i mie compagni decidiamo di fare una battuta di pesca ai barracuda...arrivati sullo spot le condizioni mi scoraggiano un pò, forte vento laterale e mare abbastanza mosso, durante tutta la pescata non sono riuscito a distrarmi nemmeno per un secondo ero sempre concentrato a pescare e anche quando cercavo di distrarmi... niente la mente era sempre collegata all'azione di pesca, dopo circa 4 ore ormai scoraggiati stavamo per andare via, quando all'improvviso vedo il mio amico di pesca (Nino) che alza la canna come se avesse preso qualcosa continuo a guardalo mentre lui mi diceva qualcosa ma non riuscivo a sentirlo a causa del forte vento, con il mio artificiale ancora in acqua mi avvicino a lui per assicurarmi se avesse ferrato un pesce o se l'avesse perso.......
Ormai la mente era scollegata dalla mia azione di pesca, proprio in quel momento...Sbammeteee!!! :lol: Avviene l'attacco...e ci esce un bel cudozzo.

Immagine


Che dire, sto riscontrando sempre di più che la tecnica della distrazione funziona..ma è sempre molto difficile distrarsi.

Alla prossima distrazione :smt033
http://www.fishingemotions.it
.
.
.
Se esprimi un desiderio vuol dire che hai visto una stella cadere... Se hai visto una stella cadere vuol dire che guardavi il cielo... Se guardavi il cielo allora... Credi ancora in qualcosa! (Bob Marley)

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » lun lug 19, 2010 11:57 am

sabato mattina un cuda come il tuo...uscito nella splendida redditizzia e immancabile pausa sigaretta...
Lancio recupero qualche metro...infilo la canna fra le gambe...accendo la sigaretta con fatica...un paio di tiri...riparto e SBAAAM.
La sigaretta ha funzionato. :smt023 :-D
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
savio
Senior Member
Messaggi: 412
Iscritto il: gio apr 23, 2009 3:07 pm
Località: Napoli

Messaggio da savio » lun lug 19, 2010 12:36 pm

barracudasusini ha scritto:sabato mattina un cuda come il tuo...uscito nella splendida redditizzia e immancabile pausa sigaretta...
Lancio recupero qualche metro...infilo la canna fra le gambe...accendo la sigaretta con fatica...un paio di tiri...riparto e SBAAAM.
La sigaretta ha funzionato. :smt023 :-D
Attenzione che la pubblicità al fumo è vietata :-D :-D :cool:
http://www.fishingemotions.it
.
.
.
Se esprimi un desiderio vuol dire che hai visto una stella cadere... Se hai visto una stella cadere vuol dire che guardavi il cielo... Se guardavi il cielo allora... Credi ancora in qualcosa! (Bob Marley)

Avatar utente
sardocontinentale
Member
Messaggi: 128
Iscritto il: mar giu 08, 2010 11:30 am
Località: Roma

Messaggio da sardocontinentale » lun lug 19, 2010 3:17 pm

barracudasusini ha scritto:sabato mattina un cuda come il tuo...uscito nella splendida redditizzia e immancabile pausa sigaretta...
Lancio recupero qualche metro...infilo la canna fra le gambe...accendo la sigaretta con fatica...un paio di tiri...riparto e SBAAAM.
La sigaretta ha funzionato. :smt023 :-D
Ergo se dobbiamo quagliare... è lo stop associato alla distrazione che funziona :wink:
Una volta ho letto un libro intitolato "Quando hai fretta cammina lentamente" con i barracuda funziona spesso :grin:
[img]http://i385.photobucket.com/albums/oo291/sardocontinentale/Gianicolo/DSC_0390d.jpg[/img]
Giovanni Mura

Avatar utente
barracudasusini
Senior Member
Messaggi: 4613
Iscritto il: lun dic 03, 2007 5:46 pm
Località: PISA

Messaggio da barracudasusini » lun lug 19, 2010 4:13 pm

sardocontinentale ha scritto:
barracudasusini ha scritto:sabato mattina un cuda come il tuo...uscito nella splendida redditizzia e immancabile pausa sigaretta...
Lancio recupero qualche metro...infilo la canna fra le gambe...accendo la sigaretta con fatica...un paio di tiri...riparto e SBAAAM.
La sigaretta ha funzionato. :smt023 :-D
Ergo se dobbiamo quagliare... è lo stop associato alla distrazione che funziona :wink:
Una volta ho letto un libro intitolato "Quando hai fretta cammina lentamente" con i barracuda funziona spesso :grin:
:smt018 non e' solo quello...e' l'incoscenza.
Una mente sana non lascerebbe volutamente uno shore line a pancia in su' fermo per un minuto....non ce la faresti....e se provi a farlo coscentemente non ti paga....e' qui il mito della distrazione.
"Non servono fenomeni per pescare tanto i pesci li piglia chi ci va...e soprattutto chi va dove ci sono"

Glauco

Avatar utente
sardocontinentale
Member
Messaggi: 128
Iscritto il: mar giu 08, 2010 11:30 am
Località: Roma

Messaggio da sardocontinentale » mar lug 20, 2010 9:52 am

barracudasusini ha scritto:
sardocontinentale ha scritto:
barracudasusini ha scritto:sabato mattina un cuda come il tuo...uscito nella splendida redditizzia e immancabile pausa sigaretta...
Lancio recupero qualche metro...infilo la canna fra le gambe...accendo la sigaretta con fatica...un paio di tiri...riparto e SBAAAM.
La sigaretta ha funzionato. :smt023 :-D
Ergo se dobbiamo quagliare... è lo stop associato alla distrazione che funziona :wink:
Una volta ho letto un libro intitolato "Quando hai fretta cammina lentamente" con i barracuda funziona spesso :grin:
:smt018 non e' solo quello...e' l'incoscenza.
Una mente sana non lascerebbe volutamente uno shore line a pancia in su' fermo per un minuto....non ce la faresti....e se provi a farlo coscentemente non ti paga....e' qui il mito della distrazione.
Stai confondendo gli sls con i cagnolini bisognosi di coccole? :smt005
Cercando di dare una spiegazione logica all' evento "incoscienza proficua" che sembra essere un po' troppo frequente per essere casuale, direi che molto spesso noi uomini, specie se sotto stress, tendiamo a fare "troppo" quando, in quel momento, la natura sta vivendo ritmi diversi.
Noi animali cittadini non possiamo pretendere di approcciare il mare o il lago o il torrente o il bosco con lo stesso ritmo dello scooter che si guadagna una traiettoria o che passa con il giallo "spinto", soprattutto con certe specie ed in certe situazioni.
Distrarci, a volte, ci riporta nell' "ingranaggio universale", e fa girare un po' meno la manovella allo spinner...o fa scendere più a fondo l'esca se a bolognese... o fa abbassare la fronte spaziosa e riflettente del cacciatore... o cambia prospettiva di visuale nel cercatore di funghi... sono i dettagli che fanno la differenza. :smt015

...ma nei momenti in cui la natura va in frenesia anch'essa durante le mangianze... beh allora... damoje gassseeee!!! :smt026
[img]http://i385.photobucket.com/albums/oo291/sardocontinentale/Gianicolo/DSC_0390d.jpg[/img]
Giovanni Mura

Rispondi