disastro ecologico fiume lambro..

Per salutare i tuoi amici o semplicemente cazzeggiare anche su argomenti non strettamente legati al mondo della pesca.

Moderatori: Staff Seaspin, Staff Moderatori

Rispondi
Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

disastro ecologico fiume lambro..

Messaggio da spigolax » mar feb 23, 2010 7:48 pm

non ho parole..,un vero disastro che portera' conseguenze anche ben oltre lo stesso fiume.. :( :( :(
http://www.bighunter.it/Natura/Archivio ... fault.aspx
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » mar feb 23, 2010 8:49 pm

Il fiume Lambro questa mattina ha subito un grave sversamento di almeno 15.000 metri cubi di gasolio e petrolio combustibile. L'ipotesi più accreditata è quella di un sabotaggio avvenuto nei depositi della raffineria Lombarda Petroli di Villasanta, vicino a Monza, un vecchio impianto ormai in disuso.
Se questi numeri fossero confermati (15.000 metri cubi di gasolio), si tratterebbe veramente di un disastro immane.
Speriamo che riescano a fermare l'avanzata del greggio prima che arrivi in Po, altrimenti non oso pensare cosa potrebbe fare questa "macchia" una volta arrivata nel parco del Delta del Po: pesci, allevamenti di mitili, uccelli acquatici, fauna venatoria ... sarebbe tutto contaminato.
E lì c'è gente che ci campa con queste risorse ... e poi tutto finisce nelle nostre tavole. :smt021
Speriamo che la polizia riesca a fare luce sui colpevoli di questo attentato ed assicurarli al più presto alla giustizia.
Veramente uno sdegno pensare che c'è gente che ci specula su queste sciagure. :smt009
Stefano

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Messaggio da spigolax » mar feb 23, 2010 9:46 pm

Aspioman ha scritto:
Il fiume Lambro questa mattina ha subito un grave sversamento di almeno 15.000 metri cubi di gasolio e petrolio combustibile. L'ipotesi più accreditata è quella di un sabotaggio avvenuto nei depositi della raffineria Lombarda Petroli di Villasanta, vicino a Monza, un vecchio impianto ormai in disuso.
Se questi numeri fossero confermati (15.000 metri cubi di gasolio), si tratterebbe veramente di un disastro immane.
Speriamo che riescano a fermare l'avanzata del greggio prima che arrivi in Po, altrimenti non oso pensare cosa potrebbe fare questa "macchia" una volta arrivata nel parco del Delta del Po: pesci, allevamenti di mitili, uccelli acquatici, fauna venatoria ... sarebbe tutto contaminato.
E lì c'è gente che ci campa con queste risorse ... e poi tutto finisce nelle nostre tavole. :smt021
Speriamo che la polizia riesca a fare luce sui colpevoli di questo attentato ed assicurarli al più presto alla giustizia.
Veramente uno sdegno pensare che c'è gente che ci specula su queste sciagure. :smt009
si purtroppo al tg1 anno fatto un esempio in autotreni di gasolio, e mi pare se non sbaglio che dicevano che ci vorrebbero circa 80 per fare 15.000 metri cubi.. :( :(
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
Micu
Member
Messaggi: 55
Iscritto il: mar gen 12, 2010 12:03 am
Località: Torino

Messaggio da Micu » mar feb 23, 2010 10:23 pm

senza parole... e mi è pure sembrato che non tutti i tg abbiano dato il giusto peso alla notizia... :smt009

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » mar feb 23, 2010 10:26 pm

spigolax ha scritto:si purtroppo al tg1 anno fatto un esempio in autotreni di gasolio, e mi pare se non sbaglio che dicevano che ci vorrebbero circa 80 per fare 15.000 metri cubi.. :( :(
Ho letto ora in un altro articolo che i metri cubi di greggio fuoriusciti sarebbero "soltanto" 2.400, e non 15.000 come riporta l'articolo linkato (infatti se calcoli una media di 30 metri cubi per 80 cisterne fa proprio 2.400 :wink: ).
Ma la sostanza non cambia di molto: già 2.000 metri cubi di idrocarburi che galleggiano sul pelo dell'acqua sono una quantità immane per un ecosistema acquatico. :smt021

Piccolo OT.
La superpetroliera Knock Nevis, la nave più grande che sia mai stata costruita (458 m di lunghezza per 69 m di larghezza, con un pescaggio di 24.6 m) può contenere circa 4.1 milioni di barili di petrolio greggio (circa 650.000 metri cubi).
Ve lo immaginate cosa potrebbe succedere se un gruppo di terroristi decidesse di impossessarsene e di affondarla?
Ho letto da qualche parte che se succedesse una cosa del genere in oceano indiano, bisognerebbe mettere in "quarantena" tutte le coste che vi si affacciano. :smt118

Questo per dire che, silos o serbatoi di stoccaggio (come in questo caso), superpetroliere, impianti industriali ad alto rischio, centrali termoelettriche e nucleari ... tutte queste cose andrebbero sorvegliate e monitorate da personale competente, perchè non è possibile che nel 2010 qualche balordo possa causare simili catastrofi ambientali semplicemente perchè non vi è nessun sistema di sorveglianza che glielo possa impedire (e spesso, chi deve sovraintendere alla messa in sicurezza di certi "serbatoi di veleni" continua a spillare soldi pubblici senza fare nulla di concreto affinchè il loro contenuto venga smaltito correttamente nel minor tempo possibile).
Stefano

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » mer feb 24, 2010 10:49 am

Metto quest'altro link, dove emergono altri particolari a dir poco inquietanti.
http://www.ilgiornale.it/interni/un_fiu ... comments=1
Prima si parlava di 15.000, poi di 2.500, e ora di non meno di 5.000 metri cubi.
Boh, quello che è certo, è che non può una raffineria chiusa dal '84 (26 anni fa :!: ) contenere ancora tutto quel greggio. :smt021
Certo (cito testualmente dall'articolo) questi altri due elementi fanno riflettere non poco. :wink:
la Procura di Monza che ieri pomeriggio ha sentito Giuseppe Tagliabue, uno dei due fratelli titolari della Lombarda Petroli, vastissima area industriale di cui una parte ceduta per un intervento edilizio.
Un atto doloso è l’ipotesi investigativa data oramai per certa. Del resto sarebbe difficile pensare altrimenti considerato che le valvole che regolano i tre silos interessati sono state ritrovate spaccate.
No comment. :smt021
Stefano

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Messaggio da Esox » mer feb 24, 2010 11:06 am

Non capisco poi il senso di tener fermo tutto quel petrolio in un impianto chiuso, potevano venderlo guadagnando tantissimo quando il petrolio si trovava a più di 100$ al barile.
Mah :smt021
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Messaggio da Esox » gio feb 25, 2010 9:07 am

E' impressionante come la notizia nei vari tg viene data con servizi di 30 secondi...che schifo
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » gio feb 25, 2010 9:54 am

Esox ha scritto:E' impressionante come la notizia nei vari tg viene data con servizi di 30 secondi...che schifo
Vero. :smt023
Ultima modifica di Aspioman il gio feb 25, 2010 10:03 am, modificato 1 volta in totale.
Stefano

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » gio feb 25, 2010 9:56 am

Se si fosse trattato di un disastro ambientale in USA, Francia, o un qualsiasi altro Paese, forse ne avrebbero parlato di più ...
Ultima modifica di Aspioman il gio feb 25, 2010 10:03 am, modificato 2 volte in totale.
Stefano

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » gio feb 25, 2010 9:57 am

Ho letto che il Ministero dell'Ambiente vuole costituirsi parte civile, e che le Regioni vogliono chiedere al Governo la dichiarazione di stato di emergenza ambientale ...
Insomma, sono tutti lì pronti a fare gli indignati per poter chiedere allo Stato fondi speciali ...
e intanto la macchia di greggio arriva sempre più a valle :wink:
Stefano

Avatar utente
FRA 86.
Senior Member
Messaggi: 337
Iscritto il: sab gen 03, 2009 10:32 pm
Località: Savona

Messaggio da FRA 86. » gio feb 25, 2010 10:28 am

la macchia è arrivata anche qui da noi, un bel disastro...
Francesco 22-18......
Andiamo andiamo, sento un forte bisogno di staccarti un barracuda da sotto al naso :-D!

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » gio feb 25, 2010 11:17 am

FRA 86. ha scritto:la macchia è arrivata anche qui da noi, un bel disastro...
Dove di preciso?
Stefano

Avatar utente
ndrast2000
Senior Member
Messaggi: 692
Iscritto il: mer lug 11, 2007 11:50 am
Località: Bellante Stz. (Te)

Messaggio da ndrast2000 » gio feb 25, 2010 11:48 am

Esox ha scritto:Non capisco poi il senso di tener fermo tutto quel petrolio in un impianto chiuso, potevano venderlo guadagnando tantissimo quando il petrolio si trovava a più di 100$ al barile.
Mah :smt021
Mi sembra che fosse petrolio esausto da riciclare, quindi non vendibile....
e poi vendibile o no hanno detto che è stata una manovra illegale per un "progetto che prevede 200mila metri quadri di case, negozi e impianti proprio in quelle aree"....DELINQUENTI!
Ciò che tu sei interiormente godrai al di fuori,
non c'è meccanismo che possa riscattarti dalla legge del tuo essere.

Avatar utente
FRA 86.
Senior Member
Messaggi: 337
Iscritto il: sab gen 03, 2009 10:32 pm
Località: Savona

Messaggio da FRA 86. » gio feb 25, 2010 12:48 pm

Io l'ho visto da celle ligure ad albenga, svariate macchie sotto riva! Oggi fuori dal prto di savona c'era una nave / aspiratore che penso provasse ad arginare il problema.... Il bello erano i pescatori che tiravano le reti in mezzo a ste chiazze :smt009 [/quote]
Francesco 22-18......
Andiamo andiamo, sento un forte bisogno di staccarti un barracuda da sotto al naso :-D!

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » gio feb 25, 2010 12:56 pm

a meno che il petrolio del lambro non voli... sarà stata qualche altra cosa... non il petrolio del Lambro :-D
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » gio feb 25, 2010 1:01 pm

FRA 86. ha scritto:Io l'ho visto da celle ligure ad albenga, svariate macchie sotto riva! Oggi fuori dal prto di savona c'era una nave / aspiratore che penso provasse ad arginare il problema.... Il bello erano i pescatori che tiravano le reti in mezzo a ste chiazze :smt009
Cavolo, la macchia è arrivata nel mar Ligure ancora prima di arrivare in Adriatico :-D
Ma il bello è, che 'sta macchia risale pure contro corrente ... :-D
Stefano

Avatar utente
FRA 86.
Senior Member
Messaggi: 337
Iscritto il: sab gen 03, 2009 10:32 pm
Località: Savona

Messaggio da FRA 86. » gio feb 25, 2010 1:09 pm

O brutti ceffi, mi sono sbagliato :smt019 é un'altra perdita che c'è stata dalle parti di genova :smt019 :smt019
Francesco 22-18......
Andiamo andiamo, sento un forte bisogno di staccarti un barracuda da sotto al naso :-D!

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Messaggio da Esox » gio feb 25, 2010 1:43 pm

ndrast2000 ha scritto:
Esox ha scritto:Non capisco poi il senso di tener fermo tutto quel petrolio in un impianto chiuso, potevano venderlo guadagnando tantissimo quando il petrolio si trovava a più di 100$ al barile.
Mah :smt021
Mi sembra che fosse petrolio esausto da riciclare, quindi non vendibile....
e poi vendibile o no hanno detto che è stata una manovra illegale per un "progetto che prevede 200mila metri quadri di case, negozi e impianti proprio in quelle aree"....DELINQUENTI!
Ah questo non lo sapevo, comunque non capisco come è stato permesso che tali quantità fossero stoccate in una raffineria ferma da svariati anni...
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » gio feb 25, 2010 11:51 pm

FRA 86. ha scritto:O brutti ceffi, mi sono sbagliato :smt019 é un'altra perdita che c'è stata dalle parti di genova :smt019 :smt019
In condizioni diverse ci sarebbe molto da ridire di questo ... e invece no :smt009 , perchè il fatto che pure lì ci sia stata una fuga di greggio (cosa facilmente presumibile leggendo "tra le righe" del tuo messaggio) delinea un quadro di una situazione veramente inquietante, visto che non dovrebbe essere affatto normale che in Italia ci siano fughe di petrolio con così grande frequenza.
Ancora mi stupisco di come facciano i nostri mari, fiumi e laghi ad essere ancora così belli (nonostante tutto), dopo tutto quello che noi uomini stiamo facendo per inquinarli sempre di più.
Certo che a volte la natura è proprio forte :wink: a sopportare tutto quello che gli stiamo facendo ...
Esox ha scritto: Ah questo non lo sapevo, comunque non capisco come è stato permesso che tali quantità fossero stoccate in una raffineria ferma da svariati anni...
Mi sembra di aver sentito ad un TG (anche se non ricordo quale) che questa raffineria ancora era operativa, anche se in parte.
In pratica, se non ho capito male, aveva sia serbatoi di stoccaggio di scarti bituminosi (la parte più pesante del greggio), che altri serbatoi che ancora venivano utilizzati per la compra-vendita di greggio destinato ad alcuni clienti.
Di più non so ... :smt009
Stefano

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Messaggio da Esox » ven feb 26, 2010 8:02 am

Quanta disinformazione su questa vicenda...c'è gente che sa cose che altri non sanno (scusate il gioco di parole), sembra che ogni mezzo d' informazione dica la sua. :smt021
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
ndrast2000
Senior Member
Messaggi: 692
Iscritto il: mer lug 11, 2007 11:50 am
Località: Bellante Stz. (Te)

Messaggio da ndrast2000 » ven feb 26, 2010 9:56 am

Esox ha scritto:Quanta disinformazione su questa vicenda...c'è gente che sa cose che altri non sanno (scusate il gioco di parole), sembra che ogni mezzo d' informazione dica la sua. :smt021
è vero...sembra proprio che non ci vogliono far capire un cazzo di quello che sta succedendo..............INFATTI SIAMO IN ITALIAAAAAAAAA!!!!! :smt005

P.S. Rido per non piangere!
Ciò che tu sei interiormente godrai al di fuori,
non c'è meccanismo che possa riscattarti dalla legge del tuo essere.

Avatar utente
Sandro 109
Senior Member
Messaggi: 1367
Iscritto il: dom giu 19, 2005 12:49 pm
Località: Varese

Messaggio da Sandro 109 » ven feb 26, 2010 10:14 am

ndrast2000 ha scritto:
Esox ha scritto:Quanta disinformazione su questa vicenda...c'è gente che sa cose che altri non sanno (scusate il gioco di parole), sembra che ogni mezzo d' informazione dica la sua. :smt021
è vero...sembra proprio che non ci vogliono far capire un cazzo di quello che sta succedendo..............INFATTI SIAMO IN ITALIAAAAAAAAA!!!!! :smt005

P.S. Rido per non piangere!
il fatto è che il terreno sul quale si trovano gli impianti fa abbastanza gola dal punto di vista "edificabile" e quindi c'è la "lotta" tra chi lo vorrebbe bonificare e palazzinare, chi vorrebbe tenerlo come polo "produttivo", chi ne vorrebbe solo na parte ecc...
resta i l fatto che questo è terrorismo, l'atto è chiaramente doloso, a che pro lo ignoro ma nulla lo giustificherebbe. :smt021 :smt021 :smt021 :smt021 :smt021 :smt021
mi dispiace perche sul lambro e su tante cavette che prendono acqua dal fiume cio ho pescato parecchio :smt021 :smt021 :smt021
Sandro R+
thelunkerturner.blogspot.it
OTS POWER NEVER DIE!!!!
Diciamo che per i vecchi mestieranti come siamo noi FALCON RODS ha un altro sapore, ha quel retrogusto che ti soddisfa l'anima... Se hai una silver o una vecchia Low Rider puoi dire "io c'ero... da prima!" ||| La Falcon più cattiva e potente è quella che usi, in ogni momento, qualunque essa sia.

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » ven feb 26, 2010 11:32 am

Terrorismo ambientale già ...
Ma, sbaglio o non ricordo nessun processo illustre che si sia concluso con la condanna a svariati anni di carcere nei confronti dei mandanti di tali gesti?
Qualcuno di voi si ricorda il nome di almeno un "pezzo grosso" (nel senso di potente, di industriale o simile) che abbia mai dovuto pagare una pena di una certa entità per un crimine del genere?
Io mi sto sforzando, ma non mi viene nessun nome. :smt009
All'estero qualche "pezzo grosso" condannato c'è stato, ma qui in Italia?
Mah, forse sarà perchè in Italia i crimini ambientali non esistono :smt089
Stefano

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9323
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Messaggio da mimmus » ven feb 26, 2010 11:42 am

In questo forum ci sono parecchie persone sensibili.
Se vi capita qualche volatile in difficoltà, seguite queste semplici istruzioni senza perdere tempo:

"tenere l’animale al caldo, almeno a 40 gradi, generando calore anche con il riscaldamento della auto, pulire subito occhi, orecchie, zampe e becco con un batuffolo intriso di olio di vasellina e contattare uno dei centri delle associazioni animaliste. La custodia temporanea degli animali deve avvenire in una scatola di cartone bucherellata, che evita il contatto con l’ambiente umano per animali selvatici che possono stressarsi in contesti a loro non usuali."
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
Micu
Member
Messaggi: 55
Iscritto il: mar gen 12, 2010 12:03 am
Località: Torino

Messaggio da Micu » sab feb 27, 2010 10:12 am

tutta questa vicenda è molto molto misteriosa... e dubito molto che vogliano far chiarezza su quanto avvenuto...

Avatar utente
Mr_Cappotto
Senior Member
Messaggi: 2399
Iscritto il: lun giu 06, 2005 1:55 pm
Località: SaltWater Nation
Contatta:

Messaggio da Mr_Cappotto » sab feb 27, 2010 11:38 am

l'avrà aperta Bertolaso per creare un diversivo al casino del g8 :cool:
Capt Mat
http://www.capitanrustyhook.com/
-OneMoreCast-

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » sab feb 27, 2010 2:04 pm

Questa mattina sono stato in Po nel ferrarese: la "macchia" oleosa non si vede, ma in compenso si sente un forte odore di gasolio (o meglio, petrolio) provenire dall'acqua.
Specialmente se si va su un barcone (come ho fatto io) e ci si gira in direzione del vento, l'odore di idrocarburi si percepisce abbastanza bene. :wink:
Cosa penso?
Penso che, probabilmente, un grossa parte del greggio che non sono riusciti a fermare nel Lambro si sia riversato in Po è si sia miscelato per bene con l'acqua, sparendo, di fatto, alla vista ... ma non all'odorato. :wink:
Certo, il petrolio non è miscelabile con l'acqua, e tenderebbe a galleggiare ...
ma, se calcolate ad esempio una fuoriuscita di 2.500 metri cubi, e considerate che in questo momento il Po ha una portata d'acqua che si aggira sui 2.000 metri cubi/secondo, capirete anche voi come in realtà le acque ci mettano veramente un attimo a diluire il tutto.
Qualsiasi idrocarburo, infatti, anche se praticamente immiscibile con acqua, in realtà un po' si ripartisce sempre in essa (si chiama equilibrio di ripartizione tra fasi).
Perciò, anche se in condizioni di equilibrio, in un contenitore chiuso, soltanto l'1 per mille di petrolio si scioglie in acqua, in realtà, in condizioni dinamiche, la sua minima (ma pur sempre esistente) solubilità nel mezzo acqua fa sì che con una quantità d'acqua così enorme come lo è quella del fiume Po, in pratica quasi tutto il petrolio si sia sciolto completamente. :smt021
In compenso, c'è pieno dappertutto di uomini della protezione civile (barche, fuoristrada, auto, elicotteri ) ... anche se non fanno praticamente nulla, se non constatare che nulla si può fare.
Anzi no, una cosa l'hanno fatta: di fronte all'uscita del Panaro si era formata una grossa chiazza di greggio che galleggiava (in quanto lì l'acqua fa zerbino), e loro l'hanno subito raggiunta in motoscafo e l'hanno ... assorbita direte voi :?:
No, l'hanno semplicemente dispersa :lol: , mandata via ... lasciata correre via con l'acqua ...

Di positivo c'è che, almeno per gli uccelli, il pericolo sembra scongiurato, in quanto la chiazza oleosa (salvo quanche piccola "bolla" di modestissima entità) sembra non essere più un problema (parlo del ferrarese eh, poi nel Lambro e dintorni la situazione è ben diversa :smt021 ).
Di negativo, invece, c'è che per mitili e pesci la situazione è peggiore del previsto, in quanto ora una parte di questi idrocarburi gira perfettamente miscelata con l'acqua.
Se pioverà ancora nei prossimi giorni (salvo la situazione del Lambro, dove deve essere ancora operata una bonifica completa), probabilmente il Po, vista l'enorme portata, si pulirà in tempi abbastanza brevi, ed i pesci non dovrebbero aver accumulato troppi idrocarburi tanto da morire o subire danni permanenti.
Discorso diverso, invece, per il mare Adriatico, dove tutta questa porcheria arriverà e ristagnerà ancora per lungo tempo (speriamo soltanto che l'innalzamento della temperatura di questi giorni ne favorisca una parziale evaporazione ... almeno dei componenti più volatili :wink: ).
Rimane comunque una brutta piaga per il nostro già martoriato ambiente ... :smt009
Stefano

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Messaggio da spigolax » sab feb 27, 2010 2:17 pm

mah, ieri il nostro bertolaso :-D , diceva che la situazione era pienamente sotto controllo e che i pericoli seri per il delta erano scongiurati... :lol: , disinformazione e presa per il cul@ oramai sono un marchio di fabbrica eh... :smt067 :smt067
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
Mr_Cappotto
Senior Member
Messaggi: 2399
Iscritto il: lun giu 06, 2005 1:55 pm
Località: SaltWater Nation
Contatta:

Messaggio da Mr_Cappotto » sab feb 27, 2010 2:25 pm

spigolax ha scritto:mah, ieri il nostro bertolaso :-D , diceva che la situazione era pienamente sotto controllo e che i pericoli seri per il delta erano scongiurati... :lol: , disinformazione e presa per il cul@ oramai sono un marchio di fabbrica eh... :smt067 :smt067
embè mica ti possono dire che è un disastro immane :-D
io sinceramente ora non mangerei più un prodotto ortofrutticolo della zona
Capt Mat
http://www.capitanrustyhook.com/
-OneMoreCast-

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Messaggio da spigolax » sab feb 27, 2010 2:36 pm

Mr_Cappotto ha scritto:
spigolax ha scritto:mah, ieri il nostro bertolaso :-D , diceva che la situazione era pienamente sotto controllo e che i pericoli seri per il delta erano scongiurati... :lol: , disinformazione e presa per il cul@ oramai sono un marchio di fabbrica eh... :smt067 :smt067
embè mica ti possono dire che è un disastro immane :-D
io sinceramente ora non mangerei più un prodotto ortofrutticolo della zona
eh no no,tutto ok,tutto apposto, stuazione sotto controllo,tasso di disoccupazione diminuito...ecc :smt067 :smt067 :smt067 :smt067 :smt067 :smt067
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9323
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Messaggio da mimmus » sab feb 27, 2010 2:44 pm

Non si vede nemmeno il tipico effetto rifrangente sulla superficie, in controluce?
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » sab feb 27, 2010 2:56 pm

spigolax ha scritto:mah, ieri il nostro bertolaso :-D , diceva che la situazione era pienamente sotto controllo e che i pericoli seri per il delta erano scongiurati... :lol: , disinformazione e presa per il cul@ oramai sono un marchio di fabbrica eh... :smt067 :smt067
Ma quando mai hai sentito un pubblico ufficiale o un rappresentante del governo dire di fronte ad un disastro ambientale che si tratta di una sciagura immane?
L'importante, in questi casi, è salvare le apparenze: la macchia non si vede più?
Benissimo, problema risolto ... poi poco importa se la macchia si sia semplicemente disciolta nell'acqua del Po, poco importa se i centri di potabilizzazione dell'acqua del basso corso del Po continuino tranquillamente a pompare l'acqua nelle abitazioni delle case ... poco importa se con il tempo morirà qualche pesce o se moriranno il 40% dei mitili presenti nel Delta ...
L'importante è non creare allarmismo, non terrorizzare la gente, salvare le apparenze ...
Tanto per farti un esempio, io questa mattina ho chiesto ad un paio di uomini della protezione civile che si trovavano sul Po cosa fosse tutta questa puzza di petrolio che si avvertiva quando ci si girava contro vento in direzione dell'acqua.
E sai che risposte ho ricevuto?
Un tizio mi ha detto che sì, purtroppo molto del petrolio fuoriuscito si è miscelato omogeneamente con l'acqua (almeno un pizzico di sincerità :smt023 ) ... mentre un altro, mettendosi a ridere, ha liquidato la domanda dicendomi che la puzza di gasolio in realtà veniva dalla loro camionetta ... altro che Po ... e poi se n'è andato subito.
Peccato soltanto che quando gli ho fatto questa domanda il loro fuoristrada si trovasse sottovento rispetto a noi, perciò, almeno che l'odore non fosse in grado di propagarsi contro vento, la vedo un po' dura da digerire questa storiella ... :-D (e poi comunque l'odore si avvertiva lungo tutto l'argine del Po, altro che camionetta :smt021 ).
Questo soltanto per dire qual'è lo stato di disinformazione in cui siamo tenuti ... :wink:
mimmus ha scritto:Non si vede nemmeno il tipico effetto rifrangente sulla superficie, in controluce?
No, nessun effetto rifrangente.
E il motivo è presto spiegato: questo effetto (iridescenza) è una conseguenza della diversa propagazione (o meglio, diffusione) della luce attraverso un corpo non omogeneo formato da due sostanze con indice di rifrazione diverso.
Senza entrare nel merito fisico del fenomeno, ti dico che tale cosa si verifica quando sia crea una patina oleosa di idrocarburi sull'acqua, perciò quando sussistono due fasi distinte eterogenee fra loro (vedi gocce di gasolio che escono dal motore e si riversano nel portocanale).
Tali iridescenze, però, col tempo sono destinate a sparire: una parte perchè il gasolio evapora dopo un certo tempo, ed una parte perchè a forza di mescolarsi con l'acqua, piano piano si solubilizza in essa.
In Po, fenomeni di iridescenza non ne ho visti ... ma questo perchè ormai idrocarburi ed acqua si possono considerare miscelati fra loro in maniera omogenea (e perciò non più separabili con metodi fisici, come la decantazione), non perchè non ci siano idrocarburi. :wink:
Il che, è pure peggio ... :smt021
Ultima modifica di Aspioman il sab feb 27, 2010 3:06 pm, modificato 2 volte in totale.
Stefano

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Messaggio da spigolax » sab feb 27, 2010 3:00 pm

Mr_Cappotto ha scritto: io sinceramente ora non mangerei più un prodotto ortofrutticolo della zona
non lo mangeresti, ma ci sta' che te lo fanno mangiare ugualmente, per essere sicuro altrimenti ti conviene farti un orticello da solo :wink:
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
Mr_Cappotto
Senior Member
Messaggi: 2399
Iscritto il: lun giu 06, 2005 1:55 pm
Località: SaltWater Nation
Contatta:

Messaggio da Mr_Cappotto » sab feb 27, 2010 3:02 pm

spigolax ha scritto:
Mr_Cappotto ha scritto: io sinceramente ora non mangerei più un prodotto ortofrutticolo della zona
non lo mangeresti, ma ci sta' che te lo fanno mangiare ugualmente, per essere sicuro altrimenti ti conviene farti un orticello da solo :wink:
morirò ignorando le cause :-D

a come è possibile che nel 2010 possano capitare cose del genere :smt009 :smt009
Capt Mat
http://www.capitanrustyhook.com/
-OneMoreCast-

Avatar utente
spigolax
Senior Member
Messaggi: 4317
Iscritto il: lun dic 19, 2005 7:49 pm
Località: prov:Arezzo
Contatta:

Messaggio da spigolax » sab feb 27, 2010 3:13 pm

Mr_Cappotto ha scritto:
spigolax ha scritto:
Mr_Cappotto ha scritto: io sinceramente ora non mangerei più un prodotto ortofrutticolo della zona
non lo mangeresti, ma ci sta' che te lo fanno mangiare ugualmente, per essere sicuro altrimenti ti conviene farti un orticello da solo :wink:
morirò ignorando le cause :-D

a come è possibile che nel 2010 possano capitare cose del genere :smt009 :smt009
2010?
a me sembra ogni anno sempre peggio.. :smt021 :smt021
Alessio:
http://spinningexperience.blogspot.com/
Tempesta ha scritto: accorgersi delle volte che si prende solo per culo e non perchè si sia fatto qualcosa di particolare (questa è la regina delle consapevolezze anche se mina il proprio ego)

Avatar utente
Surfcaster80
Senior Member
Messaggi: 446
Iscritto il: gio mar 30, 2006 7:09 pm
Località: Roma/Basilicata

Messaggio da Surfcaster80 » sab feb 27, 2010 11:04 pm

Mr_Cappotto ha scritto:
spigolax ha scritto:
Mr_Cappotto ha scritto: io sinceramente ora non mangerei più un prodotto ortofrutticolo della zona
non lo mangeresti, ma ci sta' che te lo fanno mangiare ugualmente, per essere sicuro altrimenti ti conviene farti un orticello da solo :wink:
morirò ignorando le cause :-D

a come è possibile che nel 2010 possano capitare cose del genere :smt009 :smt009
Cosi come ignoriamo il contenuto di metalli pesanti nei pesci del mediterraneo, anche in zone diciamo a basso impatto antropico.
O ancora ignoriamo quello che contiene l'acqua che beviamo ogni giorno.
Il disastro del fiume Lambro, per la sua eccezionalità e assurdità ha comunque avuto un minimo di eco mediatico. Molti altri disastri passano nell'ombra e nel silezio più assoluto, e ne potrei fare un elenco bello lunghetto. :(
Ciao Emilio

Avatar utente
Surfcaster80
Senior Member
Messaggi: 446
Iscritto il: gio mar 30, 2006 7:09 pm
Località: Roma/Basilicata

Messaggio da Surfcaster80 » sab feb 27, 2010 11:08 pm

Aspioman ha scritto: Se pioverà ancora nei prossimi giorni (salvo la situazione del Lambro, dove deve essere ancora operata una bonifica completa), probabilmente il Po, vista l'enorme portata, si pulirà in tempi abbastanza brevi, ed i pesci non dovrebbero aver accumulato troppi idrocarburi tanto da morire o subire danni permanenti.
Discorso diverso, invece, per il mare Adriatico, dove tutta questa porcheria arriverà e ristagnerà ancora per lungo tempo (speriamo soltanto che l'innalzamento della temperatura di questi giorni ne favorisca una parziale evaporazione ... almeno dei componenti più volatili :wink: ).
Rimane comunque una brutta piaga per il nostro già martoriato ambiente ... :smt009
Aimè credo che una bella parte resterà nel ciclo del fiume legato ai sedimenti, il po come l'adriatico porteranno allungo i segni di questo disastro.
Ciao Emilio

Avatar utente
andreazz
Senior Member
Messaggi: 687
Iscritto il: mer mar 14, 2007 12:08 am
Località: genova
Contatta:

Messaggio da andreazz » sab feb 27, 2010 11:55 pm

Surfcaster80 ha scritto: Il disastro del fiume Lambro, per la sua eccezionalità e assurdità ha comunque avuto un minimo di eco mediatico. Molti altri disastri passano nell'ombra e nel silezio più assoluto :(
Per forza, quello che è visibile agli occhi della gente si deve dire, tutto quello di cui ignoriamo l'esistenza e che in molti casi è peggio ci viene tenuto nascosto per anni o per sempre :smt009

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » dom feb 28, 2010 12:42 am

Già, d'accordo con tutti voi :smt023
Ma la cosa più assurda di tutta questa storia, se ci pensate un attimo, è che l'unico che si è dato veramente da fare è stato ... l'ambiente :wink:
Se il Po non avesse avuto in questo momento una portata di circa 2.000 m^3/s (il massimo lo si ha appena sotto la confluenza con il Panaro, l'ultimo dei suoi affluenti), il petrolio riversato non sarebbe mai stato così diluito, e probabilmente le chiazze sarebbero arrivate fino al mare.
Inoltre, proprio la sua grande portata farà sì che in pochi giorni, almeno il 95% circa di questi idrocarburi se ne andrà via con la corrente (anche se poi il problema ricadrà tutto sul mare Adriatico, e in particolar modo sul Delta :smt021 ).
Surfcaster80, hai ragione quando parli dei sedimenti, infatti un po' della frazione più pesante rimarrà di sicuro inglobata nel terreno per un certo tempo ... ma stai tranquillo che questo è il minore dei problemi, perchè prima che questi spariscano del tutto degradati dalla natura, sai in questo tempo quanti altri idrocarburi arriveranno giù dal milanese? :-D
In realtà, di "fughe" simili a queste ce ne sono quasi per tutto il tempo dell'anno, anche se le quantità in gioco sono molto più modeste di questa.
Poi, per non parlare delle atrazine usate in agricoltura, che sono la vera piaga del Po, quelle direttamente responsabili della sterilità di molti dei pesci di questo fiume ecc.. ecc.. si potrebbe continuare ancora per molto se uno volesse parlare anche dell'inquinamento da coliformi fecali (vedi allevamenti di maiali e bovini), alghe tossiche (specie nel periodo estivo) ... insomma, alla fine in Po ci finiscono praticamente tutti quelli che sono gli scarti antropici. :smt009
Stefano

Avatar utente
Sandro 109
Senior Member
Messaggi: 1367
Iscritto il: dom giu 19, 2005 12:49 pm
Località: Varese

Messaggio da Sandro 109 » dom feb 28, 2010 9:00 am

http://www.provincia.milano.it/altomila ... Fiume.html

ci son un sacco di milioni di euro stanziati per i "contratti di fiume" (seveso lambro olona) e altri per la riqualificazione ambientale del lambro per l'expo 2015, anche perchè mi sembra che il tutto sia stato "definito" (firmato) molto recentemente insomma poco prima dell'incidente... a pensar male...
Sandro R+
thelunkerturner.blogspot.it
OTS POWER NEVER DIE!!!!
Diciamo che per i vecchi mestieranti come siamo noi FALCON RODS ha un altro sapore, ha quel retrogusto che ti soddisfa l'anima... Se hai una silver o una vecchia Low Rider puoi dire "io c'ero... da prima!" ||| La Falcon più cattiva e potente è quella che usi, in ogni momento, qualunque essa sia.

Avatar utente
carlobis
Senior Member
Messaggi: 681
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:14 am
Località: Teramo

Messaggio da carlobis » dom feb 28, 2010 10:42 am

Mr_Cappotto ha scritto:l'avrà aperta Bertolaso per creare un diversivo al casino del g8 :cool:
Forse no :-D, ma di sicuro gli farà comodo per tentare di ricostruirsi la verginità perduta.
Ciao, Carlo

Avatar utente
Mr_Cappotto
Senior Member
Messaggi: 2399
Iscritto il: lun giu 06, 2005 1:55 pm
Località: SaltWater Nation
Contatta:

Messaggio da Mr_Cappotto » dom feb 28, 2010 11:12 am

carlobis ha scritto:
Mr_Cappotto ha scritto:l'avrà aperta Bertolaso per creare un diversivo al casino del g8 :cool:
Forse no :-D, ma di sicuro gli farà comodo per tentare di ricostruirsi la verginità perduta.
ho comprato l'espresso ieri e c'è da piangere a vedere i costi del g8
da piangere :smt009


la top sta per arrivare dopo le regionali verrà aperta la lista con i siti nucleari ovviamente dopo le elezioni.
Capt Mat
http://www.capitanrustyhook.com/
-OneMoreCast-

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » dom feb 28, 2010 5:48 pm

Altro aggiornamento.
Oggi pomeriggio sono tornato sulle rive del Po della mia zona: rispetto a ieri mattina sono cambiate diverse cose. :wink:

1) IN MEGLIO: non si sente più la puzza nauseabonda che si sentiva ieri mattina, anzi direi che l'odore è scomparso quasi del tutto;
2) IN PEGGIO: l'acqua si è alzata di livello di almeno 40-50 cm, si è intorbidita parecchio (con legna e rifiuti galleggianti di ogni tipo al seguito), e sono comparse numerose strisciate biancastre sull'acqua (che ieri erano praticamente assenti).

Vale la pena sottolineare che queste strisciate biancastre non sono quelle che tipicamente si formano col fango durante le piene, ma sembrano proprio un'emulsione tra gli olii del greggio (la frazione più pesante) e l'acqua.
Non ci sono iridescenze, ne bollate nerastre, ma queste scie biancastre vi vedono un po' dappertutto.
Chiaramente, attività di pesce (tipo salti o cacciate di predatori) zero di zero, ma il Grande Fiume sembra che stia portando a valle questi idrocarburi molto velocemente.
Speriamo che anche la natura (flora e fauna) siano altrettanto veloci a smaltire il tutto e a riprendersi il prima possibile. :wink:
Stefano

Avatar utente
Esox
Senior Member
Messaggi: 1628
Iscritto il: dom dic 21, 2008 1:36 pm
Località: Un pò a nord di civitanova marche (MC) pesco nel LAGO ADRIATICO

Messaggio da Esox » dom feb 28, 2010 6:21 pm

Io mi domando una cosa...su tutti gli idrocarburi ci sono le accise statali, quindi ogni grammo è ovviamente registrato.
Come è possibile che ancora adesso si sente dire 3000 tonnellate...2000 tonnellate ecc??
Sai le tonnellate che erano stoccate, sottrai quelle scomparse e il gioco è fatto...ma ora sorge un altro aspetto...

E se invece di 2-3000 tonnellate, quelle disperse siano ipoteticamente 100 e le altre 2900 qualcuno se l'è fregate??
Elia ______________________ Immagine SEMPRE!
http://www.seashepherd.it il sito italiano!
ho sentito dire che c'è un tipo di pesca che si chiama spinning!!!!
Crisi nera, ossessione da serra, gravi sintomi manifestati!

Avatar utente
carlobis
Senior Member
Messaggi: 681
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:14 am
Località: Teramo

Messaggio da carlobis » lun mar 01, 2010 7:33 pm

Mr_Cappotto ha scritto:
carlobis ha scritto:
Mr_Cappotto ha scritto:l'avrà aperta Bertolaso per creare un diversivo al casino del g8 :cool:
Forse no :-D, ma di sicuro gli farà comodo per tentare di ricostruirsi la verginità perduta.
ho comprato l'espresso ieri e c'è da piangere a vedere i costi del g8
da piangere :smt009


la top sta per arrivare dopo le regionali verrà aperta la lista con i siti nucleari ovviamente dopo le elezioni.
OVVIAMENTE DOPO LE ELEZIONI. Ma un'anteprima già l'ho sentita e, se fosse vera, sarebbe una pazzia data la vicinanza a importanti zone sismiche: si parla di San Benedetto del Tronto, bella cittadina di mare delle marche, regione non esente da pericolo sismico e vicina ad Ancona, già teatro di terremoti in passato, all'umbria, ecc. Ma spero non sia vero, perchè, ripeto, sarebbe prorpio da folli.
Ciao, Carlo

Avatar utente
carlobis
Senior Member
Messaggi: 681
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:14 am
Località: Teramo

Messaggio da carlobis » lun mar 01, 2010 7:35 pm

Mr_Cappotto ha scritto:
carlobis ha scritto:
Mr_Cappotto ha scritto:l'avrà aperta Bertolaso per creare un diversivo al casino del g8 :cool:
Forse no :-D, ma di sicuro gli farà comodo per tentare di ricostruirsi la verginità perduta.
ho comprato l'espresso ieri e c'è da piangere a vedere i costi del g8
da piangere :smt009


la top sta per arrivare dopo le regionali verrà aperta la lista con i siti nucleari ovviamente dopo le elezioni.
OVVIAMENTE DOPO LE ELEZIONI. Ma un'anteprima già l'ho sentita e, se fosse vera, sarebbe una pazzia data la vicinanza a importanti zone sismiche: si parla di San Benedetto del Tronto, bella cittadina di mare delle marche, regione non esente da pericolo sismico e vicina ad Ancona, già teatro di terremoti in passato, all'umbria, ecc. Ma spero non sia vero, perchè, ripeto, sarebbe prorpio da folli.
Ciao, Carlo

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » mar mar 02, 2010 1:34 am

Dal TG della mia zona apprendo che nelle acque del Po (località Polesine, provincia di Rovigo) sono state trovate sostanze CANCEROGENE che nulla hanno a che vedere con il disastro ambientale della Lombarda Petroli (si parla di un'altra ditta del milanese).
Evidentemente, quando ci sono queste emergenze, qualcun altro pensa bene di rilasciare anche i propri liquami tossici ... tanto, veleno più veleno meno ... :smt021
Oltre a ciò, poi, ci si aggiungono pure le tintorie ...
http://www.ilgiornale.it/milano/lambro_ ... comments=1
Intanto, si comincia a parlare di numeri ben precisi:
http://www.libero-news.it/regioneespanso.jsp?id=360661
Nell'articolo, si parla di 2.600 tonnellate complessive di idrocarburi (1.800 t di gasolio, e 800 t di olii combustibili ... una parte dei quali si pensa abbiano raggiunto il letto del fiume :smt021 ).
In totale si parla di 2.200 tonnellate di idrocarburi che sono stati fermati e recuperati dal Lambro fino ad Isola Serafini (sul Po).
All'appello, mancano perciò "solamente" 400 tonnellate, che dovrebbero essere finite inesorabilmente verso il mare.
Tutto sommato, sempre che i numeri siano veritieri, direi che poteva andare peggio ... anche se francamente non penso che in Po siano finite soltanto quelle 400 tonnellate lì :wink: :smt009
Stefano

Aspioman
Senior Member
Messaggi: 1150
Iscritto il: gio nov 06, 2008 10:55 am
Località: Ferrara

Messaggio da Aspioman » mar mar 02, 2010 10:20 am

Altre notizie in più.
http://www.corriere.it/cronache/10_marz ... aabe.shtml
Sembra che questa sostanza altamente cancerogena sia l'1,2 dicloroetano, un solvente utilizzato per le vernici o come reagente di partenza per la produzione del cloruro di vinile (monomero del policloruro di vinile, o PVC), notoriamente tossico e cancerogeno, che in passato ha causato il tumore a decine e decine di persone che lavoravano (senza nessuna protezione particolare) negli impianti di produzione del CVM (cloruro di vinile monomero).
Tanto per far capire cosa sia il dicloroetano (o cloruro di etilene), basta pensare che nell'atmosfera può bruciare formando acido cloridrico e fosgene (un gas tossico utilizzato per la prima volta durante la prima guerra mondiale).
Stefano

Avatar utente
DoctorW
Senior Member
Messaggi: 1771
Iscritto il: lun nov 12, 2007 2:09 pm
Località: Catania

Messaggio da DoctorW » ven lug 09, 2010 4:56 pm

Salvatore

A galla è meglio

Rispondi