deturpazione ambientale sarda,problemi e critiche

Per salutare i tuoi amici o semplicemente cazzeggiare anche su argomenti non strettamente legati al mondo della pesca.

Moderatori: Staff Seaspin, Staff Moderatori

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » gio nov 12, 2009 9:06 am

Bcp...

il problema turismo è un problema che riguarda tutta l'Italia...

noi continuiamo ad illuderci che L'Italia sia un paese fondato sull'industria, ma ormai non è più così...

l'industria rimarrà, ma quella di eccellenza... Quella competitiva.

secondo me bisogna svegliarci, tutti, sul turismo, L'Italia è una perla, e ha dei potenziali enormi, ma bisogna che le teste che schiacciano i bottoncini se ne rendano conto... invece di continuare a sviare l'attenzione... stiamo finendo col culetto a bagno e non riusciamo a capire che le vie per uscire dal casino sono altre, sono anche altre...
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 9:21 am

Davide ha scritto:Bcp...

il problema turismo è un problema che riguarda tutta l'Italia...

noi continuiamo ad illuderci che L'Italia sia un paese fondato sull'industria, ma ormai non è più così...

l'industria rimarrà, ma quella di eccellenza... Quella competitiva.

secondo me bisogna svegliarci, tutti, sul turismo, L'Italia è una perla, e ha dei potenziali enormi, ma bisogna che le teste che schiacciano i bottoncini se ne rendano conto... invece di continuare a sviare l'attenzione... stiamo finendo col culetto a bagno e non riusciamo a capire che le vie per uscire dal casino sono altre, sono anche altre...
Concordo in toto.

Ma se la questione viene affrontata ad estremismi politicizzati, come accade ora (e sul 3D ci sono vari esempi) vivremo ancora fasi di "nulla di fatto" turisticide contrapposte a fasi di "sviluppo sconsiderato" propedeutiche al turismo incivile, sulla base dell'alternanza politica :smt105 !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
mifischiasselafrizione
Senior Member
Messaggi: 410
Iscritto il: lun set 26, 2005 3:13 pm
Località: VECCHIANO - PISA

Messaggio da mifischiasselafrizione » gio nov 12, 2009 10:41 am

Davide ha scritto:Bcp...

il problema turismo è un problema che riguarda tutta l'Italia...

noi continuiamo ad illuderci che L'Italia sia un paese fondato sull'industria, ma ormai non è più così...

l'industria rimarrà, ma quella di eccellenza... Quella competitiva.

secondo me bisogna svegliarci, tutti, sul turismo, L'Italia è una perla, e ha dei potenziali enormi, ma bisogna che le teste che schiacciano i bottoncini se ne rendano conto... invece di continuare a sviare l'attenzione... stiamo finendo col culetto a bagno e non riusciamo a capire che le vie per uscire dal casino sono altre, sono anche altre...
Davide ha scritto:Bcp...

il problema turismo è un problema che riguarda tutta l'Italia...

noi continuiamo ad illuderci che L'Italia sia un paese fondato sull'industria, ma ormai non è più così...

l'industria rimarrà, ma quella di eccellenza... Quella competitiva.

secondo me bisogna svegliarci, tutti, sul turismo, L'Italia è una perla, e ha dei potenziali enormi, ma bisogna che le teste che schiacciano i bottoncini se ne rendano conto... invece di continuare a sviare l'attenzione... stiamo finendo col culetto a bagno e non riusciamo a capire che le vie per uscire dal casino sono altre, sono anche altre...
Se, e non mi piace farlo, ragioniamo in termini di PIL
il turismo in Italia copre il 10% del PIL attuale (1700 Miliardi di Euro).
Citando

http://www.libero-news.it/adnkronos/view/146069

Napoli, 29 giu. - (Adnkronos) - "Il ministro del Turismo ha una missione importante e difficile: raddoppiare l'incidenza del turismo sul Pil nazionale dal 10 al 20%". A sottolinearlo e' stato il premier Silvo Berlusconi durante una conferenza stampa a bordo della nave da crociera 'Fantasia', ormeggiata nel porto di Napoli parlando del turismo.
Al suo fianco oltre al capo della Protezione civile Guido Bertolaso, il nuovo titolare del dicastero del Turismo Michela Vittoria Brambilla.


Ve l'ho riporto perchè tanto i link non li leggete.

Quindi l'obiettivo è quello di arrivare si spera al 20% del PIL, che è un grosso risultato vero ?
Resta da colmare l'80% e come ?

Poi sai come diceva Keynes nel lungo periodo saremo tutti morti.
---------------------------------------------------------------------------
http://it.wikiquote.org/wiki/John_Maynard_Keynes
Ah si spinning, ma in quale palestra ?



Coefficiente cappotti = 0,01

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » gio nov 12, 2009 10:53 am

l'80% lo colmi coi sevizi, con le ditte ovviamente, ma commerciali, è il manifatturiero che sta calando... bisogna prenderne atto... e le avvisaglie c'erano già parecchio prima rispetto a questa crisi (che considero più il risultato delle avventatezze degli ultimi anni che crisi vera e propria)
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 11:32 am

mifischiasselafrizione ha scritto:
Davide ha scritto:Bcp...

il problema turismo è un problema che riguarda tutta l'Italia...

noi continuiamo ad illuderci che L'Italia sia un paese fondato sull'industria, ma ormai non è più così...

l'industria rimarrà, ma quella di eccellenza... Quella competitiva.

secondo me bisogna svegliarci, tutti, sul turismo, L'Italia è una perla, e ha dei potenziali enormi, ma bisogna che le teste che schiacciano i bottoncini se ne rendano conto... invece di continuare a sviare l'attenzione... stiamo finendo col culetto a bagno e non riusciamo a capire che le vie per uscire dal casino sono altre, sono anche altre...
Davide ha scritto:Bcp...

il problema turismo è un problema che riguarda tutta l'Italia...

noi continuiamo ad illuderci che L'Italia sia un paese fondato sull'industria, ma ormai non è più così...

l'industria rimarrà, ma quella di eccellenza... Quella competitiva.

secondo me bisogna svegliarci, tutti, sul turismo, L'Italia è una perla, e ha dei potenziali enormi, ma bisogna che le teste che schiacciano i bottoncini se ne rendano conto... invece di continuare a sviare l'attenzione... stiamo finendo col culetto a bagno e non riusciamo a capire che le vie per uscire dal casino sono altre, sono anche altre...
Se, e non mi piace farlo, ragioniamo in termini di PIL
il turismo in Italia copre il 10% del PIL attuale (1700 Miliardi di Euro).
Citando

http://www.libero-news.it/adnkronos/view/146069

Napoli, 29 giu. - (Adnkronos) - "Il ministro del Turismo ha una missione importante e difficile: raddoppiare l'incidenza del turismo sul Pil nazionale dal 10 al 20%". A sottolinearlo e' stato il premier Silvo Berlusconi durante una conferenza stampa a bordo della nave da crociera 'Fantasia', ormeggiata nel porto di Napoli parlando del turismo.
Al suo fianco oltre al capo della Protezione civile Guido Bertolaso, il nuovo titolare del dicastero del Turismo Michela Vittoria Brambilla.


Ve l'ho riporto perchè tanto i link non li leggete.

Quindi l'obiettivo è quello di arrivare si spera al 20% del PIL, che è un grosso risultato vero ?
Resta da colmare l'80% e come ?
In realtà noi siamo un paese dove oltre il 50% del PIL è rappresentato dalla spesa pubblica, pertanto parlare dell'80% non ha alcun senso.
Al limite si potrebbe parlare del 30%, ma non è comunque così che funziona l'economia di scala, quindi non avrebbe in ogni caso alcun senso, sul pratico.

Comunque anche escludendo l'indotto che il turismo provoca (in ogni ambito; dai servizi, all'artigianato, al commercio, ecc.) che farebbe aumentare le entrate ben oltre quelle ottenute da "turismo puro", anche il semplice raddoppio delle entrate sul solo turismo "puro" (che sono entrate reali e non artifici di bilancio come la spesa pubblica) sarebbe un notevolissimo risultato.

In ogni caso se paghiamo, aumentando ulteriormente la spesa pubblica, i depuratori agli ovili non allacciati alle fogne, in un attimo vedi come sale il PIL (non come salirebbero le tasse, ma sale :-D ).
Ma anche tappezzando il mare o la terra di impianti eolici, avremmo un impatto ambientale minimale oltre oltre che dei gran belvedere :-D (se non altro, in mare, avremmo parecchi riferimenti per le lampughe :-D ) !

Immagine
Immagine

Che spettacolo vero ?

:smt009

Suvvia, siamo seri :wink: !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
Alefish
Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 12834
Iscritto il: mer giu 08, 2005 12:40 pm
Località: Verona

Messaggio da Alefish » gio nov 12, 2009 12:24 pm

Spettacolo? L'eolico?...

però queste per il gas in adriatico van bene a tutti! ... e sono tante, veramente tante!

Immagine

Se esci da certi porti devi fare lo slalom ed è tutto un ululare di sirene di segnalazione..... ma nessuno ha mai detto una mazza sull'impatto ambientale perchè il gas estratto fa comodo averlo...
Alessandro Massari

http://alleslures.blogspot.com/
http://thevagabondfisherman.blogspot.com/

Produttore artificiali custom Alle's Lures
Agente per l'Italia di Ripple Fisher, Yamaga Blanks, Carpenter e altri.
Negoziante specializzato nel settore spinning, tonno e estremo.
Collaboratore de "La Pesca Mosca e Spinning" per la pesca tropicale

Immagine Immagine

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » gio nov 12, 2009 12:30 pm

chissà se quello della piattaforma di fianco si lamenta, visto che la gente arriva li in elicottero...

c'ho leli cottero in giardino assieme a pisolo e a grunfolo :smt005
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 12:58 pm

Alefish ha scritto:Spettacolo? L'eolico?...
Era ironico :-D !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 1:02 pm

Davide ha scritto:c'ho leli cottero in giardino assieme a pisolo e a grunfolo :smt005
Io c'ho l'astronave ma ho dovuto spostarla per il lavaggio strade :smt105 !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
Alefish
Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 12834
Iscritto il: mer giu 08, 2005 12:40 pm
Località: Verona

Messaggio da Alefish » gio nov 12, 2009 1:06 pm

BallaCoiPersici ha scritto:
Alefish ha scritto:Spettacolo? L'eolico?...
Era ironico :-D !
L'avevo capito... osservavo il fatto che in Sardegna pare un sacrilegio mettere i mulinoni mentre a nessuno frega una mazza che il nostro adriatico sia tappezzato di metallo...
Com'è che là non va bene e qui invece sì?

A scanso di equivoci io mi ci diverto comunque a pescarci :wink:
Alessandro Massari

http://alleslures.blogspot.com/
http://thevagabondfisherman.blogspot.com/

Produttore artificiali custom Alle's Lures
Agente per l'Italia di Ripple Fisher, Yamaga Blanks, Carpenter e altri.
Negoziante specializzato nel settore spinning, tonno e estremo.
Collaboratore de "La Pesca Mosca e Spinning" per la pesca tropicale

Immagine Immagine

Avatar utente
Surfcaster80
Senior Member
Messaggi: 446
Iscritto il: gio mar 30, 2006 7:09 pm
Località: Roma/Basilicata

Messaggio da Surfcaster80 » gio nov 12, 2009 1:23 pm

Non sono riuscito a leggere tutto il thread.
Ero stupito dal fatto che abitanti dello stesso territorio, amanti del mare e della natura, non convergano su tutela e sostenibilità.
Eh si di tutela e sostenibilità ce n'è solo una e non si fa con il cemento, non si fa con il turismo 3 mesi l'anno, non si fa con il golf, non si fa con briatore.
La mia terra lucana da molti viene considerata uno spicchio felice.
Dovevate vederla 20 anni fa, o vedere le foto di inizio secolo.
Ora da me stanno costruendo questo ABORTO http://www.marinagri.it/ita/index.php

E una cosa gemella è quasi pronta pochi km a nord.

A breve credo partiranno le perforazioni a mare sullo stesso tratto di costa.


Concludo con una riflessione fattami da un mio amico sardo. Parlavamo della Corsica e come gli ricordava la sardegna di molti anni fa, sottolineando come il fatto di non essere più italiana sia stata la sua fortuna.
Ciao Emilio

Avatar utente
RinoG
Senior Member
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun nov 26, 2007 12:42 pm
Località: Roma (litorale pontino) - Calabria Ionica

Messaggio da RinoG » gio nov 12, 2009 2:17 pm

Surfcaster80 ha scritto: Dovevate vederla 20 anni fa, o vedere le foto di inizio secolo.
Emilio,

secondo te la gente lucana 20 anni fa o 100 anni fa aveva condizioni di vita migliori di oggi?
A che serve avere 200 km di costa completamente selvaggia e bella per farci spinning o altro se poi la gente del luogo è costretta a scappare per vivere e spesso sopravvivere a 2000 km di distanza da dove sono nati?
Ovviamente tra le condizioni di 100 anni fa e quello che tu definisci aborto ci sono vie di mezzo per lo sviluppo turistico.

Sarei curioso di sapere se gli iscritti alle liste di collocamento di Policoro sono contrari a strutture tipo quella da te indicata.
Ciao,
Rino

P.S. per mestiere non mi interesso di costruzioni edili quindi si fanno o no strutture del genere a me no me ne può fregare di meno dal punto di vista della mia tasca. Non sono in conflitto di interessi.

Avatar utente
Surfcaster80
Senior Member
Messaggi: 446
Iscritto il: gio mar 30, 2006 7:09 pm
Località: Roma/Basilicata

Messaggio da Surfcaster80 » gio nov 12, 2009 2:33 pm

In breve e nello specifico di marinagri:

1- C'è un'inchiesta per tangenti e rischio idrogeologico.
2- E' lavoro transitorio, una volta fatta vivrà di vita propria e non apporterà nulla in più di un comune e tranquillo villaggio come tanti ce ne sono senza stravolgimenti ambientali.
3- Non è servito vedere il declino dei laghi di Sibari.


Quaranta anni fa come adesso in basilicata Rino.
Io, come mio padre allora, sono andato via per studiare e lavorare.
Sempre senza amici politici, senza conoscenze e raccomandazioni.
Come me, le mie sorelle......la basilicata ha perso un ingegnere, un chimico e un architetto.
Offre poco o nulla la mia terra, e quel poco è nella maggior parte dei casi "per pochi".
Cosi come sono sempre "i pochi" a entrare in gioco in queste storie di cemento&ambiente.
Ciao Emilio

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 2:46 pm

Alefish ha scritto: A scanso di equivoci io mi ci diverto comunque a pescarci :wink:
Non ti sparano con gli AK-47 :-D ?
Lasciano avvicinare :smt115 ?
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 2:54 pm

Surfcaster80 ha scritto:In breve e nello specifico di marinagri:

1- C'è un'inchiesta per tangenti e rischio idrogeologico.
2- E' lavoro transitorio, una volta fatta vivrà di vita propria e non apporterà nulla in più di un comune e tranquillo villaggio come tanti ce ne sono senza stravolgimenti ambientali.
3- Non è servito vedere il declino dei laghi di Sibari.


Quaranta anni fa come adesso in basilicata Rino.
Io, come mio padre allora, sono andato via per studiare e lavorare.
Sempre senza amici politici, senza conoscenze e raccomandazioni.
Come me, le mie sorelle......la basilicata ha perso un ingegnere, un chimico e un architetto.
Offre poco o nulla la mia terra, e quel poco è nella maggior parte dei casi "per pochi".
Cosi come sono sempre "i pochi" a entrare in gioco in queste storie di cemento&ambiente.
Questo è un post interessante.

Nel passaggio "la basilicata ha perso un ingegnere, un chimico e un architetto." in particolare.

Perchè parliamoci chiaro, se non si vuole lo sviluppo non servono ingegneri, non servono chimici, non servono architetti.

Quindi personalmente credo che molti debbano un attimo uscire dall'incoerenza e dalla contraddizione tra sentimenti e ambizioni, ovvero fare chiarezza su quello che vogliono o non vogliono per la loro terra.

Sviluppo (che comporta, volenti o nolenti, cemento, chimica e anche villaggi sul mare) o terra da zappare e da guardare ?
O peggio ancora: sviluppiamo altrove, emigriamo per lavorare nel cemento, nella chimica e nell'architettura ma guai a chi tocca casa nostra che l'altra gente qua non ce la vogliamo ?

Altrimenti non se ne esce :smt009 !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
Alefish
Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 12834
Iscritto il: mer giu 08, 2005 12:40 pm
Località: Verona

Messaggio da Alefish » gio nov 12, 2009 3:01 pm

BallaCoiPersici ha scritto:
Alefish ha scritto: A scanso di equivoci io mi ci diverto comunque a pescarci :wink:
Non ti sparano con gli AK-47 :-D ?
Lasciano avvicinare :smt115 ?
Tranquillo, dopo una buona pasturata con RPG nessuno ti rompe le palle :-D
Alessandro Massari

http://alleslures.blogspot.com/
http://thevagabondfisherman.blogspot.com/

Produttore artificiali custom Alle's Lures
Agente per l'Italia di Ripple Fisher, Yamaga Blanks, Carpenter e altri.
Negoziante specializzato nel settore spinning, tonno e estremo.
Collaboratore de "La Pesca Mosca e Spinning" per la pesca tropicale

Immagine Immagine

Avatar utente
Surfcaster80
Senior Member
Messaggi: 446
Iscritto il: gio mar 30, 2006 7:09 pm
Località: Roma/Basilicata

Messaggio da Surfcaster80 » gio nov 12, 2009 3:05 pm

Ci può essere sviluppo e sostenibilità ambientale, ci sono vie di mezzo tra il cemento e la zappa.

L'ingegnere si occupa di ambiente, il chimico sta all'ISS, l'architetto rilievi.........nessuno foraggia lo sviluppo a scapito dell'ambiente.

Se avessi scelto la via del cemento sarei potuto stare in basilicata, nessuna incoerenza o contraddizione tra sentimenti e ambizioni.

:wink:
Ciao Emilio

Avatar utente
RinoG
Senior Member
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun nov 26, 2007 12:42 pm
Località: Roma (litorale pontino) - Calabria Ionica

Messaggio da RinoG » gio nov 12, 2009 3:07 pm

Surfcaster80 ha scritto:Quaranta anni fa come adesso in basilicata Rino.
Io, come mio padre allora, sono andato via per studiare e lavorare.
Sempre senza amici politici, senza conoscenze e raccomandazioni.
Come me, le mie sorelle......la basilicata ha perso un ingegnere, un chimico e un architetto.
Offre poco o nulla la mia terra, e quel poco è nella maggior parte dei casi "per pochi".
Cosi come sono sempre "i pochi" a entrare in gioco in queste storie di cemento&ambiente.
e se uno sviluppo turistico fatto bene ti/vi avesse dato la possibilità di rimanere in Basilicata, ci saresti rimasto?

Ovviamente mi auto rispondo: credo di si!

Ecco, allora invece di dire : andate nel paesino 2-3-4 km all'interno, lasciate stare le coste, usatele solo per farvi i bagni .... beh sarebbe meglio dire di auspicarsi uno sviluppo costiero ragionato e con minimo impatto ambientale (non esiste l'ecocompatibile). Questo per creare occasioni di lavoro ai residenti e dar loro un minimo di benessere.
C'è ancora tanto da fare da noi.

Non è intellettualmente corretto dopo aver trovato la propria strada nella vita, magari aver lasciato con dolore la propria terra, dire: non mi toccate quel tratto di costa, perchè quando vengo in estate lo voglio vedere sempre incontaminato.
Emilio quest'ultimo pensiero non è rivolto a te ma è qualcosa che leggo tra le righe di questo thread.

Questo è un mio personalissimo pensiero legato al gran numero di amici/parenti che ho visto partire con le lacrime agli occhi perchè la mia terra non dà occasioni di realizzazione in loco.

Ciao,
Rino

Avatar utente
RinoG
Senior Member
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun nov 26, 2007 12:42 pm
Località: Roma (litorale pontino) - Calabria Ionica

Messaggio da RinoG » gio nov 12, 2009 3:13 pm

BallaCoiPersici ha scritto:
Surfcaster80 ha scritto:In breve e nello specifico di marinagri:

1- C'è un'inchiesta per tangenti e rischio idrogeologico.
2- E' lavoro transitorio, una volta fatta vivrà di vita propria e non apporterà nulla in più di un comune e tranquillo villaggio come tanti ce ne sono senza stravolgimenti ambientali.
3- Non è servito vedere il declino dei laghi di Sibari.


Quaranta anni fa come adesso in basilicata Rino.
Io, come mio padre allora, sono andato via per studiare e lavorare.
Sempre senza amici politici, senza conoscenze e raccomandazioni.
Come me, le mie sorelle......la basilicata ha perso un ingegnere, un chimico e un architetto.
Offre poco o nulla la mia terra, e quel poco è nella maggior parte dei casi "per pochi".
Cosi come sono sempre "i pochi" a entrare in gioco in queste storie di cemento&ambiente.
Questo è un post interessante.

Nel passaggio "la basilicata ha perso un ingegnere, un chimico e un architetto." in particolare.

Perchè parliamoci chiaro, se non si vuole lo sviluppo non servono ingegneri, non servono chimici, non servono architetti.

Quindi personalmente credo che molti debbano un attimo uscire dall'incoerenza e dalla contraddizione tra sentimenti e ambizioni, ovvero fare chiarezza su quello che vogliono o non vogliono per la loro terra.

Sviluppo (che comporta, volenti o nolenti, cemento, chimica e anche villaggi sul mare) o terra da zappare e da guardare ?
O peggio ancora: sviluppiamo altrove, emigriamo per lavorare nel cemento, nella chimica e nell'architettura ma guai a chi tocca casa nostra che l'altra gente qua non ce la vogliamo ?

Altrimenti non se ne esce :smt009 !
Quoto l'intervento di Max ... complementa un po' quello che ho espresso.

amnis
Member
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2008 11:46 am
Località: casteddu

Messaggio da amnis » gio nov 12, 2009 3:24 pm

Frank ha scritto: Amnis continui a non capire. Ripeto se leggi quello che ho scritto , e la cosa allucinante è che la riporti anche tu, io ho scritto che la colpa del fatto che le maggiori strutture sono in mano a persone non sarde è proprio dei sardi che hanno eletto una classe politica sarda che ha consentito che tutto ciò avvenisse.
Spero che ora abbia capito
Tra l'altro il fatto che allora chi possedeva i terreni abbia venduto in se per se non significa nulla.
Se fossero state applicate delle leggi che impedivano di costruire a , non dico molto, almeno a 300 mt. dal mare Porto cervo non esisterebbe oggi.
O se esistesse sarebbe forse un pelino più bello
Frank mi sa che sei tu ad aver interpretato male la mia risposta
Infatti con l’ultimo intervento nn fai che confermare quanto detto
Di conseguenza la prima risposta che ti ho dato nn era fuori luogo

Comunque ora cerco di essere ancora più chiaro
Quando dici che la colpa è dei sardi che hanno eletto una classe politica che
ha permesso tutto ciò, in cambio di qualche soldino ……….
stai comunque dando la colpa ai sardi ,
che 30 anni fa circa ,
nn sapendo cosa significa imprenditoria nel settore del turistico
sono rimasti a guardare (e continuano a guardare tutt’oggi senza far quasi niente)
mentre veniva creata quella che è la costa smeralda

nn è colpa neanche della classe politica
in quanto in quel periodo vincoli per costruire nn ne esistevano
di conseguenza la classe politica nn poteva impedire
ciò che poi è diventata la costa nord-est dell’isola

e ti dico anche che sono contento per come è cambiata la costa smeralda !!!!!!!!!

tu dici : chi ha venduto terreni i se e per se nn significa nulla …………………per te forse……
per me ha un significato ben chiaro :
di quei terreni nn sapevano che farsene .(……………….e lo credo c’erano solo capre)

se avessero solo immaginato, cosa in quei terreni sarebbe potuto sorgere in futuro,
stai tranquillo che nn avrebbero venduto neanche un cm quadrato di terra


se tempo fà ci fossero state le regole di soru ad esempio
(ma anche con quelle portate avanti dall’attuale presidente, il risultato sarebbe uguale )
la costa smeralda di oggi nn sarebbe come hai scritto: più bella ,
bensì nn esisterebbe proprio
l’unica cosa che oggi avremmo potuto trovare, sono pecore e capre
perché col divieto di costruire fino a 2000 metri dal mare
mi dici dove li avresti fatti gli alberghi ?? i ristoranti ?? i bar ??

ma forse una soluzione c’è
basta mettere le roulotte che vendono panini lungo le strade o le spiagge
(dando un minimo di servizi, visto che sei di cagliari parlo dei cosiddetti caddozzoni, così ci capiamo meglio )
E così avremmo evitato tutti quelle “costruzioni orribili” che si vedono ad esempio a porto cervo

magari avremmo potuto sperare di trovare anche i miliardari russi che (seduti al tavolino sotto il sole di agosto),
bevono birra guardandosi la partita e lasciano 200 300 euro di mancia per un ichnusa fresca………..

ma per favore apriamo gli occhi ………
la costa smeralda è unica in tutto il mondo perché ci sono strutture (anche se poche)
inserite in posti unici, che tutto il mondo ci invidia
ma senza strutture nn ci verrebbe nessuno (a parte quelli con lo yacht o con la roulote)
e nn considerando la pastorizia ……..altre attività che potrebbero svilupparsi lungo le coste
nn me ne vengono in mente .


nn scarichiamo neanche le responsabilità sulla politica
perché la rivoluzione cui è stata soggetta la sardegna 30 anni fa
nn poteva prevederla nessuno
e la stragrande maggioranza delle strutture che furono costruite
sono state fatte con le normative che vigevano in quel periodo,

infatti ancora oggi arrivano dal continente e da tutta europa
imprenditori che investono in sardegna perché vi è la possibilità di far business
e tutto ciò nn è colpa dei politici
bensì (e lo rimarco ancora una volta ) della maggior parte dei sardi (miopi)
che nn avendo una mentalità imprenditoriale , nn sfruttano le tante possibilità
il proprio territorio offre ,
lasciando quindi (anche dopo averci sbattuto il muso per 30 anni )
la porta aperta ad imprenditori provenienti da tutto il mondo
che investono su un territorio unico
e i sardi continuano a guardare………. e a lamentarsi ……….scaricando le
colpe ora a destra e a sinistra……………………….

amnis
Member
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2008 11:46 am
Località: casteddu

Messaggio da amnis » gio nov 12, 2009 3:30 pm

Alefish ha scritto:Spettacolo? L'eolico?...

però queste per il gas in adriatico van bene a tutti! ... e sono tante, veramente tante!

Immagine

Se esci da certi porti devi fare lo slalom ed è tutto un ululare di sirene di segnalazione..... ma nessuno ha mai detto una mazza sull'impatto ambientale perchè il gas estratto fa comodo averlo...
mi sa che l'impatto ambientale dell'eolico è spesso un pretesto
portato avanti da persone che vedono i propri interessi minacciati
da una soluzione alternativa per l'energia (proveniente dall'eolico appunto )

molti si lamentano delle pale eoliche nelle campagne
quanti si lamentano dei tralicci per la corrente elettrica???..........nessuno
alla faccia della coerenza :-D :-D

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » gio nov 12, 2009 3:30 pm

Amnis, ogni volta che son passato a Povto Cevvo d'estate tutto il turismo di massa che ho visto l'ho vistoimpegnato a fare foto tristissime davanti agli yacht...

ho visto ragazzine vestite da veline e corpulente madri di famiglia ornate a festa sbavare davanti agli yacht, mangiando al sacco...

Bello... proprio bello Povto Cevvo...

se questo è turismo...
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 3:33 pm

RinoG ha scritto:
Surfcaster80 ha scritto:Quaranta anni fa come adesso in basilicata Rino.
Io, come mio padre allora, sono andato via per studiare e lavorare.
Sempre senza amici politici, senza conoscenze e raccomandazioni.
Come me, le mie sorelle......la basilicata ha perso un ingegnere, un chimico e un architetto.
Offre poco o nulla la mia terra, e quel poco è nella maggior parte dei casi "per pochi".
Cosi come sono sempre "i pochi" a entrare in gioco in queste storie di cemento&ambiente.
e se uno sviluppo turistico fatto bene ti/vi avesse dato la possibilità di rimanere in Basilicata, ci saresti rimasto?

Ovviamente mi auto rispondo: credo di si!

Ecco, allora invece di dire : andate nel paesino 2-3-4 km all'interno, lasciate stare le coste, usatele solo per farvi i bagni .... beh sarebbe meglio dire di auspicarsi uno sviluppo costiero ragionato e con minimo impatto ambientale (non esiste l'ecocompatibile). Questo per creare occasioni di lavoro ai residenti e dar loro un minimo di benessere.
C'è ancora tanto da fare da noi.

Non è intellettualmente corretto dopo aver trovato la propria strada nella vita, magari aver lasciato con dolore la propria terra, dire: non mi toccate quel tratto di costa, perchè quando vengo in estate lo voglio vedere sempre incontaminato.
Emilio quest'ultimo pensiero non è rivolto a te ma è qualcosa che leggo tra le righe di questo thread.

Questo è un mio personalissimo pensiero legato al gran numero di amici/parenti che ho visto partire con le lacrime agli occhi perchè la mia terra non dà occasioni di realizzazione in loco.

Ciao,
Rino
Anch'io ho percepito questo sentimento diffuso, forse surfcaster80 l'ha solo esplicitato con molta onestà, senza girarci intorno troppo con le parole.

Ed è un sentimento condivisibile, intendiamoci.
Anch'io quando vedo certe cose fatte al lago da me, da "forestieri" (ma anche da "locali"), non ci vedo più.
Ma sono reazioni di pancia, non approcci razionali con una visione d'insieme.

A me quel complesso linkato non sembra male (ok, non ci comprerò mai casa, io tutto sommato sono tra quelli che preferisce il paesino nell'entroterra, seppur non pretenda che tutti la pensino come me).
Meglio (meno peggio ?) quello che mille case abusive, non urbanizzate, distribuite su km e km di litorale.

E per quanto vivrà di vita propria una volta realizzato non credo che dei servizi se ne occuperanno i villeggianti, bensì i locali.
E i villeggianti per far la spesa non penso andranno a Milano (banalizzo eh :-D ) una volta a settimana !

E questo alla fine è sviluppo.

Del resto l'alternativa è sempre quella del mio primo post nel 3D.
Ovvero "Aboliamo il turismo !" :-D !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 3:47 pm

Davide ha scritto:Amnis, ogni volta che son passato a Povto Cevvo d'estate tutto il turismo di massa che ho visto l'ho vistoimpegnato a fare foto tristissime davanti agli yacht...

ho visto ragazzine vestite da veline e corpulente madri di famiglia ornate a festa sbavare davanti agli yacht, mangiando al sacco...

Bello... proprio bello Povto Cevvo...

se questo è turismo...
Davide, 'sta gente c'è.
Son quelli che vanno a fare il provino al GF, quelli che se non hanno le mutande firmate non escono di casa.

Che vuoi fare ?
Ammazzarli tutti :-D ?

I ventaclub esistono perchè c'è gente che li vuole.
E hanno il diritto di averceli, perchè non è un crimine fare le vacanze in villaggio.

Come non è un crimine possedere uno yacht o fare il finanziamento per andare a fare una foto davanti allo yacht di altri (è solo triste, non criminale).

Ma non possiamo eliminare 'ste cose dal mondo, dobbiamo tentare di conviverci contenendone l'impatto.

Questo è un'aspetto, preponderante, del turismo moderno e se vuoi accontentarlo (ovvero portare a casa i soldini che questi possono spendere) devi fare anche il porto per gli yacht dei russi spandoni, degli italiani merdoni e pure il centro vacanze paese finto stile disneyland.

E a livello d'impatto, lo dicevo nel post precedente, a mio parere meglio una disneyland ogni 100km che case abusive distribuite su 100km di costa.
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » gio nov 12, 2009 3:49 pm

mica sono andato li col mitra...

alcune sedevano sulle bitte con la gonnellina, non era un brutto vedere, triste per loro, mica per i miei occhietti :smt005
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
BallaCoiPersici
Senior Member
Messaggi: 2628
Iscritto il: lun giu 11, 2007 11:53 am
Località: Laveno Mombello (VARESE)

Messaggio da BallaCoiPersici » gio nov 12, 2009 3:50 pm

Davide ha scritto:mica sono andato li col mitra...

alcune sedevano sulle bitte con la gonnellina, non era un brutto vedere, triste per loro, mica per i miei occhietti :smt005
Golosone :-D (non te, loro :wink: ) !
Massimo - BallaCoiPersici (aka Ballak)

Che bello che era quando lo spinning non era una moda !

La Gaystapo ha veramente rotto i coglioni !

amnis
Member
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2008 11:46 am
Località: casteddu

Messaggio da amnis » gio nov 12, 2009 3:59 pm

Davide ha scritto:Amnis, ogni volta che son passato a Povto Cevvo d'estate tutto il turismo di massa che ho visto l'ho vistoimpegnato a fare foto tristissime davanti agli yacht...

ho visto ragazzine vestite da veline e corpulente madri di famiglia ornate a festa sbavare davanti agli yacht, mangiando al sacco...

Bello... proprio bello Povto Cevvo...

se questo è turismo...
questa è una delle conseguenze (tutt'altro che negativa) del turismo di lusso
più o meno la stessa cosa che succede quando c'è una bella macchina
o una persona famosa che passeggia da qualche parte

c'è gente che sogna ................facciano ............nn ci vedo niente di male
anche queste persone contribuiscono a fare pubblicità alla sardegna.......

e comunque foto a qualche bel veliero
o a qualche yacht di moderna concezione
l'ho fatta anche io ..............ma nn ci vedo niente di triste .....anzi

è più triste vedere di fronte a qualche bella spiaggia, bancarelle che vendono panini e bibite
dove la gente deve fare la fila sotto il sole per un panino o una bottiglia d'acqua , e deve passare in mezzo ai rifiuti per arrivare al mare

se proprio devo essere sincero
col tuo intervento sembra che hai scoperto l'acqua calda .........nn aggiungo altro

Avatar utente
Frank
Senior Member
Messaggi: 2277
Iscritto il: lun dic 18, 2006 9:16 am
Località: Cagliari

Messaggio da Frank » gio nov 12, 2009 4:26 pm

Amnis la costa smeralda esiste da prima che tu ed io nascessimo.
Allora era frequentata da una certa elite che oggi sempre più latita ( a mio parere per il semplice fatto che ormai si è costruito così tanto che la bellezza del territorio è sparita)
I sardi in quel periodo erano più poveri (economicamente parlando) di oggi.
C'erano più pastori e meno camerieri. Oggi c'è un pò più di richezza ma non grazie ai russi che popolano la costa smeralda o per merito di quei pochi ricconi che ancora la apprezzano, ma perchè è pieno di turisti qualunque che vengono magari in campeggio, magari fanno la loro spesuccia nel market di Murgino, magari vanno a mangiarsi una pizza tutte le sere invece di andare 1 sola volta nel ristorante di Mattia.
Magari vengono con la macchina e fanno benzina, affittano un ombrellone, fanno due acquisti nel negozietto che non sta proprio nella piazzetta a porto rotondo.
Ecco, guarda a quante persone danno da mangiare questi turisti che vengono criticati da Mattia.
Quasi tutte queste persone vengono in Sardegna (la totalità di tutti quelli che vengono in sardegna e non in costa smeralda) non perchè vogliono andare nel resort più esclusivo ma vogliono andare nei posti più belli che ci sono in Italia (senza offesa per le altre regioni).
Sei mai andato a Rimini? Se non ci sei mai andato puoi dirmi il perchè?
Sai li è pieno di alberghi e di strutture che tu vorresti trasferire in sardegna.
L'ultima volta che sono stato in costa smeralda ho passato metà del tempo in fila in macchina per magari poi andare in una spiaggia che se l'avessi qui da noi non ci andrei mai sia per la densità di popolazione sia per la scarsa qualità del luogo.
Frank
Pro-Stata Spinning Club

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Messaggio da Tempesta » gio nov 12, 2009 4:31 pm

amnis ha scritto: ......l’unica cosa che oggi avremmo potuto trovare, sono pecore e capre
perché col divieto di costruire fino a 2000 metri dal mare
mi dici dove li avresti fatti gli alberghi ?? i ristoranti ?? i bar ??
A 2100 metri dal mare!!!! Perchè che male c'è? Basta fare le cose per bene.
Non invento niente, ma ricordo che sul lato nord del Cervino c'è una stazione turistica in cui è vietato l'accesso a qualsivoglia mezzo amotore a scoppio.
Gli spostamenti avvengono con mezzi pubblici elettrici e esiste una ferrovia a cremagliera (elettrica) in larghissima parte sotterranea, che serve le varie postazioni di partenza degli impianti fino alla quota di 3000 metri.
Il paesino si chiama Zermatt, e non mi risulta che i reali d'Inghilterra o tutti i vip si lamentino perchè non possono andarci con la loro Bentley o Porche :wink:
Anzi, proprio il territorio incontaminato, la tranquillità, la storia e le bellezze naturali sono diventate attrattiva di turismo di elitè. Venite a vedere nei paesetti toscani, nelle loro cantine, chi ci trovate a fare merenda (no, loro fanno il branch ) con i sani prodotti del luogo.

Mi sembra che si incorre in un frainteso: i vip non amano stare nei villaggi stile Mar Rosso accatastati come sardine, i vip amano stare nelle ville esclusive con poca "marmaglia" intorno e le spiaggie belle e poco frequentate.
Se in costa Smeralda, diciamo a Liscia Ruja, a Liscia di Vacca, al Romazzino, si facessero dei villaggi stile La Marmorata, i prii a scappare sarebbero proprio i Vip. Con buona pace di Mattia che dovrebbe aprire un self service con tavola calda :smt005 :smt005 (non te la prendere Mattia, i toscanacci sono dissacranti :-D :-D )
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Avatar utente
rob56
Senior Member
Messaggi: 1889
Iscritto il: mer mag 31, 2006 8:21 pm
Località: Montevarchi (AR) - Civitavecchia

Messaggio da rob56 » gio nov 12, 2009 4:43 pm

Della discussione mi ha stupito il fatto che solo pochissimi sardi siano intervenuti e mi dispiace!!! :smt021

Per quanto mi riguarda le mie vacanze nell'amata Terra Sarda sono queste :

viewtopic.php?t=13691

Appartamento con minimo 2 stanze da letto, posto macchina (Non certo un loculo!!!!!Non mi interessa proprio!!!! :smt018 ), mare stupendo, tranquillità, ristoranti (soprattutto, ma anche pizzerie per la figlia) di alta qualità!!!!!! :smt016

Questa estate ho percorso, in 20 gg. più di 2000 Km e speso più di 4.000 euro, scusate se è poco!!!!!!!! :cool:

Mi sono goduto un mare stupendo e anche una escursione guidata a Niala.
Insomma per me e la famiglia delle vacanze stupende!!!!!! :smt026

Al prossimo anno in un altro stupendo posto!!!!!!! :smt023
Roberto.
[img]http://i126.photobucket.com/albums/p86/rob56/picadahampr2.gif[/img]
[img]http://i126.photobucket.com/albums/p86/rob56/Labrax.gif[/img][img]http://i126.photobucket.com/albums/p86/rob56/SpinningClubValdarno.jpg[/img]

Avatar utente
freestex
Senior Member
Messaggi: 2962
Iscritto il: ven giu 03, 2005 10:29 am
Località: Quartu S.Elena (CA)
Contatta:

Messaggio da freestex » gio nov 12, 2009 5:01 pm

Mattia ci siamo organizzati, stiamo venendo a demolire il tuo ristorante e a scacciare dalla zona tutti quelli che possono permettersi una bmw!!! :-D :-D :-D

Con affetto, la possima volta che ti vedo ti prendo tutto a colpi di mazza da golf! :-D :smt052
Stefano Pisu
Staff Seaspin
www.utopiatackle.com/shop

- TAKE IT EASY -

amnis
Member
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2008 11:46 am
Località: casteddu

Messaggio da amnis » gio nov 12, 2009 5:14 pm

Frank ha scritto:Amnis la costa smeralda esiste da prima che tu ed io nascessimo.
Allora era frequentata da una certa elite che oggi sempre più latita ( a mio parere per il semplice fatto che ormai si è costruito così tanto che la bellezza del territorio è sparita)
I sardi in quel periodo erano più poveri (economicamente parlando) di oggi.
C'erano più pastori e meno camerieri. Oggi c'è un pò più di richezza ma non grazie ai russi che popolano la costa smeralda o per merito di quei pochi ricconi che ancora la apprezzano, ma perchè è pieno di turisti qualunque che vengono magari in campeggio, magari fanno la loro spesuccia nel market di Murgino, magari vanno a mangiarsi una pizza tutte le sere invece di andare 1 sola volta nel ristorante di Mattia.
Magari vengono con la macchina e fanno benzina, affittano un ombrellone, fanno due acquisti nel negozietto che non sta proprio nella piazzetta a porto rotondo.
Ecco, guarda a quante persone danno da mangiare questi turisti che vengono criticati da Mattia.
Quasi tutte queste persone vengono in Sardegna (la totalità di tutti quelli che vengono in sardegna e non in costa smeralda) non perchè vogliono andare nel resort più esclusivo ma vogliono andare nei posti più belli che ci sono in Italia (senza offesa per le altre regioni).
Sei mai andato a Rimini? Se non ci sei mai andato puoi dirmi il perchè?
Sai li è pieno di alberghi e di strutture che tu vorresti trasferire in sardegna.
L'ultima volta che sono stato in costa smeralda ho passato metà del tempo in fila in macchina per magari poi andare in una spiaggia che se l'avessi qui da noi non ci andrei mai sia per la densità di popolazione sia per la scarsa qualità del luogo.
Che la costa smeralda esista da prima che nascessimo è un dato di fatto
Che 30 anni fà fosse frequentata da persone diverse è fuori dubbio
ma in sardegna nn lasciavano niente (economicamente parlo ) anche perchè erano un numero esiguo
i sardi erano più poveri ……..come del resto tutta l’italia e l’europa ………..sbaglio??
e c’erano solo pastori ………il cameriere quasi nn esisteva da quelle parti
e se oggi c’è più ricchezza è anche grazie ai russi , e tutti i cagasodi che ci girano
ti sembrerà strano ma è così (se rileggi tutto troverai un intervento che ti fa capire cosa portano anche i russi e il turismo di lusso in generale)

ti faccio un esempio : ci sono ragazzi che lavorano come cuochi o aiuto cuoco
e prendono uno stipendio anche di 4000 euro (e nn parlo dei più pagati che sono delle eccezioni ……)
secondo te nel cagliaritano dove un ragazzo prende 4000 euro al mese ??
camerieri che con le mance arrivano mensilmente a cifre simili a cagliari nn ne trovi
là invece si
hai in mente quello che può essere il fatturato di un 4 stelle a cagliari e un 4 stelle in costa smeralda?

poi ci sono i turisti che hanno un minor budget , come in tutti posti
e se nn possono permettersi di stare a porto cervo cercano posto
in qualche albergo dell’interno…….ben vengano anche quelle persone
però nn possono pretendere di trovare posto in un albergo a 5 stelle a due passi dalla spiaggia
pagando una fesseria , magari devono fare 10 chilometri con la macchina per arrivare in spiaggia
affari loro , ma comunque contribuiscono anche se in percentuale minore, a migliorare l’economia isolana

TUTTI quelli che vengono in sardegna vogliono spendere meno di quel che abitualmente fanno
E con questo ?? bisogna forse dare loro tutto gratis??
No , dobbiamo sfruttare le bellezze che abbiamo
QUINDI se possono permettersi la sardegna , bene
Altrimenti vadano a rimini a fare il bagno nel fango , dove ti buchi i piedi grazie alle conchiglie …..ne so qualcosa ……..

ma puoi star certo che chi lavora nei resort nn rimane con le “mani in mano”
nel periodo estivo sono strapieni di gente , e se si creassero altre strutture
di certo la gente nn tarda ad arrivare

in prossimità di ogni località decente , si devono creare (rispettando tutte le norme del caso )
tutti i servizi possibili che un turista potrebbe richiedere

la sardegna nn può essere per tutti ……..(siamo troppi al mondo )
bensì deve diventare di chi può permetterselo

mi chiedi se sono andato a rimini
si ci sono stato diverse volte , e devo dire che hanno sfruttato al massimo il territorio :
un riccone che cerca pace e bei paesaggi nn va a rimini
bensì ci andrà un ragazzo in cerca di passera
ecco perché hanno creato più discoteche che resort di lusso
altrimenti i resort di lusso farebbero la fame …..le spiagge fanno pena , l’acqua idem
anche se facessero sparire tutti gli hotel che rimarrebbe ?? bei panorami??
Ma fammi il piacere …………. Rimini èà bella la notte e basta .

io poi nn ho mai detto che voglio portare gli alberghi di rimini in sardegna
questo lo stai dicendo solo tu ………..se nn mi credi rileggi tutti i miei interventi
creare strutture nn significa riempire ogni più piccolo spazio di costa con alberghi …….

amnis
Member
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2008 11:46 am
Località: casteddu

Messaggio da amnis » gio nov 12, 2009 5:24 pm

Tempesta ha scritto:
amnis ha scritto: ......l’unica cosa che oggi avremmo potuto trovare, sono pecore e capre
perché col divieto di costruire fino a 2000 metri dal mare
mi dici dove li avresti fatti gli alberghi ?? i ristoranti ?? i bar ??
A 2100 metri dal mare!!!! Perchè che male c'è? Basta fare le cose per bene.
una cosa sono le vacanze al mare .............estive ........
un'altra cosa è la vacanza in montagna .............
oggi quello che tu dici è solo utopia ..........
perchè nn vai a costruire adesso una struttura a 5 stelle a 2000 metri dal mare ........poi mi dici chi è che ci va ...............
dillo ai russi agli arabi di fare chilometri per arrivare al mare ...........fanno prima ad andare in altri posti belli quasi quanto la sardegna .......e con le comodità a portata di mano ......
e in sardegna turismo di lusso nn ce ne sarebbe

ricordati che nn puoi confrontare mare e montagna ..........sono 2 cose completamente diverse
poi sei libero di pensarla come vuoi

Avatar utente
Frank
Senior Member
Messaggi: 2277
Iscritto il: lun dic 18, 2006 9:16 am
Località: Cagliari

Messaggio da Frank » gio nov 12, 2009 5:24 pm

Amnis per il lavoro che faccio le cose che hai detto sono sicuro di conoscerle meglio di te. Fidati.
Penso anche di avere qualche anno in più di te per poterti dire che stai faccendo un pò di minestrone.
Prima dici che Rimini fa schifo come posto e che se non ci fossero tutti quegli alberghi e quei divertimenti non ci andrebbe nessuno e poi dici che un riccone non ci andrebbe mai perchè vuole andare nei posti belli.
Io quello che ti sto dicendo è che per far si che la sardegna rimanga un posto bello deve evitare di diventare come rimini ossia deve valorizzare quello che ha. Non ha alberghi e strutture ma ha il paesaggio.
Deve sfruttare quello.
Frank
Pro-Stata Spinning Club

amnis
Member
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2008 11:46 am
Località: casteddu

Messaggio da amnis » gio nov 12, 2009 5:33 pm

Frank ha scritto:Amnis per il lavoro che faccio le cose che hai detto sono sicuro di conoscerle meglio di te. Fidati.
Penso anche di avere qualche anno in più di te per poterti dire che stai faccendo un pò di minestrone.
Prima dici che Rimini fa schifo come posto e che se non ci fossero tutti quegli alberghi e quei divertimenti non ci andrebbe nessuno e poi dici che un riccone non ci andrebbe mai perchè vuole andare nei posti belli.
Io quello che ti sto dicendo è che per far si che la sardegna rimanga un posto bello deve evitare di diventare come rimini ossia deve valorizzare quello che ha. Non ha alberghi e strutture ma ha il paesaggio.
Deve sfruttare quello.
se nn crei strutture come lo sfrutti il paesaggio ??
facendo pagare di più biglietto della nave o dell'aereo?


poi se leggi bene, nn credo di aver fatto un minestrone
rimini nn è un posto per ricchi perchè nn ha bellezze naturali ( la cosa nn cambierebbe se gli alberghi nn ci fossero ........)

bensi rimini è bella per i giovani , che vogliono divertirsi, che girano più la notte che il giorno
che nn guardano la bellezza della spiaggia..........bensì altro ...... :-D

visto che dici di conoscere meglio di me certe cose , parlane , siamo qui per quello .......sbaglio :wink:

Avatar utente
Frank
Senior Member
Messaggi: 2277
Iscritto il: lun dic 18, 2006 9:16 am
Località: Cagliari

Messaggio da Frank » gio nov 12, 2009 5:40 pm

amnis ha scritto:se nn crei strutture come lo sfrutti il paesaggio ??
facendo pagare di più biglietto della nave o dell'aereo?


poi se leggi bene, nn credo di aver fatto un minestrone
rimini nn è un posto per ricchi perchè nn ha bellezze naturali ( la cosa nn cambierebbe se gli alberghi nn ci fossero ........)

bensi rimini è bella per i giovani , che vogliono divertirsi, che girano più la notte che il giorno
che nn guardano la bellezza della spiaggia..........bensì altro ...... :-D

visto che dici di conoscere meglio di me certe cose , parlane , siamo qui per quello .......sbaglio :wink:
Le strutture le puoi creare ma non se costretto a crearle distruggendo il paesaggio. L'albergo invece di avere la spiaggia nella hall c'è l'ha a 2 km.
Semplice??? il russo di turno esce prende la sua bella RR e va al mare.
Per il resto ti ho detto fidati perchè puoi fidarti.
Se non ti va di fidarti amen.
Possiamo anche chiuderla qui.
Frank
Pro-Stata Spinning Club

amnis
Member
Messaggi: 84
Iscritto il: ven ago 29, 2008 11:46 am
Località: casteddu

Messaggio da amnis » gio nov 12, 2009 5:46 pm

Frank ha scritto:
amnis ha scritto:se nn crei strutture come lo sfrutti il paesaggio ??
facendo pagare di più biglietto della nave o dell'aereo?


poi se leggi bene, nn credo di aver fatto un minestrone
rimini nn è un posto per ricchi perchè nn ha bellezze naturali ( la cosa nn cambierebbe se gli alberghi nn ci fossero ........)

bensi rimini è bella per i giovani , che vogliono divertirsi, che girano più la notte che il giorno
che nn guardano la bellezza della spiaggia..........bensì altro ...... :-D

visto che dici di conoscere meglio di me certe cose , parlane , siamo qui per quello .......sbaglio :wink:
Le strutture le puoi creare ma non se costretto a crearle distruggendo il paesaggio. L'albergo invece di avere la spiaggia nella hall c'è l'ha a 2 km.
Semplice??? il russo di turno esce prende la sua bella RR e va al mare.
Per il resto ti ho detto fidati perchè puoi fidarti.
Se non ti va di fidarti amen.
Possiamo anche chiuderla qui.
ok chiudiamola qua ...........comunque il russo o chiunque abbia una marea di soldi da spendere
andrebbe prima in corsica croazia grecia spagna ecc dove a 100 metri ha il mare e nn a 2 chilometri (e a seconda del posto, il mare è bello quasi come quello sardo )
:smt023
poi libero di nn credermi

Avatar utente
mifischiasselafrizione
Senior Member
Messaggi: 410
Iscritto il: lun set 26, 2005 3:13 pm
Località: VECCHIANO - PISA

Messaggio da mifischiasselafrizione » gio nov 12, 2009 6:11 pm

BallaCoiPersici ha scritto:
Davide ha scritto:Amnis, ogni volta che son passato a Povto Cevvo d'estate tutto il turismo di massa che ho visto l'ho vistoimpegnato a fare foto tristissime davanti agli yacht...

ho visto ragazzine vestite da veline e corpulente madri di famiglia ornate a festa sbavare davanti agli yacht, mangiando al sacco...

Bello... proprio bello Povto Cevvo...

se questo è turismo...
Davide, 'sta gente c'è.
Son quelli che vanno a fare il provino al GF, quelli che se non hanno le mutande firmate non escono di casa.

Che vuoi fare ?
Ammazzarli tutti :-D ?

I ventaclub esistono perchè c'è gente che li vuole.
E hanno il diritto di averceli, perchè non è un crimine fare le vacanze in villaggio.

Come non è un crimine possedere uno yacht o fare il finanziamento per andare a fare una foto davanti allo yacht di altri (è solo triste, non criminale).

Ma non possiamo eliminare 'ste cose dal mondo, dobbiamo tentare di conviverci contenendone l'impatto.

Questo è un'aspetto, preponderante, del turismo moderno e se vuoi accontentarlo (ovvero portare a casa i soldini che questi possono spendere) devi fare anche il porto per gli yacht dei russi spandoni, degli italiani merdoni e pure il centro vacanze paese finto stile disneyland.

E a livello d'impatto, lo dicevo nel post precedente, a mio parere meglio una disneyland ogni 100km che case abusive distribuite su 100km di costa.
Io credo che il problema delle persone che citate in questi interventi, sia ascrivibile anche alla società civile e dai modelli che propone.
Ultima modifica di mifischiasselafrizione il gio nov 12, 2009 6:12 pm, modificato 1 volta in totale.
Ah si spinning, ma in quale palestra ?



Coefficiente cappotti = 0,01

Avatar utente
RinoG
Senior Member
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun nov 26, 2007 12:42 pm
Località: Roma (litorale pontino) - Calabria Ionica

Messaggio da RinoG » gio nov 12, 2009 6:11 pm

scusatemi :-D :-D
anche se non sono russo e riccone, anche io sceglierei un posto vicino al mare e non un albergo nell'interno.
Quando vado in vacanza la macchina me la voglio dimenticare, non resisterei a mettermi in macchina per andare al mare ... forse perchè non ho la RR? :-D :-D

Avatar utente
mifischiasselafrizione
Senior Member
Messaggi: 410
Iscritto il: lun set 26, 2005 3:13 pm
Località: VECCHIANO - PISA

Messaggio da mifischiasselafrizione » gio nov 12, 2009 6:13 pm

RinoG ha scritto:scusatemi :-D :-D
anche se non sono russo e riccone, anche io sceglierei un posto vicino al mare e non un albergo nell'interno.
Quando vado in vacanza la macchina me la voglio dimenticare, non resisterei a mettermi in macchina per andare al mare ... forse perchè non ho la RR? :-D :-D
Si però qui si fa finta di non capire 1,5 o 2 km dal mare non vuol dire andare a dormire in Barbagia.
Ah si spinning, ma in quale palestra ?



Coefficiente cappotti = 0,01

Avatar utente
RinoG
Senior Member
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun nov 26, 2007 12:42 pm
Località: Roma (litorale pontino) - Calabria Ionica

Messaggio da RinoG » gio nov 12, 2009 6:18 pm

mifischiasselafrizione ha scritto:
RinoG ha scritto:scusatemi :-D :-D
anche se non sono russo e riccone, anche io sceglierei un posto vicino al mare e non un albergo nell'interno.
Quando vado in vacanza la macchina me la voglio dimenticare, non resisterei a mettermi in macchina per andare al mare ... forse perchè non ho la RR? :-D :-D
Si però qui si fa finta di non capire 1,5 o 2 km dal mare non vuol dire andare a dormire in Barbagia.
si ma 2 km, magari con un bimbo piccolo come nel mio caso, non sono proprio semplici da percorrere.

Avatar utente
Mr_Cappotto
Senior Member
Messaggi: 2399
Iscritto il: lun giu 06, 2005 1:55 pm
Località: SaltWater Nation
Contatta:

Messaggio da Mr_Cappotto » gio nov 12, 2009 6:52 pm

freestex ha scritto:Mattia ci siamo organizzati, stiamo venendo a demolire il tuo ristorante e a scacciare dalla zona tutti quelli che possono permettersi una bmw!!! :-D :-D :-D

Con affetto, la possima volta che ti vedo ti prendo tutto a colpi di mazza da golf! :-D :smt052
mica ti fanno entrare con quella faccia li :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D

Davide il tuo esempio calza a pennello la gente che riempe le strade e va a vedere i pseudo vip non dovrebbero entrare :wink: perchè non dovrebbero esserci strutture per loro punto e basta , torniamo al solito discorso se ci si sta in 2 non ci si sta in 6
quindi quei 2 devono pagare per 10
è matematico . Il cemento selvaggio ha permesso a quel genere di gente di venire da quelle parti non quello di elitè , poi parli come se a portofino ste cose non capitassero e fosse magari un posto economico , per non parlare di città come venezia o firenze che in più lavorano tutto l'anno

e non rompetemi le palle con sta storia di colate di cemento che io sono il primo a non volerle ma solo poche belle giuste costruzioni

Il russo 2 km non se li fa , perchè se ne va in croazia e nel prezzo della vacanza ti fanno sparare anche ai passanti se gli va

i ragazzi che lavorano in costa di mancia si fanno un secondo stipendio questo perchè ci sono degli orribili schifosi RICCHI che schifo
meglio coste vergini con quattro zingari che mangiano panini al sacco e fanno le foto al gentile e rozzo pastorello sardo

minchia parla pure il sardo che cavino direbbero !


ma datevi na svegliata soprattutto in sardegna che nel cagliaritano siete indietro di 20 anni e vi rode pure il culo
:-D :-D a meno che magari lavori in provincia o in qualche bel ufficio tutto l'anno ed ad Agosto ti girano le palle che ci siano tutti sti cafoni



Alefish io sono favorevole all'Eolico e tra l'altro mi piace pure pensare da vedere visto che è energia pulita e trovo sia giusto in una regione come la nostra sempre battuta dal vento , magari non sarà il massimo ma che casso piace a tutti fare la doccia calda e avere la tv in casa



Comunque mi piacerebbe che si parlasse per bene con condizione di causa della Costa Smeralda invece di rifarsi al sentito dire o ai programmi in tv


Rimini è una esempio di impresa funzionale
non avevano nulla di attraente e semplicemente si sono inventati
può piacere o non piacere ma funziona


la gente viene in sardegna perchè fa figo caro Frank e si portano da casa la carta da culo per farsi la foto davanti alla roccia della costa smeralda.
di questa gente qua non abbiamo bisogno speriamo vengano tutti a Chia a vedere quanto lè bella
Capt Mat
http://www.capitanrustyhook.com/
-OneMoreCast-

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » ven nov 13, 2009 7:36 am

amnis ha scritto:
questa è una delle conseguenze (tutt'altro che negativa) del turismo di lusso
più o meno la stessa cosa che succede quando c'è una bella macchina
o una persona famosa che passeggia da qualche parte

c'è gente che sogna ................facciano ............nn ci vedo niente di male
anche queste persone contribuiscono a fare pubblicità alla sardegna.......
ognuno fa quel che vuole, per me è triste... non sognare eh... per me è triste mangiare carrube tutto un anno per farsi 15 giorni di vacanza (mangiando carrube e non sostentando l'economia locale)
e comunque foto a qualche bel veliero
o a qualche yacht di moderna concezione
l'ho fatta anche io ..............ma nn ci vedo niente di triste .....anzi
sbavavi come le ragazzine che aspettavano i take that fremendo nell'attesa che uscisse qualcuno per fare la paparazzata anche tu? :smt005
è più triste vedere di fronte a qualche bella spiaggia, bancarelle che vendono panini e bibite
dove la gente deve fare la fila sotto il sole per un panino o una bottiglia d'acqua , e deve passare in mezzo ai rifiuti per arrivare al mare
i rifiuti sono l'indice di civiltà delle persone, il baretto sulla spiaggia non ne può nulla, e non è il peggiore dei mali, secondo me
se proprio devo essere sincero
col tuo intervento sembra che hai scoperto l'acqua calda .........nn aggiungo altro :wink:
eh... oh... ogni volta che sciacqui pensa alla mia invenzione :smt005
Mr_Cappotto ha scritto:Davide il tuo esempio calza a pennello la gente che riempe le strade e va a vedere i pseudo vip non dovrebbero entrare Wink perchè non dovrebbero esserci strutture per loro punto e basta , torniamo al solito discorso se ci si sta in 2 non ci si sta in 6
quindi quei 2 devono pagare per 10
è matematico . Il cemento selvaggio ha permesso a quel genere di gente di venire da quelle parti non quello di elitè , poi parli come se a portofino ste cose non capitassero e fosse magari un posto economico , per non parlare di città come venezia o firenze che in più lavorano tutto l'anno
secondo me ci potrebbe essere posto per tutti, non è che i vips bisogna chiuderli nel recinto Mat... La questione non è vip o non vip, la questione è di testa, indipendentemente dal portafoglio... Se la costa smeralda è frequentata da cafoni con lo yacht, è ovvio che la costa si popoli di loro fan... Conosco un bel po' di persone con ottime disponibilità che non fanno nulla per apparire, anzi... la differenza è nella testa.

Non credo che sia un fiore all'occhiello per la Costa Smeralda avere come ospite Fabrizio Corona, con il conseguente stuolo di gente dello stesso livello...

Dolce e Gabbana hanno la "casetta" a Portofino... hanno comprato (o affittato) una "casa" preesistente, con le sue belle crepe nei muri e il suo colore tradizionale... poi dentro è foderata in pelle di gnu, ma fuori è una "qualsiasi" casa della riviera ligure...

posso continuare con gli esempi, passando per abramovich, passando per le varie multe comminate a varie starlette da mtv...
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
LurKer
Senior Member
Messaggi: 3235
Iscritto il: sab giu 04, 2005 9:51 pm
Località: Roma

Messaggio da LurKer » ven nov 13, 2009 9:57 am

RinoG ha scritto:
mifischiasselafrizione ha scritto:
RinoG ha scritto:scusatemi :-D :-D
anche se non sono russo e riccone, anche io sceglierei un posto vicino al mare e non un albergo nell'interno.
Quando vado in vacanza la macchina me la voglio dimenticare, non resisterei a mettermi in macchina per andare al mare ... forse perchè non ho la RR? :-D :-D
Si però qui si fa finta di non capire 1,5 o 2 km dal mare non vuol dire andare a dormire in Barbagia.
si ma 2 km, magari con un bimbo piccolo come nel mio caso, non sono proprio semplici da percorrere.
ragazzi, ma scherziamo? In Italia (e all'estero) e' pieno di resort belli in cui abbandoni la macchina all'ingresso e fai tutti gli spostamenti, compresi quelli albergo - spiaggia, con le navette, spesso anche elettriche. E la gente in quei posti ci va, eccome se ci va. Forse non ci andra' Briatore, ma tutti gli altri si'.
Giorgio Barduani

Avatar utente
RinoG
Senior Member
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun nov 26, 2007 12:42 pm
Località: Roma (litorale pontino) - Calabria Ionica

Messaggio da RinoG » ven nov 13, 2009 12:37 pm

LurKer ha scritto:
RinoG ha scritto:
mifischiasselafrizione ha scritto: Si però qui si fa finta di non capire 1,5 o 2 km dal mare non vuol dire andare a dormire in Barbagia.
si ma 2 km, magari con un bimbo piccolo come nel mio caso, non sono proprio semplici da percorrere.
ragazzi, ma scherziamo? In Italia (e all'estero) e' pieno di resort belli in cui abbandoni la macchina all'ingresso e fai tutti gli spostamenti, compresi quelli albergo - spiaggia, con le navette, spesso anche elettriche. E la gente in quei posti ci va, eccome se ci va. Forse non ci andra' Briatore, ma tutti gli altri si'.
Non è pieno ... è pienissimo.
Ci sono anche in Campania ed io ci sono stato. Onestamente ti dico che non mi sono trovato bene, forse perchè ero con bimbo ancora molto piccolo da portare con passeggino.
Quante volte capita che vai in spiaggia e dimentichi qualcosa o ti rompi le p@lle e vuoi tornare al tuo bungalow o camera d'albergo?
Almeno nella mia esperienza, queste navette non hanno servizio h24 continuo, cioè una sorta di circolare continua, ma erano comunque a specifici orari (tipo ogni 15-20 minuti).... il che era una gran rottura, quindi in caso di ritorno improvviso dovevi aspettare la navetta. Nell'ora di punta di ritorno dalla spiaggia, p.e. ora di pranzo, potevi anche aspettare 2-3 giri della navetta prima di poter risalire, anche se il servizio era intensificato.
Insomma, secondo me dipende sempre dalle esigenze. Non esisterà mai una soluzione valida per tutti.

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9323
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Messaggio da mimmus » ven nov 13, 2009 1:50 pm

Surfcaster80 ha scritto: Ora da me stanno costruendo questo ABORTO http://www.marinagri.it/ita/index.php
Tratto da quel sito:
"Un parco naturale di uccelli migratori alla finestra.
Al centro del comprensorio è già attivo il parco ornitologico, un habitat naturale che garantisce il sostentamento alle numerose specie acquatiche stanziali o migratorie che gravitano nell'area (anatidi, fenicotteri, aironi, cavalieri d'Italia, spatole...)"

:smt005 :smt005 :smt005

Mi sa che solo in Toscana (e Umbria) hanno capito il valore del paesaggio, che è un bene incommensurabilmente superiore a qualsiasi altro. Nel mio piccolo giro di qualche anno fa, non ci trovai nulla di "eclatante" (ad esempio, la bellezza aspra e selvaggia come piace a me) ma una tutela generalizzata difficilmente riscontrabile altrove.

P.S. Io e Max BcP siamo incompatibili, non fateci caso :wink: ma di Rino mi meraviglio!

Avatar utente
RinoG
Senior Member
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun nov 26, 2007 12:42 pm
Località: Roma (litorale pontino) - Calabria Ionica

Messaggio da RinoG » ven nov 13, 2009 2:13 pm

mimmus ha scritto:.... ma di Rino mi meraviglio!
io sono pragmatico.
Qui al sud non possiamo essere "industriali", non abbiamo le infrastrutture di supporto.
Allora che facciamo, organizziamo una deportazione di massa dei terroni da qualche altra parte?
No, dobbiamo basarci su altro, ed in particolare sulle bellezze delle nostre terre per convincere la gente a venire da noi e lasciarci i loro soldini per poi farci comprare le Gloomis a noi :-D :-D.
Per fare questo devi organizzarti e fornire servizi. Sfortunatamente la gente quando va in vacanza vuole stare comoda e divertirsi, sono strani :-D .
Il tutto, però, deve essere fatto cercando di minimizzare l'impatto ambientale (che, purtroppo, ci sarà sempre). Qualunque modello di sviluppo scegli l'impatto sulla natura lo avrai sempre, lo sforzo di tutti deve essere nella direzione di non commettere gli stessi errori del passato (sono d'accordo che alcune delle cose indicate anche da te sono orrende).
Io non sono come Mattia (k8), non voglio solo Berlusconi o Briatore, mi accontento anche di persone normali ma educate e civili. :-D

Avatar utente
Surfcaster80
Senior Member
Messaggi: 446
Iscritto il: gio mar 30, 2006 7:09 pm
Località: Roma/Basilicata

Messaggio da Surfcaster80 » ven nov 13, 2009 2:32 pm

Rino, non vedere la mia posizione o quella di Mimmo come bianco o nero.
Ne io ne lui, penso, siano contro la vocazione turistica di alcune zone.
Tantomeno si pensa che alcune zone possano fare a meno del turismo per la propria economia. Il mio discorso è rivolto ad uno "sfruttamento" quanto più sostenibile ai fini ambientali e paesaggistici.
Si possono costruire villaggi a 1km dal mare, con strutture che non sono un pugno nell'occhio e che non scaricano le acque reflue dirette a mare con un bel tubo sottomarino.
Si tratta di responsabilità nelle scelte di chi offre e soprattutto di chi sceglie quella meta turistica.........e in questo caso cede anche il mio proverbiale ottimismo.
:(
Ciao Emilio

Avatar utente
RinoG
Senior Member
Messaggi: 1098
Iscritto il: lun nov 26, 2007 12:42 pm
Località: Roma (litorale pontino) - Calabria Ionica

Messaggio da RinoG » ven nov 13, 2009 2:53 pm

Surfcaster80 ha scritto:Rino, non vedere la mia posizione o quella di Mimmo come bianco o nero.
Ne io ne lui, penso, siano contro la vocazione turistica di alcune zone.
Tantomeno si pensa che alcune zone possano fare a meno del turismo per la propria economia. Il mio discorso è rivolto ad uno "sfruttamento" quanto più sostenibile ai fini ambientali e paesaggistici.
Si possono costruire villaggi a 1km dal mare, con strutture che non sono un pugno nell'occhio e che non scaricano le acque reflue dirette a mare con un bel tubo sottomarino.
Si tratta di responsabilità nelle scelte di chi offre e soprattutto di chi sceglie quella meta turistica.........e in questo caso cede anche il mio proverbiale ottimismo.
:(
A parte la tua nota di pessimismo finale sono d'accordo con te: Turismo con il più piccolo impatto ambientale possibile.
Spremendo e filtrando tutti i vari interventi alla fine tutti vogliamo bene alle nostre terre :smt023

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9323
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Messaggio da mimmus » ven nov 13, 2009 3:28 pm

RinoG ha scritto: Spremendo e filtrando tutti i vari interventi alla fine tutti vogliamo bene alle nostre terre :smt023
Si, persino in quelli di Mr Cappotto :-D ed esclusi quelli di Max BcP :smt040
Alla fine, è uscita una bella discussione :smt038
Lì per lì, mi eroi pentito di averla iniziata, poi è andata bene :smt039

Grazie a tutti

Rispondi