Dedicato a...

Per salutare i tuoi amici o semplicemente cazzeggiare anche su argomenti non strettamente legati al mondo della pesca.

Moderatori: Staff Seaspin, Staff Moderatori

Rispondi
Avatar utente
Grunf
senior old forum
Messaggi: 3377
Iscritto il: lun giu 06, 2005 4:24 pm
Località: Sassari-Firenze

Dedicato a...

Messaggio da Grunf » ven ago 05, 2005 4:49 pm

Dedicato a tutti quelli cha hanno per la pesca la stessa passione che ho io, a quelli che riescono ad avere la testa profondamente libera ed il cuore veramente leggero solo quando sono sul mare, o sul fiume o sul lago, a cercare di prendere un pesce.

Dedicato a quelli le cui giornate sono solo l’intervallo fra una pescata e la successiva.

Il libro è “L’amo e la lenza” di Mario Albertarelli, e queste sono le pagine 17 e 18.

“Ciò che voglio dirvi è che mai mi sono stufato della pesca. Non commettete l’errore di cedere alla sfiducia dopo una giornata di delusioni. Sì, lo so, quando tutto è andato storto tornate a casa e vi chiedete se ciò non significa perdere tempo. C’è un modo, a questo punto, per sapere se siete pescatori, per sapere se avete dentro quella cosa. Provate a pensare alla battuta di pesca che farete.

Se subito vi sentite pervadere da una nuova gioia, se ogni malumore scompare e vi mettete mentalmente a fare progetti, se già cominciate a contare le ore e i minuti che vi separano da quella che potrebbe anche essere una nuova delusione, se sentite che non potreste rinunciare a quella pausa di solitudine sul fiume, a quell’alba livida e gelida, al piacere di calpestare quella sponda bagnata, al freddo pungente dell’aria tra gli alberi, alla sigaretta calda e al caffè bollente che fumate e bevete, seduti su un ceppo mentre scrutate la corrente e in quella corrente immaginate che vi sia un grosso barbo che rade il fondo coi bargigli, smuovendo i sassi in cerca di larve, e la mano scorre sul liscio bambù della canna mentre pensate quale terminale di lenza sia migliore e vi sorprende, facendovi trasalire, il volo radente di un airone che sfiora il fiume, se non potete rinunciare a rivedere le prime pallide luci di questo mondo o a risentire i suoi rumori, ora sommessi ora acuti, latrati lontani, scroscio di una rapida, vento tra gli alberi o fruscio di passi lungo la riva, se dentro vi cresce un’ansia commossa che non potete frenare se non lanciando su quella corrente l’esile filo attraverso il quale scende nell’acqua ogni vostro pensiero e con l'acqua del fiume se ne va lontano, per sempre, verso il mare generoso che è di tutte le creature l’ultima vera tomba, soltanto se tutto ciò vi appartiene come vi può appartenere l’amore per un figlio, allora, e soltanto in questo modo, potrete essere dei pescatori. Perché
questa è la pesca, la pesca non per uccidere pesci ma per dominarli, e per entrare a far parte con diritto del mondo dopo averlo prima scoperto e amato. Questa è la pesca.
Questa è stata ed è ora la mia giovinezza.”

Ringraziando Idini per il suo scritto “io e il mare”.

A noi Pescatori

Alessandro Bacchetti


E come direbbe il conte Mascetti…ciao bucaioli :-D :wink:

Avatar utente
Massimo
Amministratore e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 8386
Iscritto il: sab mag 28, 2005 3:52 pm
Località: Cagliari

Re: Dedicato a...

Messaggio da Massimo » mar ago 09, 2005 8:48 am

Grunf ha scritto: ...vi cresce un’ansia commossa che non potete frenare se non lanciando su quella corrente l’esile filo attraverso il quale scende nell’acqua ogni vostro pensiero e con l'acqua del fiume se ne va lontano, per sempre, verso il mare generoso che è di tutte le creature l’ultima vera tomba...
Si vede che é un pescatore di acqua dolce, io non riesco mai lontanamente a pensare al mare come ad una tomba!!! :cool:

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Re: Dedicato a...

Messaggio da Davide » gio ago 11, 2005 11:53 am

Massimo ha scritto:
Grunf ha scritto: ...vi cresce un’ansia commossa che non potete frenare se non lanciando su quella corrente l’esile filo attraverso il quale scende nell’acqua ogni vostro pensiero e con l'acqua del fiume se ne va lontano, per sempre, verso il mare generoso che è di tutte le creature l’ultima vera tomba...
Si vede che é un pescatore di acqua dolce, io non riesco mai lontanamente a pensare al mare come ad una tomba!!! :cool:
...era... erano altri anni... il libro è stupendo anche se lo ho solo iniziato a leggere... :)
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

nurra
senior old forum
Messaggi: 356
Iscritto il: mar giu 07, 2005 10:44 pm
Località: catanzaro

Re: Dedicato a...

Messaggio da nurra » gio apr 09, 2015 3:25 pm

Riesumo questo vecchio thread dall'oblio.
Ci sono stati di recente due post che hanno citato Albertarelli
viewtopic.php?f=5&t=22890
Forse non tutti sanno che il capolavoro del Maestro: L'amo e la lenza è stato messo a disposizione del pubblico dalla famiglia dello scomparso e si può scaricare gratuitamente dal sito della fondazione Albertarelli
Mi incuriosirebbe sapere se il buon e rimpianto Mario tira ancora
Dedicato a quanti l'hanno letto e lo vogliano commentare in questa sede
La spigola fa Pragliola, il serra fa Hemingway

Rispondi