Acquario marino

Per salutare i tuoi amici o semplicemente cazzeggiare anche su argomenti non strettamente legati al mondo della pesca.

Moderatori: Staff Seaspin, Staff Moderatori

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » mer set 24, 2008 2:24 pm

scusa!!! metalli e basta!!! :smt005
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » gio set 25, 2008 8:25 am

strambip ha scritto:
Dan. ha scritto:Le Cryptocorine sono il sogno di tanti ....la realta' di pochi ....sono veramente una pianta difficile .....e quindi richiede delle condizini al top.[/b]
A me le crypto crescono e prolificano da fare paura, paradossalmente ho più problemi con le vallisnerie (forse l'acqua è troppo tenera o la t° elevata, la mantengo a 27° - 28°C

strambip per le cryptocorine sto usando un fertilizzante liquido che si chiama crypto-plus...lo conosci?

@Davide grazie per i consigli :smt023
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » gio set 25, 2008 8:29 am

bisogna ringraziare tutti :wink: e li devo ringraziare pure io, perchè di dritte ne sono uscite davvero in sto thread!!! :smt024 :smt023
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » gio set 25, 2008 8:31 am

Davide ha scritto:bisogna ringraziare tutti :wink: e li devo ringraziare pure io, perchè di dritte ne sono uscite davvero in sto thread!!! :smt024 :smt023

..è vero... :-D
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
bibo
Senior Member
Messaggi: 474
Iscritto il: lun giu 20, 2005 11:34 am
Località: Roma

Messaggio da bibo » gio set 25, 2008 10:58 am

strambip ha scritto:paradossalmente ho più problemi con le vallisnerie (forse l'acqua è troppo tenera o la t° elevata, la mantengo a 27° - 28°C
Personalmente ho tenuto soprattutto V. gigantea e con temperature del tuo range (anche sui 29°C) ed acqua abbastanza tenera (1-2 °dKH per circa 120uS/cm[*] di conducibilità) e fertilizzazione mirata sotto le radici, andavano discretamente. Mentre V. spiralis soffriva un po' di più.

[*]microSiemens/cm
Francesco ha scritto: per le cryptocorine sto usando un fertilizzante liquido che si chiama crypto-plus...lo conosci?
Secondo me per le crypto dovresti fertilizzare il fondo soprattutto.
Bibo :cool:

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » gio set 25, 2008 1:32 pm

ciao bibo....cosa intendi?ho già il terriccio sotto la sabbia...come fertilizzo il terreno?
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
bibo
Senior Member
Messaggi: 474
Iscritto il: lun giu 20, 2005 11:34 am
Località: Roma

Messaggio da bibo » gio set 25, 2008 2:25 pm

Francesco ha scritto:ciao bibo....cosa intendi?ho già il terriccio sotto la sabbia...come fertilizzo il terreno?
Francesco, per terriccio intendi fertilizzante per il fondo?
Se sì, potresti essere a posto. Se no, potresti integrare sotto le cryptocoryne con delle capsule per il fondo (o se preferisci per le radici).
In ogni modo i 18 watt sono pochi e una somministrazione di CO2 aiuterebbe parecchio.

Sono andato a rileggere un dei tuoi post precedenti: le Cryptocoryne non crescono in altezza, nel senso che dalla radice o da nuovi rizomi nasce una nuova foglia che raggiunge in dimensioni e quota le precedenti foglie.
Così come le Echinodorus, che, come spesso accade per (molte de) le piante d'acquario, prima della spedizione ai negozi, in serra vengono coltivate in colture idroponiche, in cui tutto l'apparato fogliare è emerso.

A causa di ciò, una volta immerse in acqua, la pianta cambia/adatta la nuova foglia alla vita subacquea. L'effetto (la differenza tra foglia emersa e foglia sommersa) è tanto più marcato quanto più la pianta d'origine (le echinodorus per esempio) abbia picciolo lungo e foglia corta/larga e coriacea (E. cordifolius, E. osiris, E. schlueteri e sottospecie).

Tornando alle Cryprocoryne, spesso decidono loro (oppure sbagliamo/variamo qualcosa senza rendercene conto). Nel senso che a volte è sufficiente cambiare un tubo al neon e la pianta deperisce. Le radici però restano integre e se non ci sono problemi in vasca, poi la pianta riparte.
Il problema è che è una pianta "lenta".

Non sono un botanico od un chimico ma in questi casi aiuta seguire (con moderazione) un programma di fertilizzazione in cui partecipino anche CO2 e luce. Tutto ciò che serve per la crescita della pianta deve essere presente. E' sufficiente la mancanza (o la scarsità) di un elemento e le cose funzionano male, come asserito nel principio di Liebig.
Bibo :cool:

strambip
Member
Messaggi: 155
Iscritto il: lun gen 29, 2007 1:32 pm
Località: Torino

Messaggio da strambip » gio set 25, 2008 4:11 pm

bibo ha scritto:
Francesco ha scritto: Tornando alle Cryprocoryne, spesso decidono loro (oppure sbagliamo/variamo qualcosa senza rendercene conto). Nel senso che a volte è sufficiente cambiare un tubo al neon e la pianta deperisce. Le radici però restano integre e se non ci sono problemi in vasca, poi la pianta riparte.
Il problema è che è una pianta "lenta".

principio di Liebig.
In effetti è capitato più volte anche a me (le crypto che ho in vasca hanno più di 10 anni) che ciclicamente perdessero moltissime foglie per poi rigenerarsi, apparentemente la perdita delle foglie non era imputabile a condizioni monitorabili (cambio luci, temperatura...).

Secondo la mia esperienza la luce fa più del CO2 (che in piccola misura comunque è prodotto dai pesci.......)

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » gio set 25, 2008 5:28 pm

X l'anno prossimo quando torno per le vacanze in sardegna, vorrei allestire un acquarietto di circa 80 litri come marino med. L'intenzione sarebbe di popolarlo ovviamente con pochi e piccoli pesci del sottocosta(bavose, scorfanetti, tordi) e con qualche roccia viva. Volevo chiedere se sarebbe indispensabile un refrigeratore, e quanto potrebbe costare x un acquario di queste dimensioni :grin:
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
bibo
Senior Member
Messaggi: 474
Iscritto il: lun giu 20, 2005 11:34 am
Località: Roma

Messaggio da bibo » gio set 25, 2008 6:12 pm

strambip ha scritto:Secondo la mia esperienza la luce fa più del CO2 (che in piccola misura comunque è prodotto dai pesci.......)
... e che è già presente nell'acqua (anche senza immissione forzata) sotto forma di acido carbonico/carbonati. :wink:
Ma che, per vasche fortemente piantumate stile "olandese" o "giapponese", non è sufficiente.
Bibo :cool:

strambip
Member
Messaggi: 155
Iscritto il: lun gen 29, 2007 1:32 pm
Località: Torino

Messaggio da strambip » ven set 26, 2008 8:29 am

bibo ha scritto:
strambip ha scritto:Secondo la mia esperienza la luce fa più del CO2 (che in piccola misura comunque è prodotto dai pesci.......)
... e che è già presente nell'acqua (anche senza immissione forzata) sotto forma di acido carbonico/carbonati. :wink:
Ma che, per vasche fortemente piantumate stile "olandese" o "giapponese", non è sufficiente.
Concordo in pieno, per acquari ben piantumati è indispensabile, ma senza luce anche in acquari poco piantumati crescono bene pochi tipi di piante....

Avatar utente
ullrich
Senior Member
Messaggi: 4252
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:20 am
Località: Roma

Messaggio da ullrich » ven set 26, 2008 8:39 am

bibo ha scritto:
strambip ha scritto:Secondo la mia esperienza la luce fa più del CO2 (che in piccola misura comunque è prodotto dai pesci.......)
... e che è già presente nell'acqua (anche senza immissione forzata) sotto forma di acido carbonico/carbonati. :wink:
Ma che, per vasche fortemente piantumate stile "olandese" o "giapponese", non è sufficiente.
Alla luce dei nostri fatti forse le tue vasche forse dovrebbero riprendere a funzionare e anche le mie. :smt005 :smt005
Se sei un maschio funziona così: ti siedi sulla tazza con il tuo vecchio amico fuori dai pantaloni. Si, insomma, il tuo bell'orsacchiottone paonazzo. Ci lavori un po' e lo fai mettere sull'attenti, dritto come un soldatino, dopodichè aspetti nel tuo stanzino di plastica e incroci le dita. Un po' come quando vai a pescare.
Se sei cattolico, la sensazione è la stessa che provi in un confessionale. L'attesa, lo sfogo , la redenzione.
Un po' come quando vai a pescare ma poi i pesci li ributti dentro. La cosidetta "pesca sportiva".
da "Soffocare" di Chuck Palahniuk

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » ven set 26, 2008 8:45 am

bibo ha scritto: Francesco, per terriccio intendi fertilizzante per il fondo?
Se sì, potresti essere a posto. Se no, potresti integrare sotto le cryptocoryne con delle capsule per il fondo (o se preferisci per le radici).
In ogni modo i 18 watt sono pochi e una somministrazione di CO2 aiuterebbe parecchio.


Così come le Echinodorus, che, come spesso accade per (molte de) le piante d'acquario, prima della spedizione ai negozi, in serra vengono coltivate in colture idroponiche, in cui tutto l'apparato fogliare è emerso.

A causa di ciò, una volta immerse in acqua, la pianta cambia/adatta la nuova foglia alla vita subacquea. L'effetto (la differenza tra foglia emersa e foglia sommersa) è tanto più marcato quanto più la pianta d'origine (le echinodorus per esempio) abbia picciolo lungo e foglia corta/larga e coriacea (E. cordifolius, E. osiris, E. schlueteri e sottospecie).

Tornando alle Cryprocoryne, spesso decidono loro (oppure sbagliamo/variamo qualcosa senza rendercene conto). Nel senso che a volte è sufficiente cambiare un tubo al neon e la pianta deperisce. Le radici però restano integre e se non ci sono problemi in vasca, poi la pianta riparte.
Il problema è che è una pianta "lenta".
si feretilizzante per il fondo in terriccio misto con qualche capsula sparsa nel fondo ma non in direzione delle radici delle varie piante...per la crescita delle cryptocorine mi lascia perplesso il fatto che all'inizio,ovvero quando la lampada era nuova emetteva una luce più forte e chiara e le crypto stavano crescendo stupendamente...poi hanno iniziato a putrefarsi le foglie e sono riuscito ad arginare il problema usando il fertilizzante liquido,il ph era troppo basso cosicchè ho smesso di usare acqua distillata e ho integrato acqua di rubinetto...le foglie ora son sane ma mentre prima la crypto cresceva in altezza ora non più....come si chiamano quelle pastiglie che mi hai consigliato bibo?per l'echinodorus avevo gia sentito quello che mi hai detto...praticamente adattano la foglia al tipo di acquario,di luce eccetera...
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » ven set 26, 2008 9:00 am

l'acqua distillata è veleno, non contiene nessun nutrimento, acqua d'osmosi vorrai dire... la causa potrebbe essere quella :wink:
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
bibo
Senior Member
Messaggi: 474
Iscritto il: lun giu 20, 2005 11:34 am
Località: Roma

Messaggio da bibo » ven set 26, 2008 10:27 am

Francesco ha scritto:...per la crescita delle cryptocorine mi lascia perplesso il fatto che all'inizio,ovvero quando la lampada era nuova emetteva una luce più forte e chiara e le crypto stavano crescendo stupendamente...
Ok... e magari un po' di rendita dalla precedente coltivazione in vasetto.

Francesco ha scritto:...poi hanno iniziato a putrefarsi le foglie e sono riuscito ad arginare il problema usando il fertilizzante liquido,il ph era troppo basso cosicchè ho smesso di usare acqua distillata e ho integrato acqua di rubinetto...
Come dicevo prima, a volte capita soprattutto quando, magari inavvertitamente si varia qualcosa nella gestione della vasca.
Magari nel tuo caso potrebbere essere stato anche uno shock ad un cambio d'acqua con caratteristiche differenti da come si era equilibrato l'acquario.
Se usavi acqua distillata e basta, come faceva giustamente notare Davide, senza rimineralizzarla con sali appositi (o ricette fai da te che si trovano sul web) avevi acqua... "sterile".
Francesco ha scritto:...le foglie ora son sane ma mentre prima la crypto cresceva in altezza ora non più....
Francesco, qui non riesco a seguirti. Nel senso che non la definirei una pianta che cresce in altezza ma piuttosto "a rosetta" in cui le foglie nuove tendono ad essere uguali o leggermente più grandi delle altre.
A meno che tu non avessi una specie tipo C. balansae o C. retrospiralis che hanno foglie lunghe, quasi a nastro e che, dopo la marcescenza, siano rimaste piccole e corte.
Di contro mi sembra normale che le nuove foglie dopo un problema di crescita possano essere più piccole delle precedenti.
Un altro fattore, ma da quello che dici non dovrebbere essere il tuo caso, è che più è "debole" l'energia luminosa (per unità di superficie) irradiata e più la pianta cercherà di allargare la foglia ed avvicinarla alla sogente luminosa; al contrario invece la pianta rimarrà più schiacciata e compatta, al limite riducendo o torcendo la superficie fogliare.
Francesco ha scritto:...come si chiamano quelle pastiglie che mi hai consigliato bibo?...
Non me lo ricordo.. :oops: :-D ... forse era un prodotto dell'Anubias ma non ne sono sicuro... forse non esite più.
Se comunque hai notato una ripresa con quello che stavi usando, continua con quello.
ullrich ha scritto:Alla luce dei nostri fatti forse le tue vasche forse dovrebbero riprendere a funzionare e anche le mie :smt005 :smt005
Confesso che questo 3D (anche se nato come acquario marino) mi ha messo un certo appetito. :lol: :smt005
Bibo :cool:

Avatar utente
Davide
senior old forum
Messaggi: 12841
Iscritto il: sab giu 04, 2005 6:53 pm
Località: (Zena)

Messaggio da Davide » ven set 26, 2008 10:53 am

ullrich ha scritto:
bibo ha scritto:
strambip ha scritto:Secondo la mia esperienza la luce fa più del CO2 (che in piccola misura comunque è prodotto dai pesci.......)
... e che è già presente nell'acqua (anche senza immissione forzata) sotto forma di acido carbonico/carbonati. :wink:
Ma che, per vasche fortemente piantumate stile "olandese" o "giapponese", non è sufficiente.
Alla luce dei nostri fatti forse le tue vasche forse dovrebbero riprendere a funzionare e anche le mie. :smt005 :smt005
anche quella di oscare coi cefali? :smt005 :smt005 :smt005
:grin:
Davide Boledi
Staff Seaspin

pescaricreativa.org
SonOTS un fan accanito e potenzialmente pericoloso del signor Al Backet. Seghi-so!!!

Avatar utente
DanielSR
Senior Member
Messaggi: 415
Iscritto il: mar nov 07, 2006 10:50 am
Località: Maremma

Messaggio da DanielSR » ven set 26, 2008 11:27 am

Eccomi !! Appassionatissimo di acquario med. Ho una vasca da 100lt che ha ospitato un po' di tutto tra i pesci dei nostri mari. Dico ospitato perchè mi annoio presto e mi piace variare, quindi cambio spesso stile e pesci nella mia vasca.

Quelli che mi hanno dato più soddisfazione sono stati polpi e murene, adesso mi sono dato alle varie specie di gamberetti, e la parte più divertente è andare in piena notte a cercare tra le pozze le specie più rare :smt005 :smt005

:-D :-D
Daniele
There is a pleasure in the pathless woods,
There is a rapture on the lonely shore,
There is society, where none intrudes,
By the deep sea, and music in its roar:
I love not man the less, but Nature more.


Collaboratore DUO e della rivista Pesca Spinning.

Avatar utente
pippo
Member
Messaggi: 99
Iscritto il: ven feb 24, 2006 11:05 pm
Località: Rosolini Carlentini (SR)

Messaggio da pippo » ven set 26, 2008 2:35 pm

vedo che per qualcuno l'acquario sembra essere un vero e proprio lavoro :-D
Per me è solo un modo per rilassarmi, specialmente quando alla sera non c'è nulla in tv
VOLERE E' POTERE

Avatar utente
Silur_Killer
Senior Member
Messaggi: 1114
Iscritto il: gio giu 09, 2005 10:45 am
Località: Venegono (va)

Messaggio da Silur_Killer » ven set 26, 2008 5:06 pm

Presente!
Anche io sono un acquariofilo, ne avevo tre e ora ne è rimasto uno grande dato il poco tempo per seguirlo. Tutti autocosrtuiti.
Adesso ne ho uno da 300 litri esclusivamente con ciclidi del Malawi e Tanganica.
Aulonacare di varie specie
Nyasse
Jacobfribergi
e due specie che nn mi ricordo
Cyrtocara Electra
Lamprologus Bricardi
Diversi Pseudotropheus
Lombardoi
Zebra
Spengeri(si scrive così?)
Duboisi
se il tempo libero aumenta vorrei fare una vasca con i ciclidi giganti del rio delle amzzoni: Cyclasoma Meki, Tucanarè, Cyclasoma di altre specie, Astronotus.
Le piante non le amo molto infatti ho scelto i ciclidi africani per avere un arredamento roccioso con qualche valisneria gigante pulita da due Plecostomys.

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » ven set 26, 2008 6:33 pm

bibo ha scritto:
Francesco ha scritto:...le foglie ora son sane ma mentre prima la crypto cresceva in altezza ora non più....
Francesco, qui non riesco a seguirti. Nel senso che non la definirei una pianta che cresce in altezza ma piuttosto "a rosetta" in cui le foglie nuove tendono ad essere uguali o leggermente più grandi delle altre.
A meno che tu non avessi una specie tipo C. balansae o C. retrospiralis che hanno foglie lunghe, quasi a nastro e che, dopo la marcescenza, siano rimaste piccole e corte.
Di contro mi sembra normale che le nuove foglie dopo un problema di crescita possano essere più piccole delle precedenti.
Un altro fattore, ma da quello che dici non dovrebbere essere il tuo caso, è che più è "debole" l'energia luminosa (per unità di superficie) irradiata e più la pianta cercherà di allargare la foglia ed avvicinarla alla sogente luminosa; al contrario invece la pianta rimarrà più schiacciata e compatta, al limite riducendo o torcendo la superficie fogliare.

allora mi spiego meglio...il primo periodo di vita nel mio acquario la crypto dopo un paio di giorni di stallo in cui ha attechito ha iniziato a crescere esattamente come tu dici "a rosetta" e allo stesso tempo sviluppandosi verso l'alto...dopo il primo logoramento delle foglie risolto col fertilizzante che ora uso regolarmente una volta alla settimana la pianta continua si a germogliare ma le foglie son sempre più basse e questo vale per quasi tutte le piante,una specie di nanismo delle foglie...addirittura nell'echinodorus si vede benissimo l'evolversi del fenomeno in quanto le foglie sono quasi messe in scala...in senso decrescente sempre più piccole...è per questi motivi che credevo che la colpa fosse del progressivo deteriorarsi della lampada.
Un altra cosa:nell'acquario da qualche mese ho una specie di lumachina molto piccola e infestante di forma rotonda e colore rosso...la si vede soprattutto quando si accebde la luce,sembra preferire stare dentro o dietro il filtro o comunque in posti riparati e semibui...ma non mi sembra stia intaccando le foglie...può essere un pulitore?dato che dentro il filtro ce ne sono?Ultimissima domanda :-D ...dal momento in cui ho iniziato a usare il fertilizzante ho tolto il carbone attivo come suggeritomi dal negoziante...la crescita delle piante non ne risente?ciao :grin:
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » dom set 28, 2008 1:41 pm

bibo ha scritto:Ah gli acquari!
Anch'io sono stato malato di dolce tropicale per un decina d'anni.
Poi è arrivato lo spinning e i figli e a malincuore ho dismesso tutto! :smt009

Allego qualche foto:

[edit... alcune non le visualizza.... boh... riprovo]

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Davide ha scritto:di piante ho un miscuglio infernale...

...e Co2 costante, circa 7 bolle al minuto 24 ore al giorno...

in pratica ho tantissime piante e pochissimo carico organico, ho notato che si pappano tantissimi carbonati... non sono esperto, anzi, ma se ti posso dare un consiglio, la Co2 ti cambia da così a così :wink:
Davide secondo me ti pappano i carbonati perchè dai poca CO2.
Con tutte quelle piante che hai, potresti aumentare il "dosaggio" almeno al doppio.

Per quello che riguarda i "pratini", nella tua lista vedo solo la Eleocharis e la Lilaeopsis. Per piantarle al meglio (ammesso che tu non lo abbia già fatto e ti parlo della prima, perchè la seconda non l'ho mai tenuta), dovresti srotolare la matassa del vasetto e con l'aiuto di pinze piantare qualche ciuffetto qua e là (dopo aver liberato al meglio le radici dalla lana di vetro). E' counque una pianta che vuole molta luce e fertilizzante nel fondo.
Per l'illuminazione io mi sono trovato molto bene oltre che con alcuni tubi dedicati anche con le osram compatte 11-860 da 36w, T colore 6.000 K.
I tuoi gamberetti sono Caridina japonica o simili? personalmente ho sempre fertilizzato con continuità e non ho mai notato problemi di salute.
Complimenti x i ramirezi, belli e sani; io li ho riprodotti con cure parentali x diverso tempo e mi han dato parecchie soddisfazioni :smt023
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » lun set 29, 2008 9:32 am

quelli nell'ultima foto sono pterophyllum altum?
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » lun set 29, 2008 11:34 am

Francesco ha scritto:quelli nell'ultima foto sono pterophyllum altum?
Sembra di sì :grin:
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
bibo
Senior Member
Messaggi: 474
Iscritto il: lun giu 20, 2005 11:34 am
Località: Roma

Messaggio da bibo » lun set 29, 2008 11:51 am

Francesco ha scritto: ...la pianta continua si a germogliare ma le foglie son sempre più basse e questo vale per quasi tutte le piante,una specie di nanismo delle foglie... [...] ...è per questi motivi che credevo che la colpa fosse del progressivo deteriorarsi della lampada.
Be' cambiare (se vecchio) o aggiungerne altro/i di nuovo/i non farebbe male. Così come non farebbe male l'uso di CO2, che in maniera abbastanza semplice potresti farti anche in casa, con una bottiglia di plastica da 1,5 litri, qualche cucchiata di zucchero, 1/4 di panetto di lievito di birra...
Francesco ha scritto: ...dal momento in cui ho iniziato a usare il fertilizzante ho tolto il carbone attivo come suggeritomi dal negoziante...la crescita delle piante non ne risente?ciao :grin:
L'uso del carbone attivo è richiesto principalmente per eliminare dall'acqua un medicinale (eventualmente somministrato) o adsorbire residui di torba o altre sostanze coloranti e rendere nuovamente l' acqua cristallina. Si dice che possa eventualmente trattenere anche il fertilizzante, ma di questo non ho un riscontro certo e/o pratico, anche perchè in vasca non l'ho mai usato se non appunto per eliminare eventuali farmaci. Mi verrebbe da dirti di toglierlo del tutto... e di non aggiungerne di nuovo.
spigola13 ha scritto:Complimenti x i ramirezi, belli e sani;
Grazie spigola (Arturo)... ormai sono pesci di qualche anno fa... :smt049 :oops:
spigola13 ha scritto:... io li ho riprodotti con cure parentali x diverso tempo e mi han dato parecchie soddisfazioni
:smt023 in salute sono davvero uno spettacolo! Complimenti.
Francesco ha scritto:quelli nell'ultima foto sono pterophyllum altum?
:smt049
Bibo :cool:

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » mer ott 01, 2008 8:48 am

bibo ha scritto:
Francesco ha scritto:quelli nell'ultima foto sono pterophyllum altum?
:smt049
sono stupendi :grin: ...richiedono condizioni particolari come qualità dell'acqua eccetera?che differenze sostanziali riscontri rispetto ai normali scalari?complimenti ancora :smt023
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
bibo
Senior Member
Messaggi: 474
Iscritto il: lun giu 20, 2005 11:34 am
Località: Roma

Messaggio da bibo » mer ott 01, 2008 11:50 am

Richiedono il giusto riguardo e molto spazio (soprattutto in altezza) e molto dipende anche dal tipo (nel senso di dimensioni/robustezza ed abitudini/adattamento) di pesci.
I miei li presi dalla Germania, grazie all'intercessione di due amici, che si occuparono della spedizione. I pesci, al loro arrivo sui 12 cm di altezza da pinna a pinna, erano selvatici ma quasi abituati al mangime secco.

Una volta arrivati feci loro una quarantena di circa un mese e mezzo in una vasca spoglia, in cui cambiavo giornalmente il 10% dell'acqua.
Poi li trasferii nella vasca della foto, in cui li ho tenuti con acqua a pH 6.0÷6.2(*), T~ 27°C, KH=2, Conducibilità: 120÷140 µS/cm.
Vasca in cui settimanalmente cambiavo circa il 20% d'acqua di osmosi inversa, opportunamente remineralizzata.
[edit: dimenticavo che nel circuito di filtraggio era inserita una lampada UV, con il compito di "controllare" il carico batterico della vasca]

(*)Il pH era regolato da un controllore elettronico, che pilotava in vasca l'immissione di CO2.

Purtroppo non so farti un confronto con gli scalari, perchè non li ho mai tenuti.
Dandoti un giudizio per quanto incompleto e di parte, ti direi che non c'è confronto. :smt102 :-D
Bibo :cool:

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » ven ott 03, 2008 10:45 am

bibo ha scritto: Dandoti un giudizio per quanto incompleto e di parte, ti direi che non c'è confronto. :smt102 :-D
ti credo sulla parola :-D :-D :-D
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
MACCHIA NERA
Senior Member
Messaggi: 582
Iscritto il: ven mar 21, 2008 11:33 pm
Località: MESSINA

Messaggio da MACCHIA NERA » sab dic 06, 2008 9:09 pm

ciao a tutti ragazzi, ho visto questo report e non ho potuto trattenermi dallo sborroneggiare 4 scatti della mia vasca....
lavoricchio in un negozio di acquari e company e sono socio di acquaportal.... quindi se avete bisogno di un consiglio sono disponibile, ciao....



Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine


Immagine

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » dom dic 07, 2008 2:49 pm

complimenti di cuore, il mio sogno era aprire un negozio di acquari ma purtroppo è rimasto un sogno :grin:, anch'io sono iscritto nel forum di Acquaportal :grin:
Ultima modifica di spigola13 il dom dic 07, 2008 3:03 pm, modificato 1 volta in totale.
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
gresix
Senior Member
Messaggi: 3337
Iscritto il: gio gen 12, 2006 12:47 pm
Località: BARI

Messaggio da gresix » dom dic 07, 2008 2:58 pm

Spettacolare :smt023 il mio sogno era di averne uno cosi :-D ..............ma creato stile mediterraneo
CUSS JE GRESS Immagine

E Pellicano insegnò ai discepoli: "catturare senza dover per forza dimostrare niente a nessuno perchè la simbiosi con l'elemento e la supremazia del tuo stato mentale sarà sempre oltre il risultato dell'ovvio"

Oronzo

Avatar utente
MACCHIA NERA
Senior Member
Messaggi: 582
Iscritto il: ven mar 21, 2008 11:33 pm
Località: MESSINA

Messaggio da MACCHIA NERA » dom dic 07, 2008 7:31 pm

grazie spigola 13, mi fa piacere che anche tu sia dei nostri(acquaportal...)
x gresix: ho avuto per 5 anni il mediterraneo ed è una soddisfazione ancora più del marino tropicale, ma le alte temperatire tipiche del meridione e non solo,(con vari soldi spesi per refrigeratori che ancora uso) mi hanno fatto virare verso una scelta sicuramente più colorita ma anche molto più impegnativa....
la soddisfazione di trovarti da solo gli invertebrati e di pescarti i pescetti e vederli crescere fino a quando non rivedranno novamente il mare, è una cosa che non ha prezzo....

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » dom dic 07, 2008 7:51 pm

MACCHIA NERA ha scritto:grazie spigola 13, mi fa piacere che anche tu sia dei nostri(acquaportal...)
x gresix: ho avuto per 5 anni il mediterraneo ed è una soddisfazione ancora più del marino tropicale, ma le alte temperatire tipiche del meridione e non solo,(con vari soldi spesi per refrigeratori che ancora uso) mi hanno fatto virare verso una scelta sicuramente più colorita ma anche molto più impegnativa....
la soddisfazione di trovarti da solo gli invertebrati e di pescarti i pescetti e vederli crescere fino a quando non rivedranno novamente il mare, è una cosa che non ha prezzo....
:smt023
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
gresix
Senior Member
Messaggi: 3337
Iscritto il: gio gen 12, 2006 12:47 pm
Località: BARI

Messaggio da gresix » dom dic 07, 2008 8:42 pm

:smt023 :wink:
CUSS JE GRESS Immagine

E Pellicano insegnò ai discepoli: "catturare senza dover per forza dimostrare niente a nessuno perchè la simbiosi con l'elemento e la supremazia del tuo stato mentale sarà sempre oltre il risultato dell'ovvio"

Oronzo

Avatar utente
strike
Senior Member
Messaggi: 454
Iscritto il: lun set 12, 2005 11:35 pm
Località: FIRENZE

Messaggio da strike » dom dic 07, 2008 11:20 pm

EmanueleDB ha scritto:Foto???

C'è qualche utente del forum che ci capisce anche troppo....

Stefanooooooooooooooooooooooooooooooo...... :-D ....parlo di Strike!

Io mi diletto con il tropicale FW.... :grin:
Ema non esagerare.. :-D

E poi mi sembra che ce ne siano diversi che se ne intendono qui!! :grin:

Appena ho tempo posto qualche fotina anch'io..
-- Stefano --

Avatar utente
strike
Senior Member
Messaggi: 454
Iscritto il: lun set 12, 2005 11:35 pm
Località: FIRENZE

Messaggio da strike » dom dic 07, 2008 11:26 pm

Dan. ha scritto: Le Cryptocorine sono il sogno di tanti ....la realta' di pochi ....sono veramente una pianta difficile .....e quindi richiede delle condizini al top.[/b]
le Crypto sono piante stranissime..a volte stentano a crescere, poi magari da una piantina rachitica esplodono e ti invadono la vasca..e infine spesso succede anche che a seguito di una seppur minima turbazione muoiono tutte.. :(

comunque anche in vasche praticamente abbandonate a sè stesse, sotto la flebile luce di neon quasi finiti, le ho viste proliferare alla grande..anzi, anche troppo!!
Vacci a capire qualcosa!! :smt021
-- Stefano --

Avatar utente
strike
Senior Member
Messaggi: 454
Iscritto il: lun set 12, 2005 11:35 pm
Località: FIRENZE

Messaggio da strike » dom dic 07, 2008 11:42 pm

strambip ha scritto:Un po' di discus:

Immagine
belli esemplari!! e bellissima vasca!! quant'è? un 5/600 litri?

come ti trovavi tenendo i discus sotto le HQI? hai avuto qualche problema? (a parte mi sembra di notare che ci sia una buona copertura offerta dalle piante in superficie..)

P.S. i Pigeon poi ce l'hanno fatta a portare avanti la covata? :wink:
-- Stefano --

Avatar utente
strike
Senior Member
Messaggi: 454
Iscritto il: lun set 12, 2005 11:35 pm
Località: FIRENZE

Messaggio da strike » lun dic 08, 2008 12:17 am

ramirezi..

Immagine

un paio di discus..(quello di sinistra è uno dei più bei pesci che abbia mai avuto..)

Immagine

nanoreef di 35 litri

Immagine

:grin:
-- Stefano --

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » lun dic 08, 2008 8:29 am

complimentoni, mi sà che di gente con contropalle cè ne sia a sufficienza......io ho un debole x i ram, li ho riprodotti spesso, e sempre con cure parentali. Ho portato a buon fine covate da 100 avannotti, una gioia immensa :grin: :grin: :grin:
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
MACCHIA NERA
Senior Member
Messaggi: 582
Iscritto il: ven mar 21, 2008 11:33 pm
Località: MESSINA

Messaggio da MACCHIA NERA » lun dic 08, 2008 12:12 pm

ciao strike, complimenti..... il tuo nanoreef già lo conoscevo.... :cool:

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » lun dic 08, 2008 1:06 pm

strike ha scritto:
Dan. ha scritto: Le Cryptocorine sono il sogno di tanti ....la realta' di pochi ....sono veramente una pianta difficile .....e quindi richiede delle condizini al top.[/b]
le Crypto sono piante stranissime..a volte stentano a crescere, poi magari da una piantina rachitica esplodono e ti invadono la vasca..e infine spesso succede anche che a seguito di una seppur minima turbazione muoiono tutte.. :(

comunque anche in vasche praticamente abbandonate a sè stesse, sotto la flebile luce di neon quasi finiti, le ho viste proliferare alla grande..anzi, anche troppo!!
Vacci a capire qualcosa!! :smt021

ciao strike...io come gia detto in precedenza purtroppo non riesco a farle "esplodere" e credo che finchè non mi deciderò a montare un altra lampada saranno sempre poco prosperose(ho un 100 litri con una singola lampada da 18 watt)a breve metto qualche foto.
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » lun dic 08, 2008 1:09 pm

Francesco ha scritto:
strike ha scritto:
Dan. ha scritto: Le Cryptocorine sono il sogno di tanti ....la realta' di pochi ....sono veramente una pianta difficile .....e quindi richiede delle condizini al top.[/b]
le Crypto sono piante stranissime..a volte stentano a crescere, poi magari da una piantina rachitica esplodono e ti invadono la vasca..e infine spesso succede anche che a seguito di una seppur minima turbazione muoiono tutte.. :(

comunque anche in vasche praticamente abbandonate a sè stesse, sotto la flebile luce di neon quasi finiti, le ho viste proliferare alla grande..anzi, anche troppo!!
Vacci a capire qualcosa!! :smt021

ciao strike...io come gia detto in precedenza purtroppo non riesco a farle "esplodere" e credo che finchè non mi deciderò a montare un altra lampada saranno sempre poco prosperose(ho un 100 litri con una singola lampada da 18 watt)a breve metto qualche foto.
l'impianto di co2 cè l'hai :?:
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
strike
Senior Member
Messaggi: 454
Iscritto il: lun set 12, 2005 11:35 pm
Località: FIRENZE

Messaggio da strike » lun dic 08, 2008 1:10 pm

MACCHIA NERA ha scritto:ciao strike, complimenti..... il tuo nanoreef già lo conoscevo.... :cool:
allora si vede che frequenti acquaportal e magari conosci anche Gabriele.. :wink:

il mio (e ancora prima quello di Gabriele) sono stati fra i precursori in Italia di questa tipologia di acquari :grin:
-- Stefano --

Avatar utente
strike
Senior Member
Messaggi: 454
Iscritto il: lun set 12, 2005 11:35 pm
Località: FIRENZE

Messaggio da strike » lun dic 08, 2008 1:13 pm

Francesco ha scritto: ciao strike...io come gia detto in precedenza purtroppo non riesco a farle "esplodere" e credo che finchè non mi deciderò a montare un altra lampada saranno sempre poco prosperose(ho un 100 litri con una singola lampada da 18 watt)a breve metto qualche foto.
18 watt in 100 litri sono decisamente pochi, sì! inoltre, se già non ce l'hai, credo ti sarà indispensabile la CO2, perchè le ho viste proliferare solo in acquari dotati di impianto di CO2. :wink:
-- Stefano --

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » lun dic 08, 2008 1:49 pm

strike ha scritto:
Francesco ha scritto: ciao strike...io come gia detto in precedenza purtroppo non riesco a farle "esplodere" e credo che finchè non mi deciderò a montare un altra lampada saranno sempre poco prosperose(ho un 100 litri con una singola lampada da 18 watt)a breve metto qualche foto.
18 watt in 100 litri sono decisamente pochi, sì! inoltre, se già non ce l'hai, credo ti sarà indispensabile la CO2, perchè le ho viste proliferare solo in acquari dotati di impianto di CO2. :wink:
infatti io col co2 non ho mai avuto problemi con le cripto, inoltre x fertilizzare usavo le palle di laterite della dupla da interrare vicino alle piante. Per la luce ci vuole un'altra lampada analoga :smt023
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
Francesco
Senior Member
Messaggi: 2123
Iscritto il: lun feb 26, 2007 8:01 am
Località: Oristano

Messaggio da Francesco » lun dic 08, 2008 7:40 pm

strike ha scritto:
Francesco ha scritto: ciao strike...io come gia detto in precedenza purtroppo non riesco a farle "esplodere" e credo che finchè non mi deciderò a montare un altra lampada saranno sempre poco prosperose(ho un 100 litri con una singola lampada da 18 watt)a breve metto qualche foto.
18 watt in 100 litri sono decisamente pochi, sì! inoltre, se già non ce l'hai, credo ti sarà indispensabile la CO2, perchè le ho viste proliferare solo in acquari dotati di impianto di CO2. :wink:
Si è vero niente CO2... :(
_FrAnC3sCo_

Avatar utente
Giulianobio
New Entry
Messaggi: 11
Iscritto il: lun set 15, 2008 7:36 pm
Località: roma

Messaggio da Giulianobio » gio dic 11, 2008 1:03 pm

Anche io sono un acquariofilo malato e vedo con piacere che non sono solo.Ho un acquario di 120 litri marino esclusivamente mediterraneo (per me il piu interessante).E vedo anche che cè Ale 75 che è iscritto allo stesso forum di acquariofilia mio.. vedrò di mettere una foto anche io :-D
Giulianobio
roma

Avatar utente
Domeah
Member
Messaggi: 159
Iscritto il: mar set 30, 2008 10:23 pm
Località: Crotone (Calabria)

Messaggio da Domeah » gio dic 11, 2008 2:49 pm

bibo ha scritto:
Immagine
Io anche ho un acquario da 100 lt conm svariati pesci, neon, plati, virgola, rasbora, uno scalare (che convive voi neon), ancistrus, barbus e altri...
Una cosa non capisco in quella foto, ma con quelle piante di fondale.. come si fa a pulire il fondo senza devastare tutto??

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » gio dic 11, 2008 3:40 pm

vendono campane di plastica apposite
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Avatar utente
Domeah
Member
Messaggi: 159
Iscritto il: mar set 30, 2008 10:23 pm
Località: Crotone (Calabria)

Messaggio da Domeah » gio dic 11, 2008 4:01 pm

spigola13 ha scritto:vendono campane di plastica apposite
Non so se e' quello a cui ti riferisci, ma io ho un "aspiratore" cilindrico che fuziona a pressione... aspira e rigira il fondo pulendo tutto.. ma sembra troppo forte per le piante... non credo sia quello.. puoi postare un immagine? giusto per farmi un idea :smt023

Avatar utente
spigola13
Senior Member
Messaggi: 593
Iscritto il: ven giu 13, 2008 4:09 pm
Località: Giambellino di Milano

Messaggio da spigola13 » gio dic 11, 2008 6:42 pm

Domeah ha scritto:
spigola13 ha scritto:vendono campane di plastica apposite
Non so se e' quello a cui ti riferisci, ma io ho un "aspiratore" cilindrico che fuziona a pressione... aspira e rigira il fondo pulendo tutto.. ma sembra troppo forte per le piante... non credo sia quello.. puoi postare un immagine? giusto per farmi un idea :smt023
qui cè parecchia roba ma te lo puoi autocostruire con un terzo di bottiglia di platica collegata a un tubo di gomma, aspiri a bocca e il gioco è fatto

http://www.twenga.it/dir-Hobbies-Tempo- ... r-acquario

:smt023
finchè c'è spigola, c'è speranza

[img]http://i427.photobucket.com/albums/pp360/spigola13/avatars_vari202815229.gif[/img]

Arturo

Rispondi