Come sarebbe bello.

Anticipazioni sui prodotti di prossima uscite, eventi, fiere, progettazioni e .... work in progress

Moderatori: Massimo, jackhunter, Staff Moderatori

Rispondi
siermas
Member
Messaggi: 194
Iscritto il: mer dic 25, 2013 11:33 am
Località: Brindisi

Come sarebbe bello.

Messaggio da siermas » mar set 25, 2018 5:08 pm

Un mommotti 75 , con lo stesso fantastico movimento del Mommotti 115sf che possiedo da qualche mese e che adoro.
Un minnow da pesca light così manca nel catalogo Seaspin!
C'è speranza?

P.S

Anche un Toto da 12 grammi e un Proq da 60 sarebbero grandiosi!
Kincses Renè

Avatar utente
alex_76
Senior Member
Messaggi: 1525
Iscritto il: lun giu 21, 2010 9:10 pm
Località: Salento

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da alex_76 » mar set 25, 2018 9:07 pm

Marco/Jackhunter.............mettiti al lavoro! :smt005
BallaCoiPersici ha scritto:Insomma, non s'è salvata la fiCa dall'era digitale, figuriamoci se si salverà la pesca.
nurra ha scritto: Non finirà, perchè FB si alimenta con una benzina preziosa: il narcisismo, ecco il segreto.
maurizioA. ha scritto:Non vivo assolutamente il release come un torto, vivo come un torto (al pesce e alla natura in generale) il catch finalizzato al release, quindi la cattura come puro divertimento e la sofferenza gratuita inflitta all'animale.
Alessandro C.

Avatar utente
jackhunter
Amministratore e Staff Seaspin
Messaggi: 4409
Iscritto il: lun apr 14, 2008 11:26 am
Località: MARINA DI PISA

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da jackhunter » mer set 26, 2018 9:57 pm

alex_76 ha scritto:
mar set 25, 2018 9:07 pm
Marco/Jackhunter.............mettiti al lavoro! :smt005
:smt019

Tutto già fatto! Che credi che passo le giornate a pettinare le bambole o smacchiare leopardi?
:smt005 :smt005

Scherzi a parte, progetti ce ne sono tanti, alcuni già terminati come il proq 65 ed il mommotti 85sf, altri in prossima uscita come il toto 105, altri ancora sono in fase di prototipazione e per ultimi ci sono quelli che ancora stanno su carta o appena abbozzati sul legno; il problema è che con tutti 'sti cloni, pseudo cloni, fanta cloni e super cloni che ci sono in giro, il mercato non è facile e la scelta di che cosa arriva in fondo è dettata principalmente da che risultati numerici può dare più che da quello che vorrebbe fare Seaspin in termini assoluti.
Ho il laboratorio pieno di prototipi e progetti abbandonati anche se funzionanti.

Voi continuate a chiedere, non si sa mai! :wink:
Marco Calloni
Staff Seaspin
www.pescaricreativa.org

Avatar utente
Mario-60
Moderatore
Messaggi: 974
Iscritto il: sab dic 28, 2013 9:44 pm

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da Mario-60 » gio set 27, 2018 11:05 am

jackhunter ha scritto:
mer set 26, 2018 9:57 pm
... il problema è che con tutti 'sti cloni, pseudo cloni, fanta cloni e super cloni che ci sono in giro ... Voi continuate a chiedere, non si sa mai! :wink:
Le clip clonate le avete viste?
Mario Macaluso

«Solo un grezzo pescatore della domenica, o meglio del sabato, che c'e' meno gente in giro.»

Avatar utente
jackhunter
Amministratore e Staff Seaspin
Messaggi: 4409
Iscritto il: lun apr 14, 2008 11:26 am
Località: MARINA DI PISA

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da jackhunter » gio set 27, 2018 12:00 pm

Certo! Viste e testate!
Se posso permettermi, potevano fare meglio, soprattutto perché alcune si ossidano a guardarle.
Marco Calloni
Staff Seaspin
www.pescaricreativa.org

siermas
Member
Messaggi: 194
Iscritto il: mer dic 25, 2013 11:33 am
Località: Brindisi

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da siermas » gio set 27, 2018 12:58 pm

jackhunter ha scritto:
mer set 26, 2018 9:57 pm
alex_76 ha scritto:
mar set 25, 2018 9:07 pm
Marco/Jackhunter.............mettiti al lavoro! :smt005
:smt019

Tutto già fatto! Che credi che passo le giornate a pettinare le bambole o smacchiare leopardi?
:smt005 :smt005

Scherzi a parte, progetti ce ne sono tanti, alcuni già terminati come il proq 65 ed il mommotti 85sf, altri in prossima uscita come il toto 105, altri ancora sono in fase di prototipazione e per ultimi ci sono quelli che ancora stanno su carta o appena abbozzati sul legno; il problema è che con tutti 'sti cloni, pseudo cloni, fanta cloni e super cloni che ci sono in giro, il mercato non è facile e la scelta di che cosa arriva in fondo è dettata principalmente da che risultati numerici può dare più che da quello che vorrebbe fare Seaspin in termini assoluti.
Ho il laboratorio pieno di prototipi e progetti abbandonati anche se funzionanti.

Voi continuate a chiedere, non si sa mai! :wink:
Mommotti 85fs.......proQ 65......toto105 .

Tre artificiali che per me che pesco con la mezza oncia la spigola mi fanno sbavare.....e dai dammi qualche altra info,non essere timido!

Pesi?

Probabilità di essere commercializzati?

Qualche caratteristica peculiare?
Kincses Renè

Avatar utente
jackhunter
Amministratore e Staff Seaspin
Messaggi: 4409
Iscritto il: lun apr 14, 2008 11:26 am
Località: MARINA DI PISA

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da jackhunter » gio set 27, 2018 8:03 pm

Il toto 105 uscirà ad anno nuovo
Pesa 28g circa, credo che per la mezz'oz sia un po' abbondante.
Il mommottino intorno ai 10g ma non ti so dire se e quando verrà fatto.
Il proq 65 7-8g .... siamo nel pieno della decisione ma per ora la bilancia pende sul no.
Marco Calloni
Staff Seaspin
www.pescaricreativa.org

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9253
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da mimmus » gio set 27, 2018 10:03 pm

I WTD piccoli sul mercato non sono molti
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
sstef80
Moderatore
Messaggi: 986
Iscritto il: lun mar 10, 2014 6:57 pm
Località: Trieste

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da sstef80 » ven set 28, 2018 7:09 am

Che tristezza però che aziende in grado di proporre esche di questa qualità e varietà, debba scegliere di archiviare progetti funzionanti per ragioni di mercato... :smt009
Capisco l’amarezza di Marco!!
Stefano Sava
"Siamo noi che facciamo morire la madre dei pesci" Mirella Pertusati 1977

Avatar utente
jackhunter
Amministratore e Staff Seaspin
Messaggi: 4409
Iscritto il: lun apr 14, 2008 11:26 am
Località: MARINA DI PISA

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da jackhunter » ven set 28, 2018 9:42 am

mimmus ha scritto:
gio set 27, 2018 10:03 pm
I WTD piccoli sul mercato non sono molti
Non sono molti perché non hanno mercato.
Un artificiale viene prodotto in un primo lotto minimo di 3000 pezzi e se li vendi tutti, hai ammortizzato costi di progettazione e stampi, se non passi almeno ad un secondo lotto di produzione, non ne è valsa la pena.
Aziende grandi che distribuiscono in tutto il mondo decine di migliaia di pezzi alla prima uscita, non si pongono il problema, idem quelle che clonano o acquistano da catalogo esistente, non hanno costi extra da ammortizzare.
Marco Calloni
Staff Seaspin
www.pescaricreativa.org

siermas
Member
Messaggi: 194
Iscritto il: mer dic 25, 2013 11:33 am
Località: Brindisi

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da siermas » ven set 28, 2018 1:56 pm

jackhunter ha scritto:
ven set 28, 2018 9:42 am
mimmus ha scritto:
gio set 27, 2018 10:03 pm
I WTD piccoli sul mercato non sono molti
Non sono molti perché non hanno mercato.
Un artificiale viene prodotto in un primo lotto minimo di 3000 pezzi e se li vendi tutti, hai ammortizzato costi di progettazione e stampi, se non passi almeno ad un secondo lotto di produzione, non ne è valsa la pena.
Aziende grandi che distribuiscono in tutto il mondo decine di migliaia di pezzi alla prima uscita, non si pongono il problema, idem quelle che clonano o acquistano da catalogo esistente, non hanno costi extra da ammortizzare.
Ma è il mercato che fa l'artificiale oppure l'artificiale che fa il mercato?

Ultimamente vedo sempre più gente interessarsi al light e all'ultralight, moda che arriva certamente dal sol levante, ma che sta prendendo rapidamente piede.addirittura ci sono note Marche giapponesi che hanno linee di artificiali dedicati alla pesca ultralight che sono , a mio avviso, migliori di quelli per la pesca media e pesante.

Personalmente è da tempo che ho deciso che la spigola in inverno si pesca con la mezza oncia e grazie i vari filmati trovati in rete, dove vedevo pescare la regina con il janas 70 , mi sono innamorato di questo artificiale. Ecco questo è un caso in cui è l'artificiale a fare il mercato.

Se un plastichetto funziona, si vede in rete gente che lo usa con profitto, credo che automaticamente gli appassionati si fionderanno a comprarlo!

Spero di vedere un giorno un Toto da 12 grammi o un Mommotti 85, nel frattempo mi godo un ima cobra 60 che promette di fare sfracelli con la mia mezza oncia.
Kincses Renè

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9253
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da mimmus » ven set 28, 2018 2:49 pm

siermas ha scritto:
ven set 28, 2018 1:56 pm
Spero di vedere un giorno un Toto da 12 grammi o un Mommotti 85, nel frattempo mi godo un ima cobra 60 che promette di fare sfracelli con la mia mezza oncia.
Lucky Craft Sammy 65
Lucky Craft Bevy Pencil 60
...
:smt024

Ma per i cavedani, non per la spigola :smt005 :smt005
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
jackhunter
Amministratore e Staff Seaspin
Messaggi: 4409
Iscritto il: lun apr 14, 2008 11:26 am
Località: MARINA DI PISA

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da jackhunter » ven set 28, 2018 3:07 pm

René, il mercato lo fa un'esca se dietro c'è un marchio blasonato con distribuzioni mondiali.

Quanti pescano con lo janas 70?
Quanti ne hai?
Quanti ne hai persi e ricomprati?

In Italia e in Europa ancora meno, l'ultra light è una nicchia già ampiamente occupata.

Tutto qui, purtroppo ci sono delle regole da rispettare e se sbagli i calcoli la paghi salata.

Comunque, la speranza è l'ultima a morire!
Marco Calloni
Staff Seaspin
www.pescaricreativa.org

MylaeAngler
Member
Messaggi: 78
Iscritto il: sab apr 14, 2018 5:25 pm

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da MylaeAngler » ven ott 05, 2018 9:49 am

jackhunter ha scritto:
ven set 28, 2018 3:07 pm
René, il mercato lo fa un'esca se dietro c'è un marchio blasonato con distribuzioni mondiali.

Quanti pescano con lo janas 70?
Quanti ne hai?
Quanti ne hai persi e ricomprati?

In Italia e in Europa ancora meno, l'ultra light è una nicchia già ampiamente occupata.

Tutto qui, purtroppo ci sono delle regole da rispettare e se sbagli i calcoli la paghi salata.

Comunque, la speranza è l'ultima a morire!
Probabilmente fra 10 anni anche Seaspin siederà allo stesso tavolo di questi marchi più blasonati.
State facendo le cose per bene. Molti sono diventati già ,o diventeranno, prodotti di culto nel settore. Potrei pensare al Jack, che probabilmente se non avessi rotto il trecciato avrei utilizzato sempre lo stesso da quando ho iniziato a spinning. Potrei pensare al Mommotti 140, che è probabilmente la mia (e di chissà quanti altri) esca preferita,oltre che quella che mi ha regalato piu catture, infatti prenderò 2 115 a giorni. Il toto stesso, che non ho mai provato, è un popper diverso sul mercato. Il proQ, amatissimo.
A mio parere la linea è già ampia e bastevole così (certo, se esce il mommotti 85 è mio di sicuro :smt038 ).
Quello che farei io, da ignorante, è cercare di migliorare di anno in anno i miei artificiali, proponendo che ne so, un Mommotti 2019 con nuove livree, sistema pesi sempre piu performante, ed ultimo ma non ultimo, verniciatura sempre più resistente, perchè che se ne dica, ho artificiali di grandi marchi, nemmeno utilizzati tanto, tutti "spellati". Vi farei vedere un Tide Flyer. E questo sarebbe un grande plus rispetto alla concorrenza, perchè anche se è vero che da sverniciati non perdono efficacia, è anche vero che la massa sarebbe piu propensa a prendere quello più resistente, al netto delle catture. Ma di certo su questo ci state già lavorando. Avere a che fare col sale, con le ancorette e con i denti non è semplice per nessuna verniciatura.
Continua ricerca e miglioramento della propria linea, e pochi, pochissimi nuovi prodotti mirati, mantenendo i prezzi costanti. 6/7 euro in meno dei giapponesi non sono noccioline, ogni 3 artificiali volati verso l'infinito o rimasti sul fondo ( :smt077 ) e poi ricomprati, coi soldi risparmiati puoi comprarne un altro!
Giuseppe Formica

Made in Milazzo

MylaeAngler
Member
Messaggi: 78
Iscritto il: sab apr 14, 2018 5:25 pm

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da MylaeAngler » ven ott 05, 2018 9:54 am

Ah, dimenticavo, io personalmente un mommotti lo pagherei anche 50cent o 1 euro in piu se comprendesse anche un set di copri ancorette :cool:
Giuseppe Formica

Made in Milazzo

Avatar utente
Mario-60
Moderatore
Messaggi: 974
Iscritto il: sab dic 28, 2013 9:44 pm

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da Mario-60 » ven ott 05, 2018 1:03 pm

Impulsive ha scritto:
ven ott 05, 2018 9:54 am
Ah, dimenticavo, io personalmente un mommotti lo pagherei anche 50cent o 1 euro in piu se comprendesse anche un set di copri ancorette :cool:
Beh, a questo puoi rimediare facile. Con 5 euro ci prendi 30 pezzi. E sei vai fuori dall'Italia (ebay o store cinesi) risparmi.

http://www.vincastri.it/catalogo/minutt ... 60639.aspx
Mario Macaluso

«Solo un grezzo pescatore della domenica, o meglio del sabato, che c'e' meno gente in giro.»

Avatar utente
Mario-60
Moderatore
Messaggi: 974
Iscritto il: sab dic 28, 2013 9:44 pm

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da Mario-60 » ven ott 05, 2018 1:18 pm

Ci sono costi e oneri, come quello della distribuzione o della pubblicita', che vanno al di la della gamma e dell'efficacia dei prodotti.

Purtroppo, o per fortuna, il pescatore e' un essere umano in balia (chi piu', chi meno) del marketing. E va a finire che spesso la bonta' dell'esca c'entra poco.

Altro "problema": per quel che vedo, chi spende di piu' in artificiali e' il neofita. E in Italia ancora c'e' una buona fetta di mercato non online. I negozianti riescono ad orientare molto gli acquisti verso un prodotto piuttosto che un'altro in base alla loro convenienza immediata e alla loro disponibilita', non certo in base al valore assoluto e all'efficacia di un plastichetto.

Ho visto sentito con le mie orecchie negozianti sconsigliare i prodotti Seaspin adducendo motivazioni fantasiose (in realta' non li trattavano, e probabilmente non li avevano mai avuti in mano) e dopo appena sei mesi vantarli come i migliori sul mercato (li avevano appena approvvigionati in negozio).

Non so quanto questo fenomeno possa incidere in assoluto, ma di sicuro incide abbastanza.
Mario Macaluso

«Solo un grezzo pescatore della domenica, o meglio del sabato, che c'e' meno gente in giro.»

MylaeAngler
Member
Messaggi: 78
Iscritto il: sab apr 14, 2018 5:25 pm

Re: Come sarebbe bello.

Messaggio da MylaeAngler » ven ott 05, 2018 2:04 pm

Mario-60 ha scritto:
ven ott 05, 2018 1:18 pm
Ci sono costi e oneri, come quello della distribuzione o della pubblicita', che vanno al di la della gamma e dell'efficacia dei prodotti.

Purtroppo, o per fortuna, il pescatore e' un essere umano in balia (chi piu', chi meno) del marketing. E va a finire che spesso la bonta' dell'esca c'entra poco.

Altro "problema": per quel che vedo, chi spende di piu' in artificiali e' il neofita. E in Italia ancora c'e' una buona fetta di mercato non online. I negozianti riescono ad orientare molto gli acquisti verso un prodotto piuttosto che un'altro in base alla loro convenienza immediata e alla loro disponibilita', non certo in base al valore assoluto e all'efficacia di un plastichetto.

Ho visto sentito con le mie orecchie negozianti sconsigliare i prodotti Seaspin adducendo motivazioni fantasiose (in realta' non li trattavano, e probabilmente non li avevano mai avuti in mano) e dopo appena sei mesi vantarli come i migliori sul mercato (li avevano appena approvvigionati in negozio).

Non so quanto questo fenomeno possa incidere in assoluto, ma di sicuro incide abbastanza.
A mio parere migliorando nei dettagli, cercando di convincere una piccola fetta dell'enorme torta che sceglie i grandi marchi, con prodotti sempre piu perfezionati, potrebbe arrivare il giorno in cui sarà possibile investire in tutto ciò. Poi non so, magari è utopia.. :smt102


É anche vero che il neofita di oggi è più informato del neofita di 10 o 20 anni fa sui prodotti. Se vuoi cimentarti in qualcosa a mio parere oggi è irrazionale andare in negozio a chiedere. Saresti una pecorella in mezzo ai lupi.. Meglio informarsi in rete, leggendo pareri e critiche riguardanti le esperienze avute col prodotto in questione piuttosto che andare a chiedere al negoziante e sentirsi rispondere che la porcheria che non ha potuto rifilare a nessuno sia il santo graal dello spinning. Io ad esempio iniziai con mommotti, coixedda e proq, perche dove mi sono informato io, Seaspin tira eccome. E parlo soprattutto di forum "concorrenti".

Il fenomeno incide, non più come una volta, probabilmente sugli spinner non più giovani che non utilizzano i canali che utilizziamo noi..

Per quanto riguarda i cappucci, non sapevo vendessero bustine con varie misure. Comunque sarebbe piu comodo trovarli gia :)
Giuseppe Formica

Made in Milazzo

Rispondi