Close-up canne: Seaspin Med Rod "LABRAX"

Schede tecniche e recensioni prodotti a marchio Seaspin

Moderatori: Massimo, jackhunter, Staff Moderatori

Rispondi
Avatar utente
ullrich
Senior Member
Messaggi: 4252
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:20 am
Località: Roma

Close-up canne: Seaspin Med Rod "LABRAX"

Messaggio da ullrich » ven mar 23, 2007 9:13 am

E' con grande piacere che mi appresto a scrivere qualche altra riga di commento su questa canna pensata e voluta da grandi spinner, gente però che pesca come tutti noi, sulle nostre acque, i nostri pesci: quindi
roba nostra :smt023. Leggendo attentamente le note tecniche della Labrax che ho richiesto a Massimo e riporto sotto, e portando a pesca questa canna devo dire che non c'è un punto o una parola che la Labrax non contempli. La canna è effettivamente così come viene descritta. Anche se può apparire per certi versi "affrettato" aprire un close-up su una canna con la quale ho effettivamente pescato solo 3 volte senza prendere pesce, dico pure che una canna così speficica per la pesca alla spigola in mano non l'ho mai avuta. Ne ho diverse, ne ho provate tante anche molto blasonate ma nessuna mi ha mai dato un così grande piacere proprio nell'azione di pesca. Perchè parliamoci chiaro, il pesce lo prendi con tutte le canne e non è certo la canna che ti fa prendere più pesce. Parlo proprio del piacere di pescare con un attrezzo che racchiude in sè tante caratteristiche così utili e piacevoli per la pesca stessa.
Nata e pensata per la spigola, a mio modo di vedere non soffrirebbe assolutamente nulla contro i serra anche di taglia, ovviamente il barracuda lo farebbe a fette. Ho letto vari commenti sul "bilanciamento" canna mulinello": l'altra sera eravamo a pesca in 3 e con 3 mulinelli diversi e la canna era perfettamente bilanciata e nessuno dei 3 ha sofferto di prestazioni inferiori rispetto agli altri. Per inciso la canna raggiunge distanze "siderali".
Immagine

Immagine

Per quanto riguarda la gestione del pesce (purtroppo :-D) lascerei la parola ad Andrea che qualcosa ha preso, anche se ovviamente ci vuole ben altro per mettere un pochino in difficoltà questa canna

Immagine

Immagine

Rinnovo i complimenti agli "autori" di questa splendida canna.

Questa ultima foto è il rilascio di una spigola presa l'altra sera

Immagine


Il progetto Labrax

La domanda che ci siamo posti e da cui é partita tutta la fase progettuale stupisce per la sua banale semplicità: come vogliamo che sia la nostra canna ideale da spigole?
Una domanda che ne presuppone almeno altre 4, le cui risposte avrebbero risolto il nostro problema:
- Come preferiamo pescare la spigola, ovvero in che modo vogliamo prenderla e con che artificiali?
- In quali luoghi siamo soliti insidiarla in Italia?
- In che condizioni meteo usualmente tentiamo la sua cattura?
Da ultimo
- Perché la spigola?
Come, dove, quando e perché, nel pieno rispetto del mondo dello spinning.
Le risposte alle prime tre domande hanno una diretta conseguenza nelle caratteristiche che abbiamo selezionato per la Labrax e di cui parleremo tra un attimo. Vorrei dilungarmi solo sulla quarta domanda, forse la più singolare: perché la spigola? O meglio perché la cattura di una spigola da quel qualcosa in più rispetto agli altri pesci? Non é la preda più combattiva, non é sicuramente il classico pesce da game fishing, ma probabilmente, nonostante sia una delle catture più comuni, é la più carismatica.
La sua ricerca é una caccia e la conoscenza perfetta delle sue abitudini e dei luoghi dove vive è fondamentale.
Da questo punto di vista é probabilmente la preda più impegnativa ed é quella a cui si torna con profondo rispetto, dopo aver vagato nei mondi e nelle catture delle altre specie; questo ritorno probabilmente certifica la maturità di uno spinner mediterraneo.
Non é un caso che abbiamo pensato a lei come il soggetto da studiare per la realizzazione della nostra prima canna: la Labrax.
Abbiamo voluto che fosse:

1) Sensibile: per la spigola, molto più che per gli altri pesci, é
indispensabile utilizzare anche i piccoli artificiali, siano essi usati in foce, nelle buche o nei canaloni delle spiagge e nelle schiumate delle scogliere basse. Per la gestione corretta di questi ultimi é necessaria una grande sensibilità per poter percepire le loro vibrazioni durante il nuoto e per avvertire subito il contatto con il fondo o con le alghe.
2) Leggera: per non stancare e per garantire la necessaria sensibilità.
3) Funzionale: deve soddisfare precise esigenze, quali avere dimensioni tali da garantire la necessaria maneggevolezza per la gestione degli artificiali e un manico con una impugnatura che permetta un agevole lancio a due mani, indispensabile per effetuare lunghe gittate anche nelle tipiche condizioni di vento contrario che incontriamo sovente a pesca.
4) Bilanciata: bilanciata naturalmente con i tipici mulinelli da impiego marino per questo pesce. Il corretto bilanciamento è un fattore molto importante per ottimizzare la leggerezza e la sensibilità.
5) Ottimizzata per un uso marino: stanchi di utilizzare canne concepite per un uso in acque interne, la Labrax dovrà essere costruita con materiali il più possibile resistenti alla salsedine e con un’accuratezza costruttiva che salvaguardi il materiale.
6) Ad azione di punta: azione fast per una precisa gestione dell’artificiale, ma non estrema, perché la pesca in mare, soprattutto in mezzo alla schiuma, ha necessità diverse rispetto a quella in acque dolci. Nervosa quanto basta per essere sensibile e perfetta nella ferrata, senza però “togliere di bocca” l’artificiale al pesce.
7) Potente: una potenza ovviamente adeguata alla spigola, che permetta di farci divertire con pesci di piccola taglia, ma che possa affrontare tranquillamente anche le grosse “regine” nelle condizioni più difficili. Una canna quindi con una buona riserva di potenza, perché non bisogna dimenticare che la spigola raggiunge dimensioni ragguardevoli e si prende spesso negli stessi luoghi in cui si possono catturare anche serra e barracuda.
8) Ergonomica: per noi sinonimo di leggerezza, d’accuratezza progettuale e costruttiva, d’estetica, in un’attenzione più ampia che riguarda la qualità dello spinning, del nostro stile e delle nostre esperienze di pesca.
Per questo abbiamo dovuto fare una serie di test durati quasi un anno e delle scelte precise che possiamo riassumere con:
La scelta del grezzo: la scelta più difficile perché, come sappiamo, il blank é l’anima della canna e perché eravamo alla ricerca non solo di un grezzo, ma di una professionalità collaborativa che fosse in grado di realizzare le nostre speranze. L’abbiamo trovata con grande soddisfazione in Italia con Aldo Silva, titolare della Modern Flies, che ci ha messo a disposizione tutta la sua capacità ed esperienza. Grazie alla nostra stretta collaborazione nasce una monopezzo studiata appositamente per la scogliera bassa e la spiaggia: 7’(210 cm), fast, lure weight ¼ - 1 ¼ (7-35 g), line weight 10-20, medium heavy. In sigla SMR 70-114.
·La componentistica: doveva avere caratteristiche di qualità superiore, accuratezza, resistenza e funzionalità. Per questo motivo tutti gli elementi con cui abbiamo deciso di assemblare la nostra canna, sono stati scelti per un preciso uso marino, onde evitare tutti quei fastidiosi inconvenienti che si verificano nei modelli non deputati alla pesca in mare. Inoltre i materiali che compongono il manico segmentato, siano essi in Eva o in sughero, sono Matagi, mentre portamulinelli e anelli sono Fuji. Questi ultimi in due versioni per venire incontro alle possibilità di ognuno: titanio con anelli in Sic (Fuji T-YSG) oppure acciaio cromato con anelli in alconite (Fuji CYAG) e puntale in Sic. Con la serie in Titanio la canna pesa 150 g.
L’accuratezza costruttiva, che solo a livello artigianale si poteva garantire. L’assemblaggio della Labrax é realizzato manualmente da Francesco Paolini (pdv72 del Forum di Seaspin) e l’importanza che noi diamo a questa fase è sottolineata dalla presenza del suo nome, stampato su ogni pezzo, che é garanzia della qualità del suo lavoro.
La personalizzazione: con l’idea di soddisfare i desideri di ogni spinner, abbiamo voluto dare la possibilità di personalizzare la propria canna con una serie di opzioni che riguardano:
a) La scelta del colore del grezzo: nero, blu cobalto o rosso granato.
b) La scelta del portamulinello: Fuji Deluxe o Fuji “Soft touch”.
c) La scelta del materiale del manico: Eva (Matagi) o Sughero (Matagi).
d) La scelta degli anelli: cromati con alconite e puntale in Sic, o titanio con anelli in Sic.
e) La possibilità di scrivere il proprio nome o il proprio nick sulla canna: solo a titolo di esempio especially made for Massimo Della Salda oppure especially made for Massimo.
L’unicità: grazie alle possibilità conseguenti alla personalizzazione, ma soprattutto per gli interventi manuali artigianali d’altissimo livello, che accompagnano tutta la produzione della canna, dal grezzo all’assemblaggio finale, ogni canna é di fatto un pezzo unico con un numero che la identifica.
I test compiuti sulla Labrax hanno evidenziato una corretta gestione degli artificiali nel range della canna 7-35 g e una ottimizzazione a seconda delle varie tipologie secondo la seguente tabella:
Tipo di artificiale Peso consigliato
Jig 5-25
Minnow che fanno molta resistenza 5-25
Minnow che fanno poca resistenza 5-30
Topwater e stick baits 5-35



Garanzia e Customer Service

La realizzazione artigianale delle canne Seaspin Med con il processo di controllo diretto sul singolo esemplare le mettono praticamente al sicuro da ogni difetto di produzione.
Statistiche derivanti dall’esperienza decennale della Modern Flies hanno evidenziato una percentuale di difetti di fabbricazione praticamente nulla.
Vogliamo in ogni caso coprire da Garanzia Seaspin la nostra produzione con una garanzia, limitata a eventuali difetti di produzione o d’assemblaggio, della durata di 1 (uno) anno.
Tutti i danni verificatisi in questo periodo di tempo saranno controllati dalla produzione per la valutazione effettiva del tipo di rottura evidenziata.
Abbiamo deciso inoltre di organizzare un servizio d’assistenza a pagamento, Seaspin Customer Service, per venire incontro alle esigenze che purtroppo si possono verificare nel corso del tempo.
I nostri assemblatori sono a vostra disposizione per qualsiasi lavoro di riparazione o sostituzione di parti, che si sono malauguratamente danneggiate, a prezzi di favore per i soli clienti Seaspin Med.
Solo a titolo d’esempio, nel caso più grave di rottura della canna a garanzia conclusa o non per difetto di fabbricazione, questi sono i passaggi che avverranno:
1) Dopo la vostra segnalazione, vi mandiamo a casa l’SDA per prelevare la canna che avrete confezionato nell’imballo con cui vi è arrivata a casa al momento dell’acquisto.
2) Su vostra richiesta vi possiamo fornire gratuitamente una “canna di cortesia” dello stesso modello che è stato prelevato pagando solo le spese di spedizione. In ogni caso si consiglia questa soluzione in casi urgenti (es. viaggi) poiché i lavori di assistenza verranno svolti in tempi molto rapidi.
3) La vostra canna sarà smontata e rimontata su un grezzo nuovo
4) Spediamo direttamente a casa vostra la nuova canna ricostruita e preleveremo l’eventuale “canna di cortesia” richiesta.
5) Il costo di questo servizio si aggirerà, secondo i materiali del manico che dovranno necessariamente essere sostituiti, sui 150 - 170 euro. Eventuali danni minori di sostituzione di anelli danneggiati avranno ovviamente prezzi inferiori, sempre particolarmente convenienti, secondo una tabella fornita dall’assemblatore.



Si parla di Labrax anche su questo thread: viewtopic.php?p=81027#81027
Se sei un maschio funziona così: ti siedi sulla tazza con il tuo vecchio amico fuori dai pantaloni. Si, insomma, il tuo bell'orsacchiottone paonazzo. Ci lavori un po' e lo fai mettere sull'attenti, dritto come un soldatino, dopodichè aspetti nel tuo stanzino di plastica e incroci le dita. Un po' come quando vai a pescare.
Se sei cattolico, la sensazione è la stessa che provi in un confessionale. L'attesa, lo sfogo , la redenzione.
Un po' come quando vai a pescare ma poi i pesci li ributti dentro. La cosidetta "pesca sportiva".
da "Soffocare" di Chuck Palahniuk

Avatar utente
Cisko
Senior Member
Messaggi: 576
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:24 am
Località: Sardegna (CA)
Contatta:

Messaggio da Cisko » ven mar 23, 2007 9:48 am

Spostato nella giusta sezione :-D

Bel close-up, esauriente in tutti i punti :smt023
----------------------------------------------------------
Saluti
Francesco Pusceddu

Avatar utente
quasar
Senior Member
Messaggi: 3039
Iscritto il: sab giu 11, 2005 8:25 pm
Località: Roma - Livorno - e dove capita
Contatta:

Messaggio da quasar » ven mar 23, 2007 10:08 am

Aggiungo le mie impressioni

Ho avuto il piacere e l'onore di prenderla in mano, e catturare una reginella subito alla sua prima uscita (sempre il famoso senso dell'acqua :-D).

Storicamente sono un estimatore di canne corte, generalmente non più lunghe di 6'6", anche per la pesca della spigola. Devo dire che la Labrax mi ha piacevolmente colpito sin dal primo lancio, "nonostante" (mi sono reso conto che non è un difetto, ma un pregio) la sua lunghezza di 7'. Leggerissima, trasmette perfettamente all'artificiale i movimenti che gli si vogliono far fare, riuscendo a carpire ogni minima sua vibrazione. Come già ha detto Fabio, nel lancio mi ha stupito per le distanze che si riescono ad ottenere, fondamentali in certe situazioni.

Per chi come me rimane un pò dubbioso sulla montatura Matagi, anche su questo devo dire che i giapponesi la sanno lunga: oltre ad alleggerire la canna (c'è meno materiale) e a conferirgli un look più elegante, devo dire che durante le operazioni di lancio aiuta non poco nell'avere una posizione ottimale per sfruttare a pieno le sue caratteristiche balistiche.

Che dire, spero di dissetare la sua grande sete di catture...... :-D
Ciao, Andrea

Quella felpa non si trova: è lei che trova te.

Avatar utente
ullrich
Senior Member
Messaggi: 4252
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:20 am
Località: Roma

Messaggio da ullrich » lun mar 26, 2007 7:55 am

Finalmente l'ho "sverginata" con qualche bella spigola :-D quindi posso parlare pure io del comportamento di questa canna con il pesce. :-D :-D
Confermo tutto ciò che mi era parso e che avevo scritto: semplicemente perfetta. :wink: Così come rimane "siderale" il lancio controvento, sempre tenendo conto che hai il vento in faccia.

Tra l'altro la canna è stata anche impegnata con dei serra bellini, sui 2,5 kg. e non li ha nemmeno sentiti. :smt023

C'è qualche foto che si metterà.
Se sei un maschio funziona così: ti siedi sulla tazza con il tuo vecchio amico fuori dai pantaloni. Si, insomma, il tuo bell'orsacchiottone paonazzo. Ci lavori un po' e lo fai mettere sull'attenti, dritto come un soldatino, dopodichè aspetti nel tuo stanzino di plastica e incroci le dita. Un po' come quando vai a pescare.
Se sei cattolico, la sensazione è la stessa che provi in un confessionale. L'attesa, lo sfogo , la redenzione.
Un po' come quando vai a pescare ma poi i pesci li ributti dentro. La cosidetta "pesca sportiva".
da "Soffocare" di Chuck Palahniuk

Avatar utente
quasar
Senior Member
Messaggi: 3039
Iscritto il: sab giu 11, 2005 8:25 pm
Località: Roma - Livorno - e dove capita
Contatta:

Messaggio da quasar » lun mar 26, 2007 8:09 am

ullrich ha scritto: Tra l'altro la canna è stata anche impegnata con dei serra bellini, sui 2,5 kg. e non li ha nemmeno sentiti....

...3,2Kg :-D :-D :-D
Ciao, Andrea

Quella felpa non si trova: è lei che trova te.

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Messaggio da pdv72 » lun mar 26, 2007 9:18 am

Riporto qui parte del mio post estratto da "Labrax prime impressioni in pesca" della sezione Canne Mulinelli ed Artificiali :


Perchè questa canna sembra diversa a secco rispetto alle reali caratteristiche che vengono fuori in pesca ?

Il concetto è semplicissimo ed è a mio parere anche il vero punto di forza di questo progetto innovativo.

La miscela dei due componenti di carbonio che la compongono permette di trovare il giusto equilibrio tra rapidità della canna (velocità di ritorno al suo punto di riposo) e moderazione progressiva della curva in fase di combattimento, mi spiego meglio ;
La canna frustata a secco risulta molto fast e questo la fa sembrare eccessivamente potente, in pesca il discorso cambia notevolmente perchè alla sua estremità hai attaccato un peso.
La rapidità della canna spesso è determinata dalla conicità, ma la conicità la fa lavorare molto di punta vedi le Spin Jg della Loomis e questa non era l'azione che volevamo per la spigola.
Allora abbiamo ridotto la conicità e grazie alla bontà dei materiali utilizzati e alla competenza del grande Aldo Silva della M.F. siamo riusciti a donare a questo grezzo una grande rapidità.
Nello stesso tempo il fusto mantiene un'enorme sensibilità che lo fa assomigliare molto ad una GLX e questo anche per la sua leggerezza.

In pratica e come avere una GLX con l'azione di una Bull Red, ma a differenza della falcon la canna è sensibilissima.

Altro fattore importantissimo è che la sua progressività viene fuori quando serve cioè la canna tende a lavorare di punta e man mano che è sollecitata tende a sprigionare potenza indietreggiando la sua azione, è come se in qualche modo si tarasse sulla potenza del pesce, una sorta di frizione incorporata, ma quando non serve rimane dritta e sensibile come una canna da gomma.

Questo a mio avviso è la vera novità di questo progetto e cioè nell'essere riuscita a bilanciare e a far interagire tra loro tutte le caratteristiche positive riscontrate su altri prodotti.

Le rifiniture come diceva fabio sono molto soggettive, può piacere o non piacere, ma la vera canna è il fusto (l'anima) e non quello che si vede o il singolo particolare.

Se vuoi paragonare bene due canne non lo fare mai ad occhi aperti, quella nera per esempio sembra sempre più tosta di quella di quasiasi altro colore..............provare per credere !!!!
Francesco Paolini

Avatar utente
ullrich
Senior Member
Messaggi: 4252
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:20 am
Località: Roma

Messaggio da ullrich » lun mar 26, 2007 11:16 am

Labrax in action

Immagine


Immagine
Se sei un maschio funziona così: ti siedi sulla tazza con il tuo vecchio amico fuori dai pantaloni. Si, insomma, il tuo bell'orsacchiottone paonazzo. Ci lavori un po' e lo fai mettere sull'attenti, dritto come un soldatino, dopodichè aspetti nel tuo stanzino di plastica e incroci le dita. Un po' come quando vai a pescare.
Se sei cattolico, la sensazione è la stessa che provi in un confessionale. L'attesa, lo sfogo , la redenzione.
Un po' come quando vai a pescare ma poi i pesci li ributti dentro. La cosidetta "pesca sportiva".
da "Soffocare" di Chuck Palahniuk

Avatar utente
quasar
Senior Member
Messaggi: 3039
Iscritto il: sab giu 11, 2005 8:25 pm
Località: Roma - Livorno - e dove capita
Contatta:

Messaggio da quasar » lun mar 26, 2007 1:39 pm

Labrax .... la canna da Spigole....

Immagine


...ma non solo per quelle .....


Immagine
Ciao, Andrea

Quella felpa non si trova: è lei che trova te.

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Messaggio da Tempesta » lun mar 26, 2007 6:00 pm

Aspettiamo che i "Romanacci" :-D ci parlino del comportamento della canna con la preda.
Sono curioso di sapere il comportamento che ha tenuto con il serra, visto che allamato per la schiena vale il doppio di quello che pesa.
Questo è un bel test :smt023 :smt023
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Avatar utente
rob56
Senior Member
Messaggi: 1889
Iscritto il: mer mag 31, 2006 8:21 pm
Località: Montevarchi (AR) - Civitavecchia

Messaggio da rob56 » lun mar 26, 2007 6:59 pm

Andrea hai la canna dello stesso colore della mia!!!! :-D :-D
Mi dici che mulinello è quello blu che hai montato!!!!!! :lol: :lol:
Ciao. :smt023
Roberto.
[img]http://i126.photobucket.com/albums/p86/rob56/picadahampr2.gif[/img]
[img]http://i126.photobucket.com/albums/p86/rob56/Labrax.gif[/img][img]http://i126.photobucket.com/albums/p86/rob56/SpinningClubValdarno.jpg[/img]

ISPA75

Messaggio da ISPA75 » lun mar 26, 2007 7:47 pm

un difetto c'è l ha........ costa troppo :smt021 :smt021 :-D :-D
almeno per me :-D :-D

Avatar utente
quasar
Senior Member
Messaggi: 3039
Iscritto il: sab giu 11, 2005 8:25 pm
Località: Roma - Livorno - e dove capita
Contatta:

Messaggio da quasar » lun mar 26, 2007 8:05 pm

rob56 ha scritto:Andrea hai la canna dello stesso colore della mia!!!! :-D :-D
Mi dici che mulinello è quello blu che hai montato!!!!!! :lol: :lol:
Ciao. :smt023

Daiwa Certate 2500R Custom :-D

Enzo, che dire? Nonostante le fughe continue del serra, la canna non si è scomposta neanche più di tanto. Sta canna saprà regalare grosse sorprese :wink:

ISPA75 ha scritto:un difetto c'è l ha........ costa troppo :smt021 :smt021 :-D :-D
almeno per me :-D :-D
Purtroppo le cose buone si pagano :wink:
Ciao, Andrea

Quella felpa non si trova: è lei che trova te.

Avatar utente
EnZo ST
senior old forum
Messaggi: 1139
Iscritto il: mar gen 24, 2006 11:30 am
Località: Oristano

Messaggio da EnZo ST » lun mar 26, 2007 10:20 pm

Gran bella canna!!!Secondo me i soldi li vale tutti!
Molto spesso si acquistano canne adattabili a certi tipi di pesca pur essendo nate per altre tecniche. Questa canna la paghi ma è anche frutto di studi specifici per le circostanze a cui andiamo incontro nel Mediterraneo...nata per l'angler nostrano!
Dino

Avatar utente
ullrich
Senior Member
Messaggi: 4252
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:20 am
Località: Roma

Messaggio da ullrich » mar mar 27, 2007 7:11 am

ISPA75 ha scritto:un difetto c'è l ha........ costa troppo :smt021 :smt021 :-D :-D
almeno per me :-D :-D
Invece di comprà tutti quegli artificiali per poi rivenderli fatte la canna :smt021 :-D
Se sei un maschio funziona così: ti siedi sulla tazza con il tuo vecchio amico fuori dai pantaloni. Si, insomma, il tuo bell'orsacchiottone paonazzo. Ci lavori un po' e lo fai mettere sull'attenti, dritto come un soldatino, dopodichè aspetti nel tuo stanzino di plastica e incroci le dita. Un po' come quando vai a pescare.
Se sei cattolico, la sensazione è la stessa che provi in un confessionale. L'attesa, lo sfogo , la redenzione.
Un po' come quando vai a pescare ma poi i pesci li ributti dentro. La cosidetta "pesca sportiva".
da "Soffocare" di Chuck Palahniuk

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Messaggio da Tempesta » gio apr 19, 2007 9:14 pm

Fabio, raccontaci come si è comportata con l'orata da 3,7 kg. Visto che era allamata per la schiena doveva tirare il doppio :-D :-D
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Avatar utente
ullrich
Senior Member
Messaggi: 4252
Iscritto il: lun giu 06, 2005 9:20 am
Località: Roma

Messaggio da ullrich » ven apr 20, 2007 7:36 am

Tempesta ha scritto:Fabio, raccontaci come si è comportata con l'orata da 3,7 kg. Visto che era allamata per la schiena doveva tirare il doppio :-D :-D
Come puoi immaginare il pesce ha tirato parecchio e preso molto filo. All'inizio non era assolutamente fermabile e gli ho concesso filo serrando di un paio di scatti la frizione ogni 4 o 5 secondi. La canna è stata perfetta anche se temevo un pochettino il momento in cui avrei dovuto fermare il pesce e iniziare a pomparlo di forza. Sapevo di non aver preso in bocca il pesce e che si sarebbe messo di piatto. A parte le spigole, ci ho preso un serra sui 2 kg. e un bel barracuda incazzatissimi entrambi, ma tutto sommato queste catture me le ero giocate di fioretto senza forzare più di tanto. Invece l'altra sera sono stato obbligato a forzare e la canna ha fatto in pieno il suo dovere. Praticamente il pesce da un certo punto in poi ha fatto tutto quello che volevo che facesse. Del resto è una 20 libbre, ma se non ci sbatti il naso non saprai mai. E' andata bene :-D.
Se sei un maschio funziona così: ti siedi sulla tazza con il tuo vecchio amico fuori dai pantaloni. Si, insomma, il tuo bell'orsacchiottone paonazzo. Ci lavori un po' e lo fai mettere sull'attenti, dritto come un soldatino, dopodichè aspetti nel tuo stanzino di plastica e incroci le dita. Un po' come quando vai a pescare.
Se sei cattolico, la sensazione è la stessa che provi in un confessionale. L'attesa, lo sfogo , la redenzione.
Un po' come quando vai a pescare ma poi i pesci li ributti dentro. La cosidetta "pesca sportiva".
da "Soffocare" di Chuck Palahniuk

bass
Senior Member
Messaggi: 214
Iscritto il: sab lug 23, 2005 7:59 am
Località: Sud sud sud salento

Messaggio da bass » sab apr 21, 2007 9:40 am

Qualcuno è in grado di descrivermi "face to face" la Labrax e la Sage 470?

So che nominalmente sono due categorie lievemente diverse, ma mi interessa l'azione e la riserva di potenza in basso.....che sulla Sage mi ha davvero impressionato...

Grazie

Avatar utente
blackviper
Senior Member
Messaggi: 819
Iscritto il: gio ott 06, 2005 9:22 am
Località: Palermo

Messaggio da blackviper » sab apr 21, 2007 9:20 pm

quando mi è arrivata mi sono commosso :smt005
http://spinningecustomrods.blogspot.com/

bass
Senior Member
Messaggi: 214
Iscritto il: sab lug 23, 2005 7:59 am
Località: Sud sud sud salento

Messaggio da bass » mar apr 24, 2007 11:42 am

bass ha scritto:Qualcuno è in grado di descrivermi "face to face" la Labrax e la Sage 470?

So che nominalmente sono due categorie lievemente diverse, ma mi interessa l'azione e la riserva di potenza in basso.....che sulla Sage mi ha davvero impressionato...

Grazie

up

Avatar utente
ellevu
Super Moderatore
Messaggi: 4852
Iscritto il: sab giu 04, 2005 8:51 pm
Località: Firenze_Arezzo

Messaggio da ellevu » mar apr 24, 2007 12:31 pm

bass ha scritto:Qualcuno è in grado di descrivermi "face to face" la Labrax e la Sage 470?

So che nominalmente sono due categorie lievemente diverse, ma mi interessa l'azione e la riserva di potenza in basso.....che sulla Sage mi ha davvero impressionato...

Grazie
Con quale criterio oggettivo chiedi confrontare le due canne visto che sono due cose diverse. Lievemente non mi pare visto che una è una 5/8 in 3 pezzi e l'altra una mono pezzo da 1 1/4 di oz.

Che la sage 470 ha abbia una notevole riserva di potenza mi pare molto difficile, non è che ti stai sbagliano con la 570?

Ciao
_Lorenzo
Grattatio pallorum omnia mala fugat
_Collaboratore utopia Tackle_

bass
Senior Member
Messaggi: 214
Iscritto il: sab lug 23, 2005 7:59 am
Località: Sud sud sud salento

Messaggio da bass » mar apr 24, 2007 3:36 pm

cerco di spiegarmi.....io ho la Sage 470....poichè non ho avuto la fortuna di "maneggiare" una Labrax....cercavo il parere di chi potesse descrivermela comparandola alla sage......per capire se le canne si sovrappongono come utilizzo e soprattutto.....QUANTO si sovrappongono...

tutto qui... :-D

da quello che mi dici sulla sage 470 tu devi averla provata......puoi aiutarmi?

Ciao e grazie

Avatar utente
ellevu
Super Moderatore
Messaggi: 4852
Iscritto il: sab giu 04, 2005 8:51 pm
Località: Firenze_Arezzo

Messaggio da ellevu » mar apr 24, 2007 3:56 pm

Non sono sovrapponibili. Sono due cose diversissime. Se proprio vuoi trovare una sovrapposizione, nei pesi lanciabili, puoi tenere presente che con minnow fino a 20 gra potrebbero essere vicine, ma la Labrax è certo migliore nel gestire esche che coprono anche il range della sage.

La 470 rimane una travel comunque, per cui anche avendo la labrax avresti due canne che possono servire per esigenze diverse.

La 470 non è certo la migliore sage. Mlto meglio la 570 che però è una travel da pesci importanti, una delle canne di riserva nei viaggia ai tropici.

ciao
Ultima modifica di ellevu il mar apr 24, 2007 7:50 pm, modificato 1 volta in totale.
_Lorenzo
Grattatio pallorum omnia mala fugat
_Collaboratore utopia Tackle_

bass
Senior Member
Messaggi: 214
Iscritto il: sab lug 23, 2005 7:59 am
Località: Sud sud sud salento

Messaggio da bass » mar apr 24, 2007 4:12 pm

Grazie.....spero presto di riuscire a testarla con qualche serra incazzoso.....speriamo bene.....

Ciao

Pierluigi

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Messaggio da Tempesta » mer apr 25, 2007 10:37 pm

Qualche impressione sulla Labrax impegnata con un serra di 6,5 kg.

....Appena ferrato il pesce parte violento ma la sua fuga è meno di 10 metri, avevo la frizione ben chiusa. Penso ad un pesce di 3 o max 4 kg perchè la canna, seppur ben piegata, non è al massimo e nel fusto ha ancora da dire la sua.

Appena fermato comincio a pompare e dopo poco rieco a vedere il pesce....ma per poco perchè lui da' uno strattone e vedo chiaramente che il filo cambia incidenza rispetto a lui. Mi accorgo che ora è allamato di lato, evidentemente è rimasto ferrato all'esterno e l'ancoretta anteriore ha perso la presa ed è rimasta conficcata lateralmente alla testa l'ancoretta posteriore del Moran.

Contemporaneamente mi rendo conto che il pesce è grosso, non credevo fosse così, in quanto la canna lo conteneva agevolmente.
Visto come è agganciato cambio tattica (un'ancoretta infissa in una parte molle non può avere la stessa tenuta di una infissa in bocca) quindi alleggerisco un pò la frizione e pompo con meno violenza ma con pompate più lunghe e di intensità costante.

Il pesce non è mai riuscito a prendere più di 5/10 metri di filo e non è mai riuscito a girarsi, infatti le fughe erano sempre laterali.
La canna ha sempre assecondato a dovere e mai ho perso il contatto con la preda. Mai mi è apparsa sorda alle sollecitazioni.
Visto la grande resistenza che il pesce opponeva, non solo per la dimensione, ma più che altro perchè presentava il lato al recupero, a volte mettevo il ditino sulla bobina, pronto a lasciare in caso di pericolo, e ho valutato molto positivamente la riserva di potenza della Labrax.

Non l'ho maltrattata.....ma nemmeno risparmiata. Promossa a pieni voti :smt023

Rinnovo i complimenti allo Staff Seaspin/Labrax e chiedo a Francesco: "ero equilibrato in pesca?" :-D :-D :-D :-D :smt023 :smt023 :smt023 :smt023
:smt023 :smt023 :smt023 :smt023

Due foto....la seconda è storta perchè l'ho fatta da solo, con una mano la canna e con l'altra il telefonino :wink:

Immagine

Immagine
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Jackbass68
Senior Member
Messaggi: 453
Iscritto il: mer nov 22, 2006 1:05 am
Località: Napoli / Ischia

Messaggio da Jackbass68 » mer apr 25, 2007 11:49 pm

...te lo sei proprio lavorato :smt023 !!! Ma con un serra :smt106 di 6,5 kg in canna dove trovi la freddezza per farti da solo le foto col cell.?!!!! Complimenti!!!!

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Messaggio da pdv72 » gio apr 26, 2007 9:21 am

Rinnovo i complimenti allo Staff Seaspin/Labrax e chiedo a Francesco: "ero equilibrato in pesca?"
Enzo,

Complimenti per la tua cattura :wink: :wink:

Se eri equilibrato in pesca ?
Visti i risultati mi sembra proprio di si :-D dalla tua descrizione hai fatto tutto alla perfezione e le foto della curva della canna confermano la sua progressività e potenza.
Francesco Paolini

Avatar utente
ellevu
Super Moderatore
Messaggi: 4852
Iscritto il: sab giu 04, 2005 8:51 pm
Località: Firenze_Arezzo

Messaggio da ellevu » gio apr 26, 2007 9:29 am

pdv72 ha scritto:
Rinnovo i complimenti allo Staff Seaspin/Labrax e chiedo a Francesco: "ero equilibrato in pesca?"
Enzo,

Complimenti per la tua cattura :wink: :wink:

Se eri equilibrato in pesca ?
Visti i risultati mi sembra proprio di si :-D dalla tua descrizione hai fatto tutto alla perfezione e le foto della curva della canna confermano la sua progressività e potenza.
Franceso non ti toccare.... :smt005 :smt005 :smt005 :smt005 :-D :-D :-D :wink:
_Lorenzo
Grattatio pallorum omnia mala fugat
_Collaboratore utopia Tackle_

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Messaggio da pdv72 » gio apr 26, 2007 10:39 am

ellevu ha scritto:
pdv72 ha scritto:
Rinnovo i complimenti allo Staff Seaspin/Labrax e chiedo a Francesco: "ero equilibrato in pesca?"
Enzo,

Complimenti per la tua cattura :wink: :wink:

Se eri equilibrato in pesca ?
Visti i risultati mi sembra proprio di si :-D dalla tua descrizione hai fatto tutto alla perfezione e le foto della curva della canna confermano la sua progressività e potenza.
Franceso non ti toccare.... :smt005 :smt005 :smt005 :smt005 :-D :-D :-D :wink:
:-D :-D :-D :wink:
Francesco Paolini

Avatar utente
Armando
Senior Member
Messaggi: 4458
Iscritto il: mar giu 07, 2005 11:35 am
Località: Montichiari BS

Messaggio da Armando » gio apr 26, 2007 1:17 pm

Francesco
.. ma allora questa canna l'hai sbagliata in pieno!!! :smt021
Doveva essere "labrax" e invece prende i serra! :smt019
No no no così non va bene


(complimenti Enzo :grin: )

Avatar utente
spirritu1982
Senior Member
Messaggi: 1358
Iscritto il: sab giu 04, 2005 4:02 pm
Località: Monserrato (CA)

Messaggio da spirritu1982 » gio apr 26, 2007 1:26 pm

Dai ragazzi...qualcuno che toglie una leccia con la labrax... :wink: :grin:
Giovanni :smt039
[img]http://i46.photobucket.com/albums/f120/spirritu/Free/GGGG.jpg[/img]

Avatar utente
DeCaldia
Senior Member
Messaggi: 992
Iscritto il: ven mar 02, 2007 4:28 pm
Località: Porto Torres

Messaggio da DeCaldia » gio apr 26, 2007 2:10 pm

Dai post che leggo questa canna non smette di stupirmi!
Magari più in là ci farò un pensierino..... :wink:
Franc&sco §piga

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Messaggio da pdv72 » gio apr 26, 2007 2:23 pm

Armando ha scritto:Francesco
.. ma allora questa canna l'hai sbagliata in pieno!!! :smt021
Doveva essere "labrax" e invece prende i serra! :smt019
No no no così non va bene


(complimenti Enzo :grin: )

SALTATRIX !!!

NON SONO SERRA, SONO SPIGOLE VIADOS !!!
:-D :-D
Francesco Paolini

Avatar utente
Lucignolo
Senior Member
Messaggi: 5618
Iscritto il: gio mar 01, 2007 2:05 pm
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da Lucignolo » gio apr 26, 2007 2:36 pm

Mi sbaglierò di certo e dipenderà dall'angolazione della foto, ma a me sembra che la canna abbia una curvatura un' pò "strana" e non uniforme :?:

Ale

Avatar utente
Swell77
Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 1500
Iscritto il: mar apr 04, 2006 3:30 pm
Località: Roma

Messaggio da Swell77 » gio apr 26, 2007 2:40 pm

io non ci capisco un cavolo ma oltre che bella, se tira su un serra del genere direi che le curve sono quelle giuste. :smt023

Avatar utente
Armando
Senior Member
Messaggi: 4458
Iscritto il: mar giu 07, 2005 11:35 am
Località: Montichiari BS

Messaggio da Armando » gio apr 26, 2007 2:48 pm

Oltre certi valori di trazione l'azione non si può valutare ad occhio: il cimino si raddrizza allineandosi con il filo, quindi si ha una "deformata" apparentemente assurda, cioè l'elemento più deformabile è proprio quello che non ha curvatura.
Non a caso nella definizione canonica di azione della canna legata alla "porzione" che flette di più, si dice che questa va valutata su trazioni leggere (o a inizio flessione)

Ciao
A.

Barracuda Tagged
Senior Member
Messaggi: 1032
Iscritto il: gio ago 10, 2006 8:27 pm
Località: Toscana

Messaggio da Barracuda Tagged » gio apr 26, 2007 7:03 pm

Mi verrebbe voglia di provarla con un tonnetto di una ventina di chili.. :-D
[img]http://www.webgif.com/flags_ani/cuba.gif[/img]

Come si usa "PIUTTOSTO": http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/uso-piuttosto-valore-disgiuntivo

[img]http://i3.photobucket.com/albums/y79/Etrurian73/antik-copia.png[/img]

Avatar utente
Tempesta
Senior Member
Messaggi: 6204
Iscritto il: mer ott 12, 2005 7:49 am
Località: Grosseto

Messaggio da Tempesta » gio apr 26, 2007 10:25 pm

Lucignolo ha scritto:Mi sbaglierò di certo e dipenderà dall'angolazione della foto, ma a me sembra che la canna abbia una curvatura un' pò "strana" e non uniforme :?:

Ale
Completo la risposta di Armando, come sempre molto tecnico :smt023

La curvatura di una canna va valutata, secondo me, con un peso a "secco" e disposto a circa 90° rispetto al manico.

Con un pesce (peso in movimento) può succedere questo, hai la canna piegata sotto sforzo e...:
- Il pesce compie una fuga allontanandosi da te : il cimino si addrizza perchè allontanandosi l'angolo tra il filo e il fusto aumenta (per es. da 90° passa a 110°), tutto lo sforzo viene assorbito dal fusto che rimane piegato (come si vede dalle foto) in relazione alla disposizione degli anelli;
- il pesce ha una fuga verso il fondo o addirittura sotto la barca: Il cimino aumenta la curvatura prima del fusto perchè l'angolo che si viene a formare tra il filo e il fusto diminuisce, la natura stessa del cimino e gli anelli più fitti, fa sì che questo si pieghi di più.
Quando la curva è esagerata, si abbassa il fusto e si ristabilisce il giusto angolo, altrimenti ci si fa il segno della croce e si continua a tirare su come se niente fosse :-D :-D :-D :-D :-D :-D

A parte gli scherzi, dalle foto puoi notare il diverso angolo che il filo fa con l'orizzonte e con il manico, lo vedi facilmente in quanto il filo è giallo, e di conseguenza le diverse piegature che assume la canna.

Barracuda....se hai molto tempo ci tiri su anche un tonnetto da 20 kg, ma telefona a casa che non vai a cena :-D :-D :-D :-D
[b]Mai dimenticare chi siamo e da dove veniamo.[/b]

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Messaggio da pdv72 » ven apr 27, 2007 8:37 am

Barracuda Tagged ha scritto:Mi verrebbe voglia di provarla con un tonnetto di una ventina di chili.. :-D
Per il tonnetto ti consiglio la BSR di Pellicano :-D :-D :-D :-D :-D :smt026 :smt026 :smt026 :smt026 :smt026
Francesco Paolini

Avatar utente
Pellicano
Senior Member
Messaggi: 5753
Iscritto il: mar ago 23, 2005 3:07 pm

Messaggio da Pellicano » ven apr 27, 2007 8:40 am

pdv72 ha scritto:
Barracuda Tagged ha scritto:Mi verrebbe voglia di provarla con un tonnetto di una ventina di chili.. :-D
Per il tonnetto ti consiglio la BSR di Pellicano :-D :-D :-D :-D :-D :smt026 :smt026 :smt026 :smt026 :smt026
Non credo esista canna più adeguata :-D :-D :-D
Vedo che ti stai rinsavendo :-D
Paolo Lauri
Ex moderatore forum Seaspin .

Nuntio vobis gaudum magnum.... :-D :-D :-D :-D ( ellevu )

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Messaggio da pdv72 » mer mag 09, 2007 9:10 am

Al fine di arricchire questo Close Up, ho assemblato questa "Demo Labrax". (Red Band) :-D :-D

Chiunque la voglia provare per qualche giorno dovrà contattarmi e se disponibile potrà ritirala presso la mia abitazione.
Sarà posibile anche organizzare una sorta di passamano, per esempio utilizzando i pendolari per lavoro e studio, così facendo la "Labrax" avrà modo di essere conosciuta bene bene :-D :-D :-D

Ecco i dettagli dell'assemblaggio :

Grezzo grigio satinato (Tipo RR)
Manici Eva Mataji
Placca Fuji DeLuxe
Anelli Alconite Cromati
Hook Keeper : Titanio
Filo di legatura : Nero

La Demo Labrax è contrassegnata da una banda rossa tra i due rear grip, questa per distinguerla dalle canne di produzione e per evidenziare il suo scopo di canna da prova.

Ecco alcune foto :

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

BUON DIVERTIMENTO :smt026 :smt026 :smt026 :smt026
Francesco Paolini

Barracuda Tagged
Senior Member
Messaggi: 1032
Iscritto il: gio ago 10, 2006 8:27 pm
Località: Toscana

Messaggio da Barracuda Tagged » mer mag 09, 2007 10:45 am

Io parto per Cuba tra 9 giorni e abito in Toscana.. 1+1=? :-D

Scherzi a parte, fosse stata una due pezzi l'avrei provata volentieri lì.
[img]http://www.webgif.com/flags_ani/cuba.gif[/img]

Come si usa "PIUTTOSTO": http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/uso-piuttosto-valore-disgiuntivo

[img]http://i3.photobucket.com/albums/y79/Etrurian73/antik-copia.png[/img]

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Messaggio da pdv72 » mer mag 09, 2007 10:59 am

Barracuda Tagged ha scritto:Io parto per Cuba tra 9 giorni e abito in Toscana.. 1+1=? :-D

Scherzi a parte, fosse stata una due pezzi l'avrei provata volentieri lì.
...a disposizione al tuo rientro :wink:
Francesco Paolini

Avatar utente
Rubens
Senior Member
Messaggi: 861
Iscritto il: dom ott 02, 2005 11:59 am
Località: PISA
Contatta:

Messaggio da Rubens » mer mag 09, 2007 11:04 am

èhèh....c'è qualcunaltro in coda.... :-D
Giacomo

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Messaggio da pdv72 » mer mag 09, 2007 11:13 am

Rubens ha scritto:èhèh....c'è qualcunaltro in coda.... :-D
Sei il secondo ! :wink:
Francesco Paolini

Avatar utente
cartaglia
Member
Messaggi: 104
Iscritto il: gio ago 31, 2006 8:02 pm
Località: Santa Croce sull'Arno Pi

.....................

Messaggio da cartaglia » mer mag 09, 2007 11:45 am

Che dire, bellissima canna. Ora scrivo una "letterina" a Babbo Natale..............
Carmine



Chi dice la verità paga sempre..........

Avatar utente
Rubens
Senior Member
Messaggi: 861
Iscritto il: dom ott 02, 2005 11:59 am
Località: PISA
Contatta:

Re: .....................

Messaggio da Rubens » mer mag 09, 2007 11:46 am

cartaglia ha scritto:Che dire, bellissima canna. Ora scrivo una "letterina" a Babbo Natale..............
l'hai gia provata??
Giacomo

Avatar utente
pdv72
Staff Seaspin e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 2702
Iscritto il: dom lug 03, 2005 4:48 pm
Località: Vecchiano (PI)
Contatta:

Re: .....................

Messaggio da pdv72 » mer mag 09, 2007 11:52 am

cartaglia ha scritto:Che dire, bellissima canna. Ora scrivo una "letterina" a Babbo Natale..............
Non scomodare Babbo Natale....basta che tu la scriva a babbo Massimo e l'Elfo PDV si mettera' a lavoro :smt026 :smt026 :-D
Francesco Paolini

Avatar utente
cartaglia
Member
Messaggi: 104
Iscritto il: gio ago 31, 2006 8:02 pm
Località: Santa Croce sull'Arno Pi

Re: .....................

Messaggio da cartaglia » mer mag 09, 2007 11:54 am

Rubens ha scritto:
cartaglia ha scritto:Che dire, bellissima canna. Ora scrivo una "letterina" a Babbo Natale..............
l'hai gia provata??

Ciao Giacomo, mi sono espresso male non l'ho provata, ho solo letto tanto su di lei ed erano tutti giudizi positivi e poi mi fido di quello che realizza Pdv.
Carmine



Chi dice la verità paga sempre..........

Avatar utente
Alefish
Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 12834
Iscritto il: mer giu 08, 2005 12:40 pm
Località: Verona

Messaggio da Alefish » mer mag 09, 2007 2:01 pm

Barracuda Tagged ha scritto:Io parto per Cuba tra 9 giorni e abito in Toscana.. 1+1=? :-D

Scherzi a parte, fosse stata una due pezzi l'avrei provata volentieri lì.
Ci penserò io, don't worry :-D
Mi tocca fare il tubetto su misura :smt021
Alessandro Massari

http://alleslures.blogspot.com/
http://thevagabondfisherman.blogspot.com/

Produttore artificiali custom Alle's Lures
Agente per l'Italia di Ripple Fisher, Yamaga Blanks, Carpenter e altri.
Negoziante specializzato nel settore spinning, tonno e estremo.
Collaboratore de "La Pesca Mosca e Spinning" per la pesca tropicale

Immagine Immagine

Avatar utente
MaxBass
Senior Member
Messaggi: 514
Iscritto il: sab giu 18, 2005 12:30 pm
Località: Cosenza

Messaggio da MaxBass » mer mag 09, 2007 2:05 pm

Vorrei che arrivasse anche in calabria :smt005 :smt005 :smt005 :smt005 :smt055
Che ne dite di un bel tubone da trasporto.. sicuro??

Rispondi