Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Schede tecniche e recensioni prodotti a marchio Seaspin

Moderatori: Massimo, jackhunter, Staff Moderatori

Avatar utente
Massimo
Amministratore e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 8386
Iscritto il: sab mag 28, 2005 3:52 pm
Località: Cagliari

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Massimo » ven nov 11, 2011 11:29 am

il dottore ha scritto:Bhè potrebbe non essere considerato un difetto di fabbrica ma i miei, i solchi, ce li hanno tutti. Forse non ne ho molti, ne ho "solo" nove, 5 da 140 e 4 da 180, e non ce n'è uno senza problemi...addirittura di quelli da 180 ne ho usato uno soltanto, quindi tre sono intonsi e ancora con gli elastici alle ancorette, e comunque spaccati sul dorso. Mi è capitata una partita sfigata????
Mi verrebbe da chiedere un bel rimborsino in Buginu così da verificare se la sfiga è solo sui mommotti!!!
Beh qui mi pare che ci sia un problema più concreto e che a maggior ragione mi garantisce da eventuali difetti di fabbrica.
Mi viene anche da pensare che il problema sia di immagazzinamento e non di produzione perché capisci anche tu che 9 su 9 é una percentuale del 100% e saremmo già falliti!! Se al contrario non lo siamo il problema é un altro e molto difficilmente é addebitabile ad un problema di produzione. Bisogna capire quale é il problema e di chi. Dove li hai acquistati?
Massimo Della Salda
Staff Seaspin

Avatar utente
il dottore
Senior Member
Messaggi: 776
Iscritto il: mer nov 09, 2005 10:06 pm
Località: Giulianova (TE)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da il dottore » ven nov 11, 2011 11:46 am

Grazie Massimo della pronta risposta!
Ma il mio problema resta. Agli sbalzi di temperatura posso anche dare credito, ma io gli artificiali li tengo tutti insieme, e ahimè non ne ho pochi, e questa situazione ce l'ho solo con i mommotti.
Comunque le critiche hanno sempre un aspetto positivo e costruttivo.
Grazie
Gabriele
...per aspera sic itur ad astra...

Avatar utente
Massimo
Amministratore e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 8386
Iscritto il: sab mag 28, 2005 3:52 pm
Località: Cagliari

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Massimo » ven nov 11, 2011 11:52 am

il dottore ha scritto:Grazie Massimo della pronta risposta!
Ma il mio problema resta. Agli sbalzi di temperatura posso anche dare credito, ma io gli artificiali li tengo tutti insieme, e ahimè non ne ho pochi, e questa situazione ce l'ho solo con i mommotti.
Comunque le critiche hanno sempre un aspetto positivo e costruttivo.
Grazie
Gabriele
assolutamente si anche perché in ogni caso dobbiamo risolvere queste situazioni di disagio.
Se non ti é di troppo disturbo mi farebbe avere qualche informazione in più per capire meglio il problema.
Passiamo in mp se no incasiniamo il close up. :grin:
Massimo Della Salda
Staff Seaspin

Avatar utente
kermit
Member
Messaggi: 139
Iscritto il: ven ott 24, 2008 6:06 pm
Località: Roma

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da kermit » ven nov 11, 2011 12:19 pm

Grazie Massimo per il riscontro e la disponibilità,

il fatto strano è che artificiali trattati nello stesso modo e negli stessi luoghi (AK e Saltiga ad esempio) resistono anni, mentre i Mommotti solo giorni. Altrettanto strano è che questo succeda solo ad alcuni utilizzatori.

Se posso, provo a fare un'ipotesi sulla causa della fragilità della paletta. Secondo me gli artificiali che hanno una paletta molto resistente, per esempio il Buginu, hanno uno spessore maggiore del materiale in particolare nella base della paletta che si attacca al corpo del minnow. Nel Mommotti invece lo spessore della paletta oltre ad essere più sottile è anche più uniforme. Non posso fare una misurazione sul momento perché i Mommotti che ho sono spalettati, ma qualche giorno fa ho effettuato dei confronti ad occhio in negozio con altri artificiali e mi sembrava abbastanza evidente.

Apprezzo enormemente la possibilità di fare segnalazioni direttamente al produttore e spero di non averne abusato.

Ciao,
Marco

Avatar utente
Massimo
Amministratore e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 8386
Iscritto il: sab mag 28, 2005 3:52 pm
Località: Cagliari

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Massimo » ven nov 11, 2011 12:35 pm

kermit ha scritto:Grazie Massimo per il riscontro e la disponibilità,

il fatto strano è che artificiali trattati nello stesso modo e negli stessi luoghi (AK e Saltiga ad esempio) resistono anni, mentre i Mommotti solo giorni. Altrettanto strano è che questo succeda solo ad alcuni utilizzatori.

Se posso, provo a fare un'ipotesi sulla causa della fragilità della paletta. Secondo me gli artificiali che hanno una paletta molto resistente, per esempio il Buginu 140, hanno uno spessore maggiore del materiale in particolare nella base della paletta che si attacca al corpo del minnow. Nel Mommotti invece lo spessore della paletta oltre ad essere più sottile è anche più uniforme. Non posso fare una misurazione sul momento perché i Mommotti che ho sono spalettati, ma qualche giorno fa ho effettuato dei confronti ad occhio in negozio con altri artificiali e mi sembrava abbastanza evidente.

Apprezzo enormemente la possibilità di fare segnalazioni direttamente al produttore e spero di non averne abusato.

Ciao,
Marco
Marco lo spessore della paletta é stato considerato nel momento del progetto e come ti ho accennato in questo momento non si può considerare un artificiale "debole di mascella" :grin: Il Tide é famoso per avere questo problema ma, dai miei dati, il mommotti 140 non lo é.
Considera poi che la paletta é anche proporzionata al peso dell'artificiale stesso e ai colpi che può ricevere anche in funzione di questo peso: l'impatto di un buginu 140 con i suoi 28 g é maggiore a quello di un mommotti 140 che ne pesa 16.
A me non é mai successo di spalettarne uno, mi é capitato con il 180 ma l'ho disintegrato sugli scogli con un lancio particolarmente riuscito!!! :smt021
E' capitato a Stefano sul 180 (ma lui non fa molto testo perché disintegra qualsiasi cosa!!) alle canarie ma stiamo parlando di condizioni particolari in cui grosse masse d'acqua trascinano l'artificiale con poco controllo e lo fanno sbattere ovunque. Anche per questo abbiamo potenziato la paletta del mommotti 190 che ne pesa 34.
L'acqua pesa in un modo micidiale, non sembra ma...se un onda sbatte l'artificiale su uno scoglio può non succedere nulla ma se hai sfiga può anche danneggiarlo irreparabilmente che sia Seaspin, Megabass o altro.
A meno che non si tratti di un difetto proprio di quell'artificiale, é chiaro che non posso escluderlo ma dovrei vedere almeno un immagine macro dello spalettato.
Puoi mandarmela in mp?
Massimo Della Salda
Staff Seaspin

Avatar utente
paolino
Senior Member
Messaggi: 495
Iscritto il: dom ott 12, 2008 10:21 pm
Località: Sicilia, ma emigrato a Torino

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da paolino » ven nov 11, 2011 12:48 pm

Se può essere d'aiuto per fare sempre un determinato studio statistico per poter capire dove risale il problema, non credo ( anzi ne sono sicuro ) che sia errore di progettazione, ma che la causa come ha intuito l'Amministratore sia dovuta probabilmente a problemi di immagazzinamento....
Io ho tra gli artificiali che porto sempre con me sempre 3 mommotti di cui due 180 e uno il 190 sinking, comprati molto tempo fa, usati talmente tanto che hanno perso la colorazione ( non per difetto di fabbrica ma proprio per l'eccessivo utilizzo e sfregamento delle ancorette, dei pesci e degli svariati scogli in cui certe volte devo farli passare per forza ) e non ho avuto nessunissimo problema, anzi sono risultati tra i più affidabili che abbia mai avuto...Non so quanti chilometri abbiano macinato e nemmeno quante botte abbiano preso, ma sono certo che sono state veramente tante e se l'errore era di progettazione, per quante botte possano prendere dovevano verificarsi i problemi che sto leggendo...E soprattutto sempre per prendere come riferimento non solo me ma anche altri colleghi, non ho mai sentito dire ne lamentarsi della loro fragilità...Intendo colleghi che vengono a pescare con me, amici fedeli che pescano nelle stesse condizioni e che quindi con dei mommotti soggetti alla stesse condizioni che sia usura, che siano botte accidentali o quant'altro...
Che sia la temperatura e gli sbalzi termici in esercizio non posso pensare nemmeno, perchè pescando tra i 40 gradi e anche più in estate e sole battente per poi lanciarlo in acqua e rimetterlo nella cassetta sempre sotto il sole battente, prima o poi doveva succedere qualcosa, e invece niente...
Non so a questo punto come spiegare questo fatto se non per cause esterne, vedi immagazzinamento oppure errore di fabbricazione nel senso di mancato controllo nei processi....Per spiegarmi meglio pongo l'esempio nel caso industriale di produzione di semplici filettature...Faccio il mio processo, ho determinato quali devono essere le mie determinate tolleranze da rispettare e avvio la produzione...poi c'è qualche errore sistematico nei processi di produzione che porta ad una deriva dell'errore, e che quindi magari sempre rispetto il mio intervallo di tolleranza ma l'errore me lo trasla ( "shift" ) e quindi anche se ho previsto quella tolleranza poi mi ritrovo il pezzo fuori tolleranza e ciò si ripete per tutti i pezzi successivi....Così per evitare ciò si fanno misurazioni su campioni, studio attraverso misurazioni specifiche e calcoli statistici i miei errori che devono rientrare all'interno della casualità ( che c'è sempre e ci deve essere e che appunto per questo non vanno ad influire sulle tolleranze ) e non devono essere sistematici, e se vedo che ho la presenza di errori sistematici che portano alla deriva la mia tolleranza prevista ecco che cerco di risalire alla fonte...
Pongo questo come forse unica cosa possibile, anche perchè non saprei dire e rimango stupefatto quando leggo questi problemi e vedo i miei plastichetti belli macinati e usurati ma mai con problemi simili...e non credo di essere cosi' fortunato da non avere avuto nessun problema....
Spero di essere stato chiaro e di aver dato il mio contributo e la mia opinione, ribadisco mai nessun problema e sono stati maltrattati a dovere... :smt023
Nella vita c'e' chi puo' e chi non puo'....IO PUO'.....

Immagine Immagine

Avatar utente
il dottore
Senior Member
Messaggi: 776
Iscritto il: mer nov 09, 2005 10:06 pm
Località: Giulianova (TE)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da il dottore » ven nov 11, 2011 4:06 pm

Sia ben chiaro, la descrizione di ciò che è successo ai miei mommotti non ha nessuna congettura diffamante nei confronti di utopia tantomeno di Massimo, ho semplicemente colto l'occasione di descrivere la mia esperienza visto il thread! Anzi devo dirr che l'unica leccia degna l'ho presa col mommotti 140 peraltro sulla schiena e le ancorette hanno yenuto benissimo così come tutta l'armatura!
...per aspera sic itur ad astra...

Avatar utente
ccco
Senior Member
Messaggi: 328
Iscritto il: mar apr 29, 2008 7:36 am
Località: Rosolini (siracusa)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da ccco » sab nov 12, 2011 1:54 am

io con il mommotti non ho ancora avuto problemi....
tutto perfetto dall'ancoretta alla paletta alla colorazione...
quest'anno il bianco 180 ha fatto tanti di quei metri di mare che secondo me neanche la costa crociera ha percorso e mai nessun problema.
tanto da pensare di sostituirli con tutto e pensare di usare solo mommotti.
oggi non ho resistito a comprarne due...
e per questo devo chiedere scusa a PAOLINO!!!non preoccuparti cmq che la prenotazione in casa seaspin per dicmbre la facciamo ugualmnente...

per ritornare al discorso distanze...
volevo dire che secondo me non ha senso contare quanto filo imbobiniamo ad ogni giro di manovella...in quanto penso mangati poi mi sbaglio...che non raccogliamo la stessa quantità di filo con la bobina piena e con la bobina con 40 metri già fuori...
insomma il primo giro di manovella dopo il primo lancio secondo me non raccoglie la stessa quantià ti filo come nell'ultimo giro quando abbiamo l'artificiale sotto i piedi..
poi magari è solo un mio pensiero...sono le 2 di notte quasi...capite a me!!!
da qui quindi se il mio ragionare è giusto diventa sbagliato fare la moltiplicazione dei giri di manovella per il filo che entra...avendo quindi un risultato sbagliato che ci fa pensare di lanciare a 70 metri quando magari sono solo 50.... :smt015 :smt015 :smt015
fssssssssssssszzzzzzzzzzzffzfssssss il buon suono!!!!

maupetrucci
Member
Messaggi: 155
Iscritto il: mer nov 02, 2011 12:48 pm

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da maupetrucci » sab nov 12, 2011 2:41 pm

ciao il dottore.
Io dopo aver letto anche io penso che forse sia colpa della distrubione o delgi stoccaggi.
Mi sembra strano che tutti e 9 hanno fatto la stessa fine.
E una probabilità troppo alta ,io invece ne ho solo uno e ti dico che come te pesco in zone sabbiose ,dalla spiaggia o foce , e di sassi ne ha visto pochi.
Per ora e molto integro, dopo che ci ho messo un po di spray lucido sulla livrea ,e ancora tutta la.
,Ma cerco di starci molto attento :smt049

Se puoi magari , ricompra un solo mommotti e trattalo diversamente ,se si rovina pure questo ,allora non e piu una coincidenza o sfiga :-D
A me il mommotti 180 sembra molto robusto :smt064

Avatar utente
il dottore
Senior Member
Messaggi: 776
Iscritto il: mer nov 09, 2005 10:06 pm
Località: Giulianova (TE)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da il dottore » sab nov 12, 2011 11:19 pm

Probabilmente con Massimo abbiamo trovato la causa che ripeto, probabilmente, starebbe nel surriscaldamento e raffreddamento in tempi diversi dell'armatura passante ed il resto del materiale che compongono i pescetti. Devo aggiungere, e questo forse tranquillizzerà un po' Massimo ma non me, che la stessa situazione anche se in maniera minore, è accaduta ad un angelkiss della Yama. Ho ricontrollato tutti gli artificiali e meno male nessun'altra sorpresa!!!!
Pensavo che sti artificiali comunque sono gli ultimi acquisti. Nelle scatole ho artificiali comprati davvero anni e anni orsono ed a parte le ancorette con un po' di ruggine nessun problema nonostante siano stipati tutti insieme! Materiali di diversa qualità????Bho!!!
...per aspera sic itur ad astra...

maupetrucci
Member
Messaggi: 155
Iscritto il: mer nov 02, 2011 12:48 pm

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da maupetrucci » dom nov 13, 2011 2:40 pm

capito . m,a quindi mo per risolvere questa cosa ? come farai?

Avatar utente
il dottore
Senior Member
Messaggi: 776
Iscritto il: mer nov 09, 2005 10:06 pm
Località: Giulianova (TE)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da il dottore » dom nov 13, 2011 6:14 pm

Li lancio in mare!!!!! :smt040 :smt040 :smt040 :smt040 :smt040 :smt040
...per aspera sic itur ad astra...

Avatar utente
Massimo
Amministratore e Operatore Professionale Pesca Sportiva
Messaggi: 8386
Iscritto il: sab mag 28, 2005 3:52 pm
Località: Cagliari

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Massimo » dom nov 13, 2011 7:31 pm

il dottore ha scritto:Probabilmente con Massimo abbiamo trovato la causa che ripeto, probabilmente, starebbe nel surriscaldamento e raffreddamento in tempi diversi dell'armatura passante ed il resto del materiale che compongono i pescetti. Devo aggiungere, e questo forse tranquillizzerà un po' Massimo ma non me, che la stessa situazione anche se in maniera minore, è accaduta ad un angelkiss della Yama. Ho ricontrollato tutti gli artificiali e meno male nessun'altra sorpresa!!!!
Pensavo che sti artificiali comunque sono gli ultimi acquisti. Nelle scatole ho artificiali comprati davvero anni e anni orsono ed a parte le ancorette con un po' di ruggine nessun problema nonostante siano stipati tutti insieme! Materiali di diversa qualità????Bho!!!
Mi sa che dovrai cercare un posto all'ombra ai tuoi armadietti :wink:
Massimo Della Salda
Staff Seaspin

Avatar utente
il dottore
Senior Member
Messaggi: 776
Iscritto il: mer nov 09, 2005 10:06 pm
Località: Giulianova (TE)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da il dottore » lun nov 14, 2011 12:07 am

E questo sarà un gravissimo problema!!!!! :-D
...per aspera sic itur ad astra...

Avatar utente
aslavasla
Senior Member
Messaggi: 586
Iscritto il: gio dic 17, 2009 6:38 pm
Località: SALENTO IONICO

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da aslavasla » lun nov 14, 2011 11:11 am

Premetto col dire che sono un amante del mommotti ed in particolare 140 e 180!ma anche loro hanno delle pecche quali:la vernice...che è un dato di fatto,che sto riscontrando sempre meno :smt023
Per quanto riguarda gli spalettamenti,dipende solo dallo spinner e dall'attrezzatura utilizzata ragazzi...
io ho spaòettato di tutto....forse 4 o 5 shore line 140,mommotti 180,mommotti 140...di tide non ne parliamo nemmeno...ed è per questo che mi sento di intervenire in questione!Lo spalettamento non è dovuto ad un difetto di fabbrica,bisogna stare piu attenti nel muovere l'artificiale e bisogna conoscere i fondali...si sa che la paletta è il punto piu fragile di un artificiale!

con questo non voglio difendere nessuno...era solo un parere personale :smt023

Mattia
Falcon fs4-166 custom-exage 2500
Falcon fs 6-166-Stella sw5000pg
Green water 901 s custom 7'- tp 4000 fc

Avatar utente
Sampele
New Entry
Messaggi: 26
Iscritto il: ven nov 28, 2008 2:14 pm
Località: Città Sant' Angelo (PE)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Sampele » lun nov 14, 2011 8:50 pm

Purtroppo anche a me il mommotti 180 è rimasto spalettato!!! :smt088 :smt088 :smt088 c'è un modo per ripararlo??? mi dispiace perchè nn ha un graffio...aspetto suggerimenti!
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Matteo G.
Team Pescare
Immagine

Avatar utente
stecappai
Senior Member
Messaggi: 5296
Iscritto il: lun ago 06, 2007 12:19 pm
Località: cagliari

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da stecappai » mar nov 15, 2011 8:26 pm

comunque ragazzi aggiustare la paletta di un minnow, tra l altro di misure esigue come quelle in questione, è veramente una cazzata, basta una moletta per sagomare la forma, un seghetto e un pò di resina....è un peccato buttare un esca per la paletta :smt023
Stefano Cappai
www.photosardegna.it


[size=75]ricorda: -1-di presentarti a Seaspin nell'apposita sezione -2-di non porre domande su argomenti già aperti -3-proponi solo foto rispettose dei pesci e in ambiente naturale -4-se ravvisi un problema parlane prima in privato coi moderatori -5-nel dubbio: http://www.seaspin.com/newforum/search.php [/size]
...la gente quando fa brutto tempo si chiude in casa...perchè non sa che il tempo non è mai brutto...
...Basta, per oggi basta così, il mare è generoso per chi lo rispetta, per chi lo vive dentro, per chi ne sa cogliere il significato....Francesco.
obiettivo: pesce a due cifre da terra (la leccia non vale)

Avatar utente
Simone F
Senior Member
Messaggi: 3790
Iscritto il: mar dic 25, 2007 10:28 pm
Località: Roma

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Simone F » mer nov 16, 2011 9:55 am

stecappai ha scritto:comunque ragazzi aggiustare la paletta di un minnow, tra l altro di misure esigue come quelle in questione, è veramente una cazzata, basta una moletta per sagomare la forma, un seghetto e un pò di resina....è un peccato buttare un esca per la paletta :smt023
Si, tra l'altro per palette come quelle del mommotti e del tide, veramente facili da riprodurre :grin: (piu' complicato e' lo SL)
Simone, il più figo di tutti a montare le canne sancruà, ciabatta blu e irbudellodisumà

http://www.madspin.biz

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9313
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da mimmus » mer nov 16, 2011 10:45 am

Si, tutto vero, ma il Tide è particolarmente sensibile: se la paletta non è perfetta come angolazione, va uno schifo :smt021
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
stecappai
Senior Member
Messaggi: 5296
Iscritto il: lun ago 06, 2007 12:19 pm
Località: cagliari

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da stecappai » mer nov 16, 2011 11:23 am

mimmo, ho ripalettato un tide 200 con paletta in kevlar, dandogli la stessa inclinazione, e nuota moooolto meglio dell originale :smt023
al massimo si ritoglie e si rimette, alla fine va :smt023
Stefano Cappai
www.photosardegna.it


[size=75]ricorda: -1-di presentarti a Seaspin nell'apposita sezione -2-di non porre domande su argomenti già aperti -3-proponi solo foto rispettose dei pesci e in ambiente naturale -4-se ravvisi un problema parlane prima in privato coi moderatori -5-nel dubbio: http://www.seaspin.com/newforum/search.php [/size]
...la gente quando fa brutto tempo si chiude in casa...perchè non sa che il tempo non è mai brutto...
...Basta, per oggi basta così, il mare è generoso per chi lo rispetta, per chi lo vive dentro, per chi ne sa cogliere il significato....Francesco.
obiettivo: pesce a due cifre da terra (la leccia non vale)

Avatar utente
gresix
Senior Member
Messaggi: 3337
Iscritto il: gio gen 12, 2006 12:47 pm
Località: BARI

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da gresix » mer nov 16, 2011 2:38 pm

Comunque e' piu facile non spalettarli,che ricostruire una paletta,ma se dovesse succedere il consiglio di Stefano mi sembra saggio :smt023
Con i Tide dopo i primissimi incidenti di percorso non ne ho piu spalettati,con mommotti e mommottone mai successo :smt023 ( e qui la grattata e' d'obbligo :-D )
CUSS JE GRESS Immagine

E Pellicano insegnò ai discepoli: "catturare senza dover per forza dimostrare niente a nessuno perchè la simbiosi con l'elemento e la supremazia del tuo stato mentale sarà sempre oltre il risultato dell'ovvio"

Oronzo

Avatar utente
andreazz
Senior Member
Messaggi: 687
Iscritto il: mer mar 14, 2007 12:08 am
Località: genova
Contatta:

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da andreazz » mer nov 16, 2011 2:42 pm

Stamattina appena smontato dalla notte sono andato a fare due lanci in scogliera e durante un lancio molto mal riuscito causa sonno bestiale ho letteralmente sparato il mio mommotti 140 bianco contro uno scoglio. Credevo sinceramente di averlo distrutto, perlomeno la paletta visto l'impatto fortissimo invece sono saltati solo gli occhi, il minimo che poteva accadere!

Avatar utente
aslavasla
Senior Member
Messaggi: 586
Iscritto il: gio dic 17, 2009 6:38 pm
Località: SALENTO IONICO

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da aslavasla » gio nov 17, 2011 8:39 pm

gresix ha scritto: Con i Tide dopo i primissimi incidenti di percorso non ne ho piu spalettati :smt023

:smt005 e furono queste le ultime parole famose :smt040 :smt040
:smt056 un abbraccio oro' :-D
Falcon fs4-166 custom-exage 2500
Falcon fs 6-166-Stella sw5000pg
Green water 901 s custom 7'- tp 4000 fc

Avatar utente
Giuseppe84
Member
Messaggi: 79
Iscritto il: mer feb 24, 2010 12:17 pm
Località: carfizzi(KR)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Giuseppe84 » gio nov 24, 2011 12:09 am

Io il mio unico tide 175(bianco) l ho acquistato nel 2009 ,con la paletta integra è durato un (1) serra dopo di che ho dovuto ripalettarlo e c ho preso di tutto serra ,spigole e lecce... :smt033 :smt030 :smt033 (tra l altro molto semplice da ripalettare)in quanto non ha armatura passante...con i mommotti sia 140 che 180 è un po più difficile ripalettare in quanto hanno armatura passante, ma c'è da dire che se si fa attenzioni i mommotti sono difficili da spalettare e con un animale come me dovrebbero rompersi tra recuperi animaleschi e sbattute sulle pietre... comunque ho trovato anche il modo di ripalettarli o intaccando il plexiglass o policarbonato adeguandolo sull armatura ... o tagliando del tutto l armatura..viene un lavoro più solido e resistente .... catturano comunque alla grande :-D :-D :-D ...tagliando l armatura non mi è successo ancora che si sia sfilato l occhiello :grin: :grin: speriamo beneeeee... tra l altro in questo modo si possono sperimentare palette a seconda delle esigenze e cambiarle senza tanto sforzo :grin: :grin: :grin:
One man,one road,one lure,one spade...

stambe
Staff Seaspin
Messaggi: 2383
Iscritto il: sab nov 29, 2008 5:25 pm
Località: isola dei nuraghe

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da stambe » gio nov 24, 2011 7:02 am

Giuseppe84 ha scritto:Io il mio unico tide 175(bianco) l ho acquistato nel 2009 ,con la paletta integra è durato un (1) serra dopo di che ho dovuto ripalettarlo e c ho preso di tutto serra ,spigole e lecce... :smt033 :smt030 :smt033 (tra l altro molto semplice da ripalettare)in quanto non ha armatura passante...con i mommotti sia 140 che 180 è un po più difficile ripalettare in quanto hanno armatura passante, ma c'è da dire che se si fa attenzioni i mommotti sono difficili da spalettare e con un animale come me dovrebbero rompersi tra recuperi animaleschi e sbattute sulle pietre... comunque ho trovato anche il modo di ripalettarli o intaccando il plexiglass o policarbonato adeguandolo sull armatura ... o tagliando del tutto l armatura..viene un lavoro più solido e resistente .... catturano comunque alla grande :-D :-D :-D ...tagliando l armatura non mi è successo ancora che si sia sfilato l occhiello :grin: :grin: speriamo beneeeee... tra l altro in questo modo si possono sperimentare palette a seconda delle esigenze e cambiarle senza tanto sforzo :grin: :grin: :grin:
non credo sia una buona idea quella di tagliare un armatura passante... :smt018
non si sa mai cosa si puo incontrare con i mommotti in acqua.
almeno da noi è uscito di tutto. dal dentice alla leccia.....

io l unico che ho spalettato (per chiusura dell archetto del mulinello ) l ho ripalettato senza problemi fermandomi giusto al limite dell armatura passante con la scanalatura dell incastro della paletta :wink:
Massimo Pau
Staff Seaspin

sud ovest sardegna....

martellare sempre... sopratutto adesso che il cerchio è chiuso...


e quando il cerchio si chiuse aumentarono i cappotti................per gli altri.....

Avatar utente
jackhunter
Amministratore e Staff Seaspin
Messaggi: 4465
Iscritto il: lun apr 14, 2008 11:26 am
Località: MARINA DI PISA

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da jackhunter » gio nov 24, 2011 8:48 am

Giuseppe84 ha scritto:... o tagliando del tutto l armatura..viene un lavoro più solido e resistente .... catturano comunque alla grande :-D :-D :-D ...tagliando l armatura non mi è successo ancora che si sia sfilato l occhiello :grin: :grin: speriamo beneeeee... :
con catture di livello "normale" non dovresti aver problemi, in quanto il capo "corto" dell'occhiello è comunque sagomato a forma di gancio, sicuramente, come ha detto Stambe, ti perdi il vantaggio dell'armatura passante in caso di incontri off-limit. Io comunque opterei per la "tacca" nel piede della paletta, facile da fare e ti mantieni l'armatura integra.
Marco Calloni
Staff Seaspin
www.pescaricreativa.org

Avatar utente
Lorenzo_R
Senior Member
Messaggi: 1599
Iscritto il: mer feb 28, 2007 2:47 pm
Località: Firenze

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Lorenzo_R » gio nov 24, 2011 10:37 am

pratichi lo scasso sull'esca fino all'armatura, dopodichè con una punta da trapano dello spessore della paletta scavi ai lati dell'armatura; poi ovviamente va praticato un taglio al centro della base della paletta per poterla incastrare sull'armatura. Nulla di eccezionale e la struttura non ne risente :smt023
Lorenzo Rocchigiani

Collaboratore Pro Tackles (Molix, X-Bait)

BRUNO.Z.
Senior Member
Messaggi: 1654
Iscritto il: sab giu 18, 2011 6:51 pm
Località: oristano

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da BRUNO.Z. » gio dic 01, 2011 9:40 am

Massimo ha scritto:le sfere mobili sono tre.

Si é effettivamente creato un problema che riguarda solo una parte di un partita di mommotti 190 ma che ci ha indotto ad intervenire per modificare il disegno di progetto. La modifica però riguarderà i prossimi artificiali.
In pratica in alcuni esemplari si é verificata la rottura del setto che chiude il canale delle sfere mobili dovuto probabilemnte ad una differente pressione di iniezione che ha dato una minor densità al materiale in quel punto, i raggi UV possono avere fatto il resto.
Il problema si evidenzia con il bloccaggio di una o due sfere mobili nella parte posteriore dell'artificiale.
Ne consegue che sostituiremo tutti gli esemplari che presenteranno questo inconveniente ma la sostituzione per motivi amministrativi potrà avvenire solo portando l'artificiale difettato nel negozio dove é stato acquistato.

ci scusiamo per l'inconveniente
Anche io ho avuto questo problema:blocco della sferetta in coda. penso di avere risolto.
con un paio di colpetti in coda sono riuscito a rimandarla in sede(ora in pancia sono tre)con un dremel ho fatto un foro passante nel fianco,a metà pinnetta di coda e ho infilato una barretta di acciaio inox,bloccando il tutto con colla epossidica.
l'ho provato e ha riaquistato l'assetto originario. :smt023
Chi c'è c'è,chi non c'è non c'è!!!
BRUNO ZANCUDI.

Avatar utente
moltom
Member
Messaggi: 91
Iscritto il: lun nov 22, 2010 4:09 pm
Località: Roma
Contatta:

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da moltom » gio dic 01, 2011 3:43 pm

perdonate se non ho il tempo di leggere le 18 pagine.....
magari è gia stato chiesto :smt021
ma per i serra quale dei tre bianchi del mommotti 190 è consigliabile?
grazie grazie

Immagine

Avatar utente
mimmus
Moderatore
Messaggi: 9313
Iscritto il: mar gen 08, 2008 6:11 pm
Località: Calabria

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da mimmus » gio dic 01, 2011 3:59 pm

Devi chiederlo ai serra, non a noi :smt018
Mimmo Viggiani

"Non sono malato e non sono morto anche se mi hanno ucciso molte volte"

Avatar utente
Simone F
Senior Member
Messaggi: 3790
Iscritto il: mar dic 25, 2007 10:28 pm
Località: Roma

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Simone F » gio dic 01, 2011 4:13 pm

moltom ha scritto:perdonate se non ho il tempo di leggere le 18 pagine.....
perdona se non ho il tempo di rispondere sempre allo stesso modo :grin:
Simone, il più figo di tutti a montare le canne sancruà, ciabatta blu e irbudellodisumà

http://www.madspin.biz

Avatar utente
Pellicano
Senior Member
Messaggi: 5753
Iscritto il: mar ago 23, 2005 3:07 pm

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Pellicano » gio dic 01, 2011 5:02 pm

moltom ha scritto:perdonate se non ho il tempo di leggere le 18 pagine.....
magari è gia stato chiesto :smt021
ma per i serra quale dei tre bianchi del mommotti 190 è consigliabile?
grazie grazie

Immagine

Son domande alle quali non c'è una risposta, anche con tutta la buona volontà non si può rispondere , anzi se trovi qualcuno che di dice quello o l'altro prendilo con le molle.
Son tropi fattori che possono cambiare la resa di un colore, ammesso che questo abbia un'importanza consistente.
La luce innanzitutto, il colore e trasparenza dell'acqua, insomma non c'è una risposta da dare.

Procedi secondo il tuoi intuito :smt023
Paolo Lauri
Ex moderatore forum Seaspin .

Nuntio vobis gaudum magnum.... :-D :-D :-D :-D ( ellevu )

maupetrucci
Member
Messaggi: 155
Iscritto il: mer nov 02, 2011 12:48 pm

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da maupetrucci » gio dic 01, 2011 5:46 pm

per i serra vanno bene tutti i colori del mommotti 190, poi in base all'acqua tempo/giorno/notte e semai anche spot decidi il colore , io ti consiglio di prenderne due uno dal colore forte e accentuato (tipo il sarr op bar) e uno dal colore chiaro (con il bianco). Penso sia la scelta migliore, io faccio sempre cosi :smt016.

stambe
Staff Seaspin
Messaggi: 2383
Iscritto il: sab nov 29, 2008 5:25 pm
Località: isola dei nuraghe

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da stambe » gio dic 01, 2011 6:55 pm

maupetrucci ha scritto:per i serra vanno bene tutti i colori del mommotti 190, poi in base all'acqua tempo/giorno/notte e semai anche spot decidi il colore , io ti consiglio di prenderne due uno dal colore forte e accentuato (tipo il sarr op bar) e uno dal colore chiaro (con il bianco). Penso sia la scelta migliore, io faccio sempre cosi :smt016.
quoto. i colori sono buoni tutti. anche sverniciati :-D :-D :-D :-D :-D

l ideale è averne qualcuno in colorazione naturale e bianco.
io di solito mi porto un GBA e BAR visto che da noi spesso i serra attaccano piccoli barra. recupera allegro a jercate decise :smt023 :smt023 :smt023 :smt023 :smt023 :smt023
Massimo Pau
Staff Seaspin

sud ovest sardegna....

martellare sempre... sopratutto adesso che il cerchio è chiuso...


e quando il cerchio si chiuse aumentarono i cappotti................per gli altri.....

Avatar utente
gresix
Senior Member
Messaggi: 3337
Iscritto il: gio gen 12, 2006 12:47 pm
Località: BARI

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da gresix » gio dic 01, 2011 7:26 pm

Ma perche' propio bianchi??
Se chiedi questo e' perche' hai una tua idea,o per sentito dire??
Con i colori si va incontro ad un argomento troppo vasto,dove ognuno dira la sua(per ovvie ragioni),troppe le variabili,fissazioni,luoghi,condizioni,luci,
Ti e' mai capitato che in un giorno un colore fa stragi e il giorno dopo quel colore non funziona e funziona un altro??
Se la tua risposta e' si.......segui l'istinto e per non sbagliare prendine uno bianco e uno naturale :wink:
CUSS JE GRESS Immagine

E Pellicano insegnò ai discepoli: "catturare senza dover per forza dimostrare niente a nessuno perchè la simbiosi con l'elemento e la supremazia del tuo stato mentale sarà sempre oltre il risultato dell'ovvio"

Oronzo

Avatar utente
eagle78
Senior Member
Messaggi: 1147
Iscritto il: lun nov 08, 2010 7:02 pm
Località: prov. di benevento, ma pesco dal Cilento alla Calabria

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da eagle78 » gio dic 01, 2011 10:48 pm

Anche io seguo questa regola, uno con colorazione naturale un altro con colorazione fluo o bianca, comunque una delle più belle colorazione che emette un sacco di bagliori, quando la jerki e che nei miei spot va alla grande, è la ACC
erminio

"Una pessima giornata di pesca è sempre meglio di una stupida giornata di lavoro" (Ernest Hemingway)

Avatar utente
Aureliano
senior old forum
Messaggi: 3887
Iscritto il: lun ago 08, 2005 5:17 pm
Località: Casarano (Lecce)

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Aureliano » gio dic 01, 2011 11:05 pm

gresix ha scritto:.......segui l'istinto per non sbagliare :wink:
ora capisco perchè sei fissato col cefalo....:smt098 :smt005 :smt005
"Sempre il mare, uomo libero, amerai! perché il mare è il tuo specchio; tu contempli nell'infinito svolgersi dell'onda l'anima tua, e un abisso è il tuo spirito non meno amaro. Godi nel tuffarti in seno alla tua immagine; l'abbracci con gli occhi e con le braccia, e a volte il cuore si distrae dal tuo suono al suon di questo selvaggio ed indomabile lamento..."
[C. Baudelaire]


http://www.youtube.com/watch?v=LsTQM4t7 ... re=related

G.Antonio Marrazza

Avatar utente
gresix
Senior Member
Messaggi: 3337
Iscritto il: gio gen 12, 2006 12:47 pm
Località: BARI

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da gresix » ven dic 02, 2011 6:22 am

Aureliano ha scritto:
gresix ha scritto:.......segui l'istinto per non sbagliare :wink:
ora capisco perchè sei fissato col cefalo....:smt098 :smt005 :smt005
Si il famoso cefalo ad un occhio :smt005 :smt005 ......la prossima volta che ci vediamo te lo faccio vedere io il cefalo :smt098 :smt098
CUSS JE GRESS Immagine

E Pellicano insegnò ai discepoli: "catturare senza dover per forza dimostrare niente a nessuno perchè la simbiosi con l'elemento e la supremazia del tuo stato mentale sarà sempre oltre il risultato dell'ovvio"

Oronzo

Avatar utente
Mirko74
Senior Member
Messaggi: 261
Iscritto il: lun ago 03, 2009 10:01 am
Località: Lucca

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Mirko74 » sab dic 03, 2011 1:52 pm

gresix ha scritto:segui l'istinto e per non sbagliare prendine uno bianco e uno naturale :wink:

l'unica maniera per non sbagliare è comprarli tutti... :-D :cool:
Mirko

Avatar utente
antonicont
New Entry
Messaggi: 16
Iscritto il: dom nov 26, 2006 12:41 am
Località: Sardegna nord-orientale

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da antonicont » dom dic 04, 2011 5:47 pm

Ragazzi, vi sottopongo un quesito, confidando nella vostra esperienza. Tempo fa ho acquistato un Mommotti 140 e, sin dal primo utilizzo, ho riscontrato un'anomalia piuttosto fastidiosa: non c'è singolo lancio in cui l'artificiale non "sfarfalli" vistosamente (perdendo cioè l'assetto in volo), compromettendo la gittata del lancio stesso. Onestamente ignoro il sistema di posizionamento interno dei pesi, ma leggendo il thread mi sembra di dedurre che questi siano mobili. Bene, scuotendo l'artificiale la sensazione è che i pesi non si spostino dalla loro sede... dite che i problemi in fase di lancio siano attribuibili a questa mancanza di mobilità? Ammetto anche di non aver effettuato adeguata controprova, perché il Mommotti in questione è l'unico - sinora - in mio possesso. A breve farò man bassa di altre colorazioni, ma prima vorrei venire a capo di questo piccolo problema! :grin:
Vi ringrazio, A.
Antoni

Avatar utente
freestex
Senior Member
Messaggi: 2962
Iscritto il: ven giu 03, 2005 10:29 am
Località: Quartu S.Elena (CA)
Contatta:

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da freestex » lun dic 05, 2011 8:22 am

Ciao Antonio, quando le sfere si spostano si sente senza difficoltà, se ti sembra che non si muovano ci dev'essere qualcosa che non va, anche se sul 140 è la prima volta che lo sento. Dimmi in privato dove l'hai comprato, così se è difettoso te lo faccio sostituire :wink:
Stefano Pisu
Staff Seaspin
www.utopiatackle.com/shop

- TAKE IT EASY -

Avatar utente
cosmos
Member
Messaggi: 91
Iscritto il: dom set 05, 2010 11:21 am
Località: calabria

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da cosmos » lun dic 05, 2011 11:07 pm

mi consigliate che ami singoli mettere sul mommotti 140? oppure e meglio lasciarlo comè??

Avatar utente
kermit
Member
Messaggi: 139
Iscritto il: ven ott 24, 2008 6:06 pm
Località: Roma

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da kermit » mar dic 06, 2011 12:31 am

cosmos ha scritto:mi consigliate che ami singoli mettere sul mommotti 140? oppure e meglio lasciarlo comè??
Non che sia il massimo esperto, ma sui long jerk da 140 sto montando i Decoy Pluggin' Single27 #1 e mi trovo bene. Per artificiali più voluminosi meglio i #1/0 o addirittura #2/0. Qualcuno trova che il nuoto ne risenta negativamente, ma non mi è sembrata una cosa significativa.

Ciao,
Marco

Avatar utente
aslavasla
Senior Member
Messaggi: 586
Iscritto il: gio dic 17, 2009 6:38 pm
Località: SALENTO IONICO

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da aslavasla » mar dic 06, 2011 12:26 pm

kermit ha scritto:
cosmos ha scritto:mi consigliate che ami singoli mettere sul mommotti 140? oppure e meglio lasciarlo comè??
Non che sia il massimo esperto, ma sui long jerk da 140 sto montando i Decoy Pluggin' Single27 #1 e mi trovo bene. Per artificiali più voluminosi meglio i #1/0 o addirittura #2/0. Qualcuno trova che il nuoto ne risenta negativamente, ma non mi è sembrata una cosa significativa.

Ciao,
Marco
forse sono gli unici essendo i mommotti piuttosto slim,con i circle non ce la fai...
io monto i decoy 1/0 con pancia all'interno=) :-D
Falcon fs4-166 custom-exage 2500
Falcon fs 6-166-Stella sw5000pg
Green water 901 s custom 7'- tp 4000 fc

Caramon
New Entry
Messaggi: 42
Iscritto il: dom nov 06, 2011 1:44 pm
Località: Anzio-Nettuno

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Caramon » gio dic 08, 2011 1:35 am

ciao ragazzi oggi ho avuto modo di provare per la prima volta il mommotti 190...
premetto che sono alle prime armi, quindi devo ancora capire come si comportano e come manovrare i vari artificiali...
però come detto oggi ero a pesca durante una scaduta, ma con mare ancora ben formato, ho provato vari artificiali, tra cui il suddetto...
però devo dire che rispetto agli altri ho avuto un po di difficoltà a gestirlo in correnti forti, perdevo in continuo il contatto con l'artificiale e mi sembrava come se perdesse l'assetto di nuoto...infatti sembrava come se strisciasse sull'acqua invece di nuotare...sicuramente sono io che non so ancora gestirlo, quindi vorrei sapere qual'è la modalità per manovrarlo al meglio e se il "problema" è già capitato...
cmq alla fine ho visto che l'unico modo in cui riuscivo a sentirlo era con potenti jerckate laterali, ma in 20 minuti ero spompato...però c'ho preso un rombo di circa 300gr (rilasciato)...
aspetto consigli...
saluti.
Mario.
Est Sularus oth Mithas

Avatar utente
eagle78
Senior Member
Messaggi: 1147
Iscritto il: lun nov 08, 2010 7:02 pm
Località: prov. di benevento, ma pesco dal Cilento alla Calabria

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da eagle78 » gio dic 08, 2011 12:03 pm

In spiaggia con il mare troppo forte e correnti sostenute il mommottone è difficile tenerlo in pesca, se strisciava sull'acqua e lo sentivi leggero era perchè non entrava in pesca, molto meglio usarlo in scogliera con il mare mosso, li tiene il mare bene e fa bene il suo lavoro. Io lo recupero jerkandolo vivacemente, in modo da fargli fare belle sbandate e così facendo spancia ed emette tanti bagliori, per i barracuda e serra a volte è micidiale, per le regine invece non ti so dire perchè con il mommottone non ne ho ancora prese, unica cosa le spigole vogliono un recupero meno nervoso e più lento.
Quando il mare è forte, meglio altri artificiali che fanno più resistenza e tengono bene la corrente tipo AK 140 e bugino, provali :smt023
erminio

"Una pessima giornata di pesca è sempre meglio di una stupida giornata di lavoro" (Ernest Hemingway)

ken82
New Entry
Messaggi: 7
Iscritto il: dom giu 07, 2009 5:47 am

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da ken82 » sab dic 17, 2011 3:27 pm

io uso un mommotti 190 SARR anche in pieno giorno e ho catturato dei bei esemplari. Pero non lo uso quando e ancora buio uso red head di una taglia piu piccola.il 190 di botte ne ha prese parecchie l ultimo che ho perso era con un occhio solo. pescando da rocce in alto qualche botta la deve prendere una volta o l altra.ho anche mommotti 190 agu ma usato poco e non ho avuto successi come SARR. vedremo in futuro mah.

Preferisco usare colori visibili nel buio (ez bianco, holografico,etc.) e naturali quando c'he un po di luce.( opinione personale)

Qualcuno usa l mommotti190 agu ed a avuto buone catture perche avrei in mente di dargli una riverniciata .

Avatar utente
genweb
Senior Member
Messaggi: 1224
Iscritto il: sab ago 26, 2006 2:18 am
Località: Liguria di Ponente
Contatta:

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da genweb » lun dic 19, 2011 3:59 pm

E' da un po' che uso i momotti... quello da 14 nuota bene, ma il lancio lascia parecchio a desiderare. Il 19 si lancia molto bene, ma se non lo vedessi coi miei occhi crederei che non nuoti, perchè non si sentono vibrazioni sulla canna. Comunque sia col recupero lineare, sia jerkando i pesci si prendono :-D
Spinning Notes: gestisci le tue uscite a spinning!

Simone Gallizia
Powered by Prowler 13

Avatar utente
freestex
Senior Member
Messaggi: 2962
Iscritto il: ven giu 03, 2005 10:29 am
Località: Quartu S.Elena (CA)
Contatta:

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da freestex » lun dic 19, 2011 4:36 pm

Caramon ha scritto:ciao ragazzi oggi ho avuto modo di provare per la prima volta il mommotti 190...
premetto che sono alle prime armi, quindi devo ancora capire come si comportano e come manovrare i vari artificiali...
però come detto oggi ero a pesca durante una scaduta, ma con mare ancora ben formato, ho provato vari artificiali, tra cui il suddetto...
però devo dire che rispetto agli altri ho avuto un po di difficoltà a gestirlo in correnti forti, perdevo in continuo il contatto con l'artificiale e mi sembrava come se perdesse l'assetto di nuoto...infatti sembrava come se strisciasse sull'acqua invece di nuotare...sicuramente sono io che non so ancora gestirlo, quindi vorrei sapere qual'è la modalità per manovrarlo al meglio e se il "problema" è già capitato...
cmq alla fine ho visto che l'unico modo in cui riuscivo a sentirlo era con potenti jerckate laterali, ma in 20 minuti ero spompato...però c'ho preso un rombo di circa 300gr (rilasciato)...
aspetto consigli...
saluti.
Mario.
Ciao Mario, il 190 non ha quasi un nuoto "suo" e non emette le vibrazoni che ti puoi aspettare, se lo recuperi lineare cammina lineare. E' un jerk puro, e si recupera prevalentemente sbacchettandolo, anche forte. Prova prima a mare calmo, devi vederlo sbandare in modo evidente a destra e a sinistra dopo ogni jerkata, gioca col bando della lenza. Se ottieni questo movimento vuol dire che lo stai usando bene e sarai pronto a usarlo anche col mare mosso: ti assicuro che usandolo nel modo giusto è uno degli artificiali che stanno meglio in pesca, fammi sapere :wink: :smt023

Per ken82: l'AGU è un colore che ha dato molte soddisfazioni a tanti, ma il colore che dà più fiducia al pescatore è sempre quello che cattura di più. Dedicato al buio invece abbiamo fatto il GLWG, bianco con schiena gialla e pancia glow :smt024
Stefano Pisu
Staff Seaspin
www.utopiatackle.com/shop

- TAKE IT EASY -

Avatar utente
Matteo_Prato
Senior Member
Messaggi: 2149
Iscritto il: gio feb 07, 2008 7:18 pm
Località: Prov. Savona

Re: Close Up artificiali: Mommotti di Seaspin

Messaggio da Matteo_Prato » lun dic 19, 2011 4:52 pm

genweb ha scritto:E' da un po' che uso i momotti... quello da 14 nuota bene, ma il lancio lascia parecchio a desiderare. Il 19 si lancia molto bene, ma se non lo vedessi coi miei occhi crederei che non nuoti, perchè non si sentono vibrazioni sulla canna. Comunque sia col recupero lineare, sia jerkando i pesci si prendono :-D
Io non ho mai usato il 14, i fratelli maggiori invece si, con il 18 ci ho preso qualche barracuda, con il 19 comprato e usato un paio di uscite per vedere se c'era qualche cambiamento rispetto a quello che conoscevo già, ma continua a non convincermi.
Volevo dare il mio parere su questa esca, senza guardare la marca, ma facendo una riflessione sull'esca in se. L'esca funziona, e si può vedere dai mille report e foto, si lanciano bene e hanno belle colorazioni. Paletta fatta come si deve e non tide style che si rompe subito, e questo è già una buona cosa, in più il prezzo, concorrenziale visto il mercato dei long jark. Personalmente non piace, e ribadisco che vorrei dare questo giudizio personale il più sincero possibile. Non mi piace in quanto durante il recupero come ha detto anche genweb, sembra che venga dritto e si anima solamente jerkandolo e maltrattandolo. In quel modo compie delle ampie spanciate ma non sempre i pesci vogliono quel tipo di recupero li, molte volte mi capita di avere la necessità di un recupero lineare e lento, e ho potuto vedere in acqua limpida che questo da parte del momotti non si riesca a fare, perchè viene dritto senza compiere un minimo di movimento. Paragonandolo qualche altro suo simile, ad esempio shore line 17, ebbene le differenze si notano, e non sono solo io che le noto. Poco nel lancio magari, ma una differenza sostanziale nel momento del recupero. Questo non dico che sia un difetto del momotti, ma una caratteristica che nel bene o nel male lo contraddistingue, facendolo essere un esca long jerk diversa dalle altre. Personalmente mi da poca fiducia recuperare un esca che pare trainare un legnetto che vien dritto verso di noi, ma è una mia opinione, i gusti sono gusti.
MSN nettuno.sv@hotmail.it - Skype matteo.prato
facebook Matteo Prato
........................................................
http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=YFN2XZaG2dk
http://www.youtube.com/watch?v=QWNcB20r2iQ
http://www.youtube.com/watch?v=uTdmvxpI5JE

Rispondi